Articolo

Benefici del limone: succo e scorza

Il limone è un agrume molto diffuso e dalle numerose proprietà: i benefici si estendono dal succo alla scorza.

Benefici del limone: succo e scorza

Il limone è conosciuto per il suo contenuto di vitamina C. Si è abituati a considerarlo un alimento complementare, da usare in ricette come insaporitore e condimento. Eppure il limone costituisce fonte naturale di benefici.

Utilizzato nella medicina popolare come disintossicante e tonico, l'utilizzo come rimedio spazia dall'impiego del succo a quello della scorza.

 

Benefici e usi del succo di limone

Il succo di limone è stato da sempre utilizzato come disintossicante naturale: bere il succo di un limone sciolto in poca acqua tiepida la mattina prima di colazione, permette di attivare il metabolismo, completare il processo digestivo eventualmente rallentatoti durante il sonno, e come diuretico.

L'uso del succo, inoltre, può essere utile in caso di indigestione: far bollire il succo di due limoni in una tazza di acqua e bevuto caldo permette di digerire e stimolare l'attività biliare.

Il limone è frutto d'elezione per la depurazione del fegato: la cura dei limoni, durante la quale si consuma il succo di uno fino a sette limoni, nell'arco di una settimana, depura il fegato e scioglie piccoli calcoli biliari.

Il succo di limone viene usato anche come sciroppo, associato al miele e allo zenzero, in tisane per l'influenza e la tosse. La biodisponibilità di vitamina C però va perduta con l'applicazione di alte temperature, è quindi più utile consumare il limone crudo e freddo.

Infine il succo di può essere utilizzato anche esteriormente, come antibatterico, fungicida, antinfiammatorio e drenante. Negli impacchi di argilla, negli oli da massaggio, perfino nei pediluvi e nei bagni, come ingrediente di cosmetici naturali, il succo di limone è un toccasana per la pelle. Attenzione però alla degradabilità del succo: qualsiasi preparazione deve essere utilizzata entro pochi giorni.

Infine il limone, utilizzato come condimento a crudo delle verdure a foglie verde, aiuta e migliora l'assorbimento del ferro in esse contenute.


Leggi anche Gli usi cosmetici del limone >>

 

Benefici e usi della scorza di limone

La scorza del limone contiene le stesse proprietà del limone, ma implementate. Dalla scorza del limone, infatti, viene estratto l'olio essenziale di limone.

Come il succo, anche la scorza ha effetto disintossicante, drenante, alcalinizzante. Inoltre rafforza il sistema immunitario, e sono in corso studi sulla capacità della scorza di limone, grazie alla presenza di limonene, il principio attivo presente anche nell'olio essenziale, di opporsi alla proliferazione di cellule anomale dell'organismo, quali quelle responsabili della formazione di alcuni tipi di cancro.

La scorza di limone aiuta a contrastare flatulenza e gas intestinali, rimediando anche a gonfiori derivanti da cattiva digestione o colon irritabile.

La scorza di limone è utile contro verruche e micosi: usarla come impacco sulla parte colpita permette di ridurre le dimensioni delle verruche e di eliminare le micosi, grazie al potere disinfettante.

La scorza di limone, infile, aggiunta alle insalate o alle pietanze fredde, quindi cruda, grattugiata, regola la pressione sanguigna, regola il ph di sangue e mucose e aiuta a contrastare il colesterolo.

Per beneficiare della scorza del limone è però avere attenzione a usare limoni non trattati ed eliminare la parte bianca della buccia quando volete consumarla cruda, poiché la parte spugnosa rende il gusto particolarmente amaro.

 

Leggi anche Olio di limone, proprietà e uso >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio