Articolo

Burro di mandorle, proprietà e utilizzi

Il burro di mandorle è un prodotto poco conosciuto ma che sta entrando a far parte della nostra quotidianità. Andiamo a conoscere come viene prodotto, le sue proprietà e i suoi utilizzi.

Burro di mandorle, proprietà e utilizzi

Il burro di mandorle è un composto cremoso ottenuto dai semi di mandorle della pianta di Prunus amygdalus. La sua preparazione è molto similare al più comune e conosciuto burro di arachidi.

Il burro di mandorle inizia la sua produzione da ingredienti quali mandorle fresche al naturale oppure da mandorle secche, scaldate e tostate. A seconda di quale delle due origini di mandorle iniziamo la produzione otterremo un composto dal sapore più o meno intenso.

La tostatura ovviamente darà un sapore più deciso mentre le mandorle al naturale saranno di gusto più delicato. La produzione del burro di mandorle inizia quindi con lo sminuzzamento dei semi con un macinatore elettronico che ridurrà i semi in farina.

Lo strumento impastatore e la forza del frullatore permetterà l'uscita dell'olio di mandorle dai seme. Quando questo accade il composto diventa cremoso e l'impastamento continuerà sino anche 60 minuti di tempo. Al termine avremo ottenuto una trasformazione dai semi di mandorle ad un composto omogeneo e spalmabile che è appunto chiamato burro di mandorle.

Il burro di mandorle ha un sapore gradevolmente dolce e una colorazione dal giallo al marroncino chiaro. A questo burro vegetale non vengono aggiunti additivi, addensanti, coloranti o conservanti anche perché la presenza di olio nei semi permette in modo naturale la conservazione del prodotto.

Il burro di mandorle può così essere conservato in un luogo fresco e asciutto oppure messo in frigorifero.

 

Proprietà del burro di mandorle

Il burro di mandorle contiene una grande parte di acidi grassi monoinsaturi che sono i grassi buoni e naturali di cui ha bisogno il nostro organismo per mantenere in salute le membrane cellulari e per tutte quelle funzioni in cui servono lipidi come ad esempio la regolazione ormonale e del sistema cardiovascolare.

Inoltre è una buona fonte di sali minerali tra cui calcio, ferro, potassio, fosforo, rame, manganese. Questa sua composizione lo rende quindi indicato come remineralizzante, ottimo per la dieta dei bambini, degli anziani e degli sportivi.

La carenza di ferro e calcio sono tra le situazioni più frequenti quando le persone hanno un'alimentazione non equilibrata e questo burro di mandorle può quindi essere un buon alimento per integrare questi preziosi elementi.

Il calcio come sappiamo serve per la struttura dell'apparato scheletrico, per il benessere dei denti e delle unghie nonché è necessario per la capacità contrattile dei muscoli compresa quella del cuore e per la corretta trasmissione dell'impulso nervoso.

Invece il ferro è necessario alla formazione di due proteine una è l'emoglobina che serve per trasportare l'ossigeno ed è contenuta nei globuli rossi del sangue, l'altra la mioglobina che invece è la proteina necessaria per fissare l'ossigeno dentro ai nostri muscoli.

Infine il ferro serve per far funzionare numerose altre proteine ed enzimi essenziali per il benessere del corpo.

Anche le vitamine sono abbondanti ed in particolare quelle del gruppo B con al primo posto la Riboflavina (B2) e la vitamina E. La vitamina E è essenziale per il benessere della pelle ed è infatti un ottimo idratante oltre ad avere la capacità di contrastare le smagliature e ridurre le rughe.

La vitamina E è un ottimo antiossidante e quindi combatte i radicali liberi responsabili dell'invecchiamento cellulare e aiuta persino a migliorare il sistema immunitario.

Infine è fonte di fibre che aiutano l'intestino e di amminoacidi che vengono utilizzati per vari scopi tra cui la formazione delle proteine.

 

Leggi anche Il burro di mandorle fatto in casa >>

 

Utilizzi del burro di mandorle

Il burro di mandorle è estremamente versatile ed è un prodotto ricercato soprattutto per chi sceglie una dieta vegana o salutare.
Infatti il burro di mandorle può sostituire il classico burro di latte di mucca e per questo a livello di salute gioviamo maggiormente perché il contenuto di grassi è tutto buono e vegetale e non contiene colesterolo.

Il burro di mandorle può essere utilizzato in ricette dolci o per pietanze salate.

L'uso più semplice è spalmato sul pane o su fette biscottate ma anche aggiunto in qualsiasi ricetta pasticcera come muffin, torte, croissant e creme varie. Per i biscotti il burro di mandorle è molto indicato e dona un tocco di ricercatezza veramente unico.

Può persino essere utilizzato come ingrediente di centrifugati e frullati di frutta o verdura. Infine è utilizzato per ricette salate alla stregua del burro e può dare ai piatti un particolare sapore insolito e ricercato.

 

Per chi ha intolleranze o allergie

Il burro di mandorle è usato anche da chi ha intolleranze o allergie al latte e ai suoi derivati: burro, yogurt e formaggi. Questo burro di mandorle è un prodotto molto simile al burro di latte vaccino ma senza il rischio di incorrere in problemi con il lattosio o la caseina

Inoltre il burro di mandorle può essere un valido sostituito anche del burro di arachidi che per alcuni soggetti è altamente allergenico. Il burro di mandorle contiene più fibre e più sali minerali come potassio, ferro, calcio e manganese rispetto al burro di arachidi.

Anche la percentuale di grassi è differente e nel burro di mandorle abbiamo una leggera quantità in più di lipidi rispetto a quello di arachidi.

 

Uso cosmetico

Il burro di mandorle è anche un ottimo ingrediente per i prodotti cosmetici di bellezza. Infatti questo burro vegetale nutre e rende la pelle più bella.

La sua principale azione è di idratare profondamente il tessuto della pelle e riesce anche a rendere la pelle più liscia con meno screpolature.

Ottimo emolliente, vellutante e antismagliature diviene indicato anche nel periodo di gravidanza per rendere la pelle più elastica.

Il burro di mandorle viene utilizzato anche come burro per massaggi grazie al suo gradevole aroma. Il vantaggio di questo burro usato sulla pelle è che non unge e penetra in profondità nella pelle risanandola e nutrendola dall'interno.
Infine è un prodotto naturale e vegetale al 100% che lo rende sicuro anche per l'assenza di eventuali altri supplementi come conservanti, coloranti o additivi.


Leggi anche Burro di pistacchio, proprietà, ricetta, utilizzi >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio