Articolo

Detox, ma che vuol dire?

Detox è un termine molto di moda, che vuol dire "disintossicare". Ma siamo sicuri di averne capito – esattamente – il senso? E, soprattutto, siamo certi che sia salutare?

Detox, ma che vuol dire?

Detox è un termine inglese che vuol dire disintossicare, cioè liberare il proprio organismo da sostanze con effetto tossico.

Detox è un termine a 360° e si riferisce alla disintossicazione dal cibo, ma anche dall’alcol, dai farmaci, dalle droghe eccetera. In realtà, però, nell’uso comune, è diventato un modo per far riferimento soprattutto a quelle diete e a quei cibi che possono far funzionare meglio i normali meccanismi di depurazione e disintossicazione dell'organismo.

Esistono tantissimi metodi e tantissime diete diverse riconducibili al termine detox, alcuni dei quali in voga da decenni.

Facciamo una carrellata, a puro scopo divulgativo, senza entrare troppo nello specifico e senza pretendere di essere esaustivi, data la vastità dell’argomento.

 

Le diete detox

Le diete detox sono regimi alimentari finalizzati a depurare l’organismo dalle tossine accumulate attraverso il consumo di junk food e bevande nervine, l’inquinamento ambientale, l’uso di farmaci e anche lo stress psicologico.

Lo scopo è dunque quello di migliorare lo stato di salute generale dell’organismo più che il dimagrimento anche se, data la natura delle diete disintossicanti, si ha comunque una perdita di peso.

Molte diete detox possono essere seguite per un periodo che va da 1 a 7 giorni, in quanto troppo limitanti per poter garantire all’organismo tutto il nutrimento necessario. Ne esponiamo alcune tra le più famose.

  • Dieta detox dell’uva: consiste nel mangiare solo questo frutto per 3-5 giorni.
  • Dieta detox a base di agrumi: consiste nel mangiare solo agrumi o agrumi misti ad altri frutti per un massimo di 7 giorni.
  • Dieta detox a base di frutta e verdura: consiste nel mangiare solo frutta e verdura per un massimo di 7 giorni, cercando di variare molto. La celeberrima dieta del minestrone, per esempio, rientra in questa categoria.
  • Dieta detox a base di liquidi: consiste nel consumare solo liquidi per 1/3 giorni. Sono consentiti acqua, tè, tisane, succhi di frutta, frullati e centrifugati a base di frutta e/o verdura, frullati proteici.

 

Scopri come fare i centrifugati per depurarsi e rimettersi in forma per l'estate

 

Metodi detox e stile di vita detox

Esistono, poi, alcune pratiche “di mantenimento” che rientrano nei metodi detox più a lungo termine:

  • Bere molta acqua, soprattutto acqua con residuo fisso particolarmente basso.
  • Bere una bevanda a base di acqua e succo di limone al mattino appena alzati, preparata spremendo un limone o mezzo limone in un bicchiere di acqua tiepida, dolcificando con un cucchiaino di sciroppo d’acero o di miele.
  • Non fumare.
  • Consumare molta frutta e molta verdura, specie i tipi più ricchi di acqua e di fibre, considerati cibi disintossicanti.
  • Evitare tutti i prodotti considerati “intossicanti”: piatti pronti, cibi da fast-food, additivi, grassi animali, caffè, alcolici, farine raffinate e zucchero bianco, sale da cucina, metalli pesanti...
  • Evitare il più possibile l’esposizione all’inquinamento ambientale.
  • Limitare l’uso di farmaci.
  • Iniziare percorsi di stabilizzazione mentale che aiutino a combattere lo stress, per esempio meditazione e yoga.
  • Fare molta attività fisica.

 

Detox o non detox?

Sotto il concetto di detox rientra anche tutta una serie di pratiche parallele, che possiamo definire quantomeno bizzarre, ne citiamo alcune: clisteri, terapie chelanti, rimozione delle otturazioni dentali, tute termiche, urinoterapia… che non si basano su alcuna evidenza scientifica.

Le diete e i metodi detox sono molto controversi. Se alcune delle pratiche elencate sono effettivamente utili al benessere generale dell’organismo, altre possono danneggiarlo seriamente.

L’organismo, infatti, possiede sistemi di disintossicazione autonomi; per farli funzionare bene occorre mangiare sano e seguire un corretto stile di vita.  

Diete troppo restrittive e altre pratiche bizzarre possono danneggiare pesantemente questi sistemi ed essere pericolose per la salute.

Invitiamo, pertanto, a valutare in maniera molto critica tutte le diete e i metodi cosiddetti “detox”, prendendo quello che c’è di buono ed evitando, invece, ciò che può rivelarsi dannoso.

 

I cibi che intossicano l'organismo e creano dipendenza

 

Per approfondire:

> Gli integratori naturali disintossicanti per il fegato

> Cibi disintossicanti: quali sono e quando assumerli

> Come depurarsi in primavera

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio