Articolo

Infuso al rosmarino per la bellezza dei capelli

I capelli acquistano forza, vigore e lucentezza grazie al rosmarino: ecco come provare tutte le virtù di un infuso che usavano le nonne, ideale specialmente per chi ha capelli scuri, ma non solo.

Infuso al rosmarino per la bellezza dei capelli

Capelli più belli grazie al rosmarino      

Aiuta la ricrescita, elimina la forfora e mantiene una piega naturale: il decotto o infuso al rosmarino è una panacea per capelli stressati e che hanno bisogno di vigore.

Come si sa, infatti, il rosmarino è una pianta dalle proprietà antisettiche, tonificanti, stimolanti e dalle virtù energizzanti.

Se applicata alla cura dei capelli è utile per stimolare i follicoli, prevenendo la calvizie precoce e aiutando la ricrescita.   

 

Come si fa l’infuso di rosmarino 

L’infuso al rosmarino si fa semplicemente prendendo un paio di rametti freschi di rosmarino, lavandoli per bene e facendoli bollire per circa 20 minuti in 250 grammi di acqua.

Al rosmarino, come spiegato in seguito, si possono aggiungere anche altre erbe, a seconda dei casi. Prima di usarlo sui capelli si lascia ovviamente intiepidire o raffreddare ed è meglio conservarlo in flaconi scuri, al riparo dalla luce, per pochi giorni.

 

Leggi anche Luppolo e rosmarino tra i migliori rimedi anticellulite >>

 

Usi dell’infuso al rosmarino 

Per avere capelli naturalmente belli e sani un consiglio è quello di usare l’infuso al rosmarino sotto varie forme, ecco quali:   

> Dopo lo shampoo delicato, si possono risciacquare i capelli con questo infuso per ottenere un buon rimedio naturale contro la forfora;
> come umidificante naturale prima della piega: rende soffici i capelli e li prepara ad affrontare lo stress della giornata;
> in caso di capelli secchi, sfibrati e lunghi, si può invece preparare un olio al rosmarino da usare come impacco rinvigorente;
> se si unisce al rosmarino anche qualche foglia di timo in bollitura, si ottiene una lozione naturale anti caduta, da massaggiare sulla cute ogni tanto con i polpastrelli;
> per dare lucentezza e vigore ai capelli grassi si possono invece aggiungere foglie di ortica in bollitura, usando il tutto come risciacquo finale o lozione.

 

Per chi è indicato l’infuso di rosmarino 

L’infuso di rosmarino, sia fresco ma anche in foglie secche, è dunque indicato per chi ha capelli fragili, che hanno bisogno di tono e vigore e per chi tende ad avere capelli grassi e con forfora. Si usa preferibilmente sui capelli scuri, castani o mori.

Gli oli essenziali di rosmarino e lavanda regalano anche un buon profumo naturale alla chioma, basta mettere un paio di gocce la mattina quando ci si spazzola o oppure mettendone un paio di gocce in un bicchiere d’acqua, immergere i polpastrelli e massaggiare.       

Buon libro di riferimento: “Naturalmente belle” di Dora Venturelli.

 

Leggi anche Tintura madre di rosmarino >>