Articolo

Mal di gola in gravidanza, quali rimedi?

In gravidanza anche un disturbo apparentemente banale come il mal di gola può diventare molto fastidioso. Vediamo quali sono i rimedi che si possono utilizzare contro il mal di gola in gravidanza

Mal di gola in gravidanza, quali rimedi?

Il mal di gola può avere diverse cause; un mal di gola passeggero è diverso da un mal di gola che ci trasciniamo da giorni e si accompagna ad altri sintomi più o meno gravi, quali tosse grassa, febbre alta, otite eccetera.

Va da sé che un mal di gola severo, che si accompagna ad altra sintomatologia, deve spingere a richiedere il consulto di un medico che, per esempio, dovrà stabilire se è necessario ricorrere all’uso di un antibiotico; esistono infatti antibiotici che si possono assumere con sicurezza anche in gravidanza.

Nella maggior parte dei casi, comunque, il mal di gola non ha bisogno d’altro che di un po’ di riposo e qualche attenzione in più; aggiungetevi qualche rimedio naturale, e in pochi giorni il fastidio sarà andato via così com’è venuto. Ma scendiamo più nello specifico.

 

Mal di gola in gravidanza, i gargarismi

I gargarismi sono un celeberrimo rimedio naturale contro il mal di gola; lo usavano le nostre nonne e possiamo usarlo anche noi, persino in gravidanza.

Per esempio, in gravidanza si possono fare gargarismi con:

  • Acqua salata, aggiungendo un cucchiaio di sale a un bicchiere d’acqua tiepida. Questo rimedio è utile soprattutto nel caso in cui il mal di gola si accompagna a tosse secca.
  • Acqua e bicarbonato, aggiungendo un cucchiaio di bicarbonato a un bicchiere d’acqua tiepida. Anche questo rimedio è utile quando il mal di gola si accompagna a tosse secca.
  • Acqua e limone al 50%, cioè 50% di acqua a temperatura ambiente e 50% di succo di limone appena spremuto.
  • Acqua, aceto di mele e sale, preparando una soluzione che contenga 50 ml di acqua a temperatura ambiente, 50 ml di aceto di mele e 5 grammi di sale.

 

 

L’alimentazione ideale in gravidanza

 

Mal di gola in gravidanza, altri rimedi e consigli naturali

 

Miele

Uno dei migliori rimedi naturali contro il mal di gola, anche quando c’è la tosse, è il miele. La ricerca scientifica conferma ciò che pensavano già le nostre nonne: il miele allieva tosse e mal di gola; viene, infatti, consigliato nei bambini di età superiore a un anno, in sostituzione degli sciroppi sedativi.

Il miele si può usare anche in gravidanza, l’importante è non esagerare, anche perché il miele è molto calorico. Lo si può assumere in purezza, oppure come dolcificante di una bella tazza di tè o di camomilla.


Riposo

Può sembrare banale, ma un po’ di sano riposo, cercando di stare in ambienti né troppo caldi né troppo freddi, evitando gli sbalzi di temperatura, è un ottimo rimedio per favorire la scomparsa del mal di gola e non può che far bene, in generale, alla donna in gravidanza.

 

Attenzione agli ambienti secchi

In caso di mal di gola può essere utile un deumidificatore, specie in camera da letto. Dormire in una stanza dove l’aria è molto secca, infatti, favorisce la comparsa di tosse e mal di gola.

 

Attenzione al reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo, piuttosto comune in gravidanza, può causare mal di gola e bruciori di stomaco, specie al risveglio, in quanto irrita le mucose, soprattutto durante la notte quando si sta in posizione sdraiata. In tal caso, per combattere il mal di gola bisogna prima di tutto risolvere il problema del reflusso.

 

Mal di stomaco in gravidanza, quali rimedi

 

Per approfondire:

> Tosse: sintomi, cause e rimedi