Articolo

Burro vegan per dolci, la ricetta

Ingredienti e preparazione del burro vegan per dolci, un'alternativa leggera che evita l'uso del burro tradizionale o delle margarine vegetali

Burro vegan per dolci, la ricetta

Il burro vegan per dolci è un'alternativa leggera e salutare al burro tradizionale e alle margarine vegetali nella preparazione di torte e biscotti.

Vediamo come preparare e utilizzare il burro vegan per dolci a casa.

 

Burro vegan per dolci: cos'è e come si utilizza

Nei dolci, il burro può essere sostituito da altri grassi saturi di origine vegetale come l'olio di palma o il burro di cacao; in alternativa possiamo utilizzare un burro vegan per dolci ricavato dalla frutta secca.

Il burro vegan per dolci, infatti, sostituisce egregiamente il burro, le margarine e le preparazioni a base di grassi saturi o idrogenati che si trovano in commercio: questi ingredienti possono essere rimpiazzati anche con olio di girasole o altro olio di semi, ma in alcune ricette di biscotti e torte è necessario un componente più ricco e compatto che amalgami meglio gli ingredienti. È il caso ad esempio delle crostate, in cui il burro è quasi indispensabile per ottenere la giusta consistenza dell'impasto.

Il burro vegan per dolci preparato con la frutta secca rappresenta quindi un'alternativa al tradizionale burro per chi ha scelto un'alimentazione vegana priva di ingredienti di origine animale ma anche per chi vuole preparare dolci più sani e leggeri.

 

La ricetta per preparare il burro vegan per dolci

La ricetta e il procedimento per preparare il burro vegan per dolci è molto semplice e veloce ed è alla portata di tutto. Oltre agli ingredienti, vi servirà solo un robot da cucina per poter realizzare a casa il burro vegan per dolci.

 

Ingredienti

> 100 g di mandorle o nocciole
> 60 g di latte vegetale
> 40 g di olio di girasole

 

Procedimento

Tritate finemente la frutta secca senza guscio nel robot da cucina e, successivamente, aggiungete a filo il latte vegetale e l’olio mescolati tra loro, lasciando il robot da cucina azionato finché non otterrete una crema densa e omogenea.  Utilizzate il burro vegan per dolci subito oppure conservatelo in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica per al massimo tre giorni.

Per quanto riguarda la frutta secca, potete scegliere le mandorle o le nocciole, a seconda dei vostri gusti. Le nocciole non tostate hanno un sapore neutro e rappresentano la scelta migliore quando non si vuole interferire con il sapore finale del dolce; le nocciole tostate hanno invece un sapore più marcato e sono adatte per realizzare dolci a base di cioccolato; infine, le mandorle si prestano bene nelle preparazioni che contengono cocco.

Anche la scelta del latte vegetale dipende dal risultato che volete ottenere: per un sapore neutro scegliete il latte di soia, di riso o di avena, mentre per un gusto più marcato potete optare per il latte di cocco o di mandorle.

 

Prova queste due ricette di dolci vegan

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio