Articolo

Ernia iatale: quali cibi evitare?

L’ernia iatale è un difetto strutturale gastroesofageo, responsabile di sintomi piuttosto fastidiosi, come gonfiore addominale, rigurgito acido e bruciore di stomaco. Vediamo insieme come alleviarli!

cibi-da-evitare-ernia-iatale

Credit foto
©lightfieldstudios -123rf

Cos’è l’ernia iatale?

L’ernia iatale è una protrusione di una parte dello stomaco lungo l’esofago, attraverso lo iato esofageo, ovvero, la valvola che separa questi due distretti.

Quando la funzionalità di questa valvola diminuisce, una parte dello stomaco tende a scivolare nell’esofago e favorisce la regressione del cibo e dei succhi gastrici in senso retrogrado, dando origine al reflusso gastroesofageo, una delle principali conseguenze dell’ernia iatale.

È bene sottolineare che il reflusso gastroesofageo può essere provocato anche da diverse cause come, ad esempio, una cattiva alimentazione e non è necessariamente associato all’ernia iatale.

Viceversa, le cause dell’ernia iatale non sono ancora ben note e non sembrerebbero essere collegate ad uno scorretto stile di vita.

La continua esposizione dell’esofago ai succhi acidi può provocare un’infiammazione più o meno accentuata, chiamata esofagite.

Tra i sintomi più comuni dell’ernia iatale, troviamo:

  • Rigurgito acido.
  • Bruciore allo stomaco.
  • Alitosi.
  • Tosse secca.

Curare l’alimentazione può alleviare tali sintomi, tuttavia, questi non sono uguali per tutti e possono essere più o meno accentuati da determinati alimenti in maniera soggettiva.

Oltre a seguire le linee guida generali, infatti, è altamente consigliato mantenere un diario alimentare in cui annotare gli alimenti consumati durante il pasto quando si verifica un aumento dei sintomi da ernia iatale. 

Questo permetterà di individuare in maniera soggettiva i cibi potenzialmente associati ad un peggioramento della sintomatologia. 
 

Cibi da evitare in caso di ernia iatale

In caso di ernia iatale o reflusso gastroesofageo, risulta utile evitare:

Dieta corretta e stile di vita equilibrato per combattere l'ernia iatale

Cibi da preferire in caso di ernia iatale

Sono da preferire tutti gli alimenti che non apportino ulteriore acidità, tra cui:

 

Alcuni consigli utili

Oltre all’alimentazione, alcuni accorgimenti potrebbero alleviare i sintomi da reflusso gastroesofageo. Tra questi:

  • Evitare pasti troppo abbondanti e preferire pasti più piccoli e frequenti.
  • Masticare molto bene e mangiare lentamente.
  • Evitare frutta e acqua dopo i pasti principali.
  • Introdurre regolarmente cibi fermentati, come kefir e tempeh.
  • Cucinare con grassi salutari, come olio di oliva, avocado o olio di semi.
  • Non fumare.
  • Attendere almeno un paio di ore prima di andare a letto dopo aver cenato.
  • Sollevare la testata del letto.

 

Ecco 3 rimedi fitoterapici per l'ernia iatale

 

Bibliografia e fonti

ACID REFLUX PRECAUTIONS, Tufts Medical Center

Gastroesophageal reflux disease (GERD), Mayo Clinic

Hiatal hernia, Cleveland Clinic