Articolo

Mal di gola e faringite

Il mal di gola e la faringite sono praticamente sinonimi. Andiamo a conosce cosa sono, come si manifestano e quali sono le cause scatenanti di questi problemi di salute. Infine qualche consiglio naturale per alleviare e guarire dalla faringite e dal mal di gola ...

Mal di gola e faringite

La faringite è un'infiammazione della mucosa del tratto della faringe che è appunto l'organo che mette in comunicazione la cavità nasale con quella orale e con l'esofago, la laringe e l'orecchio medio.

In questa zona del corpo si incontrano il canale della bocca che va verso il tubo digerente e le vie aeree dell'apparato respiratorio.

La muscosa del tratto orofaringeo può cominciare così ad irritarsi e infiammarsi provocando la faringite. In gergo più comune non usiamo il termine faringite che è il nome dato alla malattie diagnosticata dal medico ma usiamo popolarmente il termine di mal di gola.

Solitamente questa infiammazione alla faringe avviene nella stagione fredda o nei cambi di stagione quando il clima si modifica velocemente tra caldo e freddo.

 

Cause del mal di gola

La faringite comunemente è causata da un irritazione alla gola (mal di golaoppure dall'infezione causata da un virus o da un batterio. I più comuni virus responsabili dell'infezione sono l'Herpesvirus, l'Adenovirus e il Rinovirus.

Mentre i batteri più frequenti sono il Chlamydia pneumoniae e lo Streptococco beta-emolitico.

In caso di infezione virale o batterica la diagnosi medica viene supportata dal analisi clinica attraverso il tampone faringeo che serve proprio per individuare quale microrganismo è responsabile dell'infezione faringea.

Altre cause che scatenano l'irritazione alla mucosa faringea sono sostanze chimiche, vapori e polveri presenti nell'aria che noi respiriamo. In modo particolare lo smog, l'alcool e il fumo di sigaretta sono i maggiori responsabili delle forme croniche di faringite.

Il freddo è un altro elemento che può scatenare l'irritazione alla gola dato che favorisce l'attacco dei batteri e dei virus.

Inoltre gli sbalzi di temperatura come tra gli ambienti riscaldati o l'aria condizionata creano proprio quello disequilibro che intacca la normale funzionalità respiratoria aprendo così le porte all'irritazione della mucosa orofaringea.

La secchezza nell'aria e la mancanza del giusto tasso di umidità sono altre situazioni che possono innescare l'irritazione della mucosa faringea.

 

Leggi anche Mal di gola in gravidanza, i rimedi >>

 

Sintomi della faringite

Il mal di gola inizia solitamente con qualche sensazione di secchezza alla gola, qualche piccolo bruciore alla mucosa e difficoltà a deglutire.

Successivamente l'irritazione e l'arrossamento del tratto faringeo possono diventare più forti con sintomi di dolore anche forte e pungente.

La difficoltà nella deglutizione diventa sempre più intensa e fastidiosa sino ad un vero e proprio dolore nel momento in cui inghiottiamo qualunque cosa compresa la nostra saliva.

Infine possono essere presenti puntini rossi, vesciche o placche bianche su tutta la mucosa della gola o su alcune zone più colpite.

Il mal di gola o faringite è un sintomo che spesso precede la manifestazione di una malattia da raffreddamento come l'influenza o il raffreddore.

Intervenire con rimedi naturali a base di erbe officinali sin dai primi segnali di mal di gola aiuta a prevenire queste conseguenze e allieva più velocemente la stessa faringite.

 

Come intervenire quando abbiamo mal di gola

Il classico mal di gola o faringite ha un suo decorso naturale che si completa nel giro di 5-7 giorni. I sintomi prima acuti diventano via via più leggeri e l'infiammazione con i suoi sintomi regrediscono sino alla scomparsa della faringite.

In caso questo non avvenisse ovviamente il consulto del medico è necessario soprattutto se insieme al mal di gola vi è associata la febbre.

Quando abbiamo mal di gola soprattutto ai primi segnali possiamo aiutare il nostro corpo sostenendolo con rimedi naturali a base di piante medicamentose.

Sicuramente bere tisane aiuta a lenire i sintomi del mal di gola. La prima formulazione consigliata è composta da cannella, chiodi di garofano e miele.

Anche l'uso dei fiori e foglie di malva come infuso è ottimo per calmare l'irritazione grazie alla presenza delle mucillaggini.

Spesso per la gola irritata vengono utilizzati spray a base di propoli che è un prodotto delle api con proprietà antibiotiche naturali e che attenua il dolore in modo naturale.

Altri spray a base di erbe contengono oli essenziali dalle proprietà antisettiche, espettoranti e lenitive.

Un'ottima pianta che supporta il sistema immunitario favorendo la rigenerazione dei tessuti e che diminuisce anche la proliferazione dei patogeni è l'echinacea.

Di eccellente aiuto anche l'erisimo che è specifico per risolvere la faringite quando colpisce anche le corde vocali e quindi negli abbassamenti di voce, nella raucedine e nell'afonia.

L'erisimo è un espettorante e un mucolitico delle vie aeree e quindi aiuta ad allontanare il catarro congestionato ma è anche analgesico e lenitivo sulle mucose di tutto il tratto orofaringeo.

Infine la liquirizia e lo zenzero sono altri due rimedi naturali indicati nel trattamento del mal di gola. La liquirizia è un potente antiossidante con attività immunostimolante e ottimo potere antinfiammatorio.

Inoltre la liquirizia riesce a calmare lo stimolo della tosse che se associato al mal di gola diventa veramente fastidioso.

Lo zenzero invece è indicato perché oltre ad essere un antibiotico naturale e un ottimo antinfiammatorio è anche un anestetico e un analgesico naturale che aiuta quindi a lenire le sensazioni dolorose del mal di gola.


Leggi anche Mal di gola da reflusso, come curarlo >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio