Articolo

Rimedi naturali per la faringite

La faringite di natura virale può essere trattata con rimedi naturali utilizzati anche in sinergia, che disinfiammano, leniscono e proteggono la gola.

Rimedi naturali per la faringite

La faringite è un disturbo che colpisce la gola, in particolar modo la faringe, con infiammazione più o meno intensa.

Può essere di natura virale dovuta all’influenza, al raffreddore o in alcuni casi è attribuibile a una presenza batterica, con ingrossamento anche dei linfonodi.

I sintomi principali della faringite sono il mal di gola e la difficoltà di deglutizione causata dall’infiammazione della parte.

A questi possono accompagnarsi febbre, ingrossamento delle tonsille, nodo in gola, raucedine, afonia, spossatezza.

Le cause della faringite sono da ricercare in attacchi virali di influenza, ma anche abitudini insane legate al fumo e all’alcol, lo smog, ambienti poco arieggiati, polveri, aria condizionata.

In situazioni meno comuni batteri come lo streptococco provocano la faringite.

 

Faringite: rimedi naturali

Nella condizione in cui la faringite non sia di natura batterica, per la quale potrebbero essere necessari gli antibiotici prescritti dal medico, possiamo ricorrere ad alcuni rimedi naturali molto efficaci per disinfettare e lenire la gola.

 

Leggi anche Mal di gola e ayurveda >>


Propoli per la faringite

Per il mal di gola, di qualsiasi natura, la Propoli resta il rimedio più indicato, soprattutto se lo utilizziamo nel formato spray con l’erogatore che arriva direttamente sulla parte da disinfettare. Lo possiamo trovare in commercio in estratto glicerico, per un corretto utilizzo senza bruciare la gola.

 

Erisimo per la faringite

L’Erisimo, altrimenti detta “erba dei cantanti”, è un rimedio molto utile in caso di faringite accompagnata da raucedine e afonia, perché si occupa di lenire le irritazioni della gola. Possiede anche proprietà espettoranti ed emollienti.

Possiamo trovare l’erisimo sia in taglio tisana, sia in estratto idroalcolico. Esistono rimedi naturali che lo associano alla propoli per sfruttarne la sinergia.

 

Liquirizia per la faringite

La liquirizia grazie alla sua componente di glicirrizina svolge un’azione antinfiammatoria ed espettorante, particolarmente indicata in caso di faringite. Possiede proprietà antimicrobiche ed emollienti.

Possiamo assumere la liquirizia sia in taglio tisana sia in tocchetti puri, facendo attenzione a non eccedere nei dosaggi per non disequilibrare le quote di potassio e di sodio con picchi della pressione.

 

Echinacea per la faringite

L’Echinacea è la pianta amica del nostro sistema immunitario. Ci aiuta a rafforzarlo, stimolandone l’attività.

Grazie alla presenza di polisaccaridi, glicoproteine, l’echinacea possiede proprietà antivirali, antinfiammatorie, batteriostatiche e immunostimolanti. L’Echiancea Purpurea in particolar modo funziona molto bene in caso di affezioni del cavo orale, tosse, bronchiti, faringiti.

 

Faringite batterica: i rimedi naturali non bastano

Nel caso in cui la faringite sia dovuta alla presenza di streptococco, arrendiamoci all’uso di antibiotici, prescritti dal medico.

I batteri possono essere presenze molto pericolose nel nostro organismo, quindi evitiamo il fai da te e seguiamo con cura le prescrizioni mediche.

 

Leggi anche Oli essenziali per il mal di gola >>