Articolo

Succo di barbabietola rossa, i benefici

Il succo di barbabietola rossa aiuta ad aumentare le difese immunitarie e curare i sintomi influenzali. Si prepara in pochi minuti grazie all’uso di una centrifuga o di un estrattore, preferendo l'ortaggio crudo.

succo-di-barbabietola-rossa

Credit foto
©madeleinesteinbach / 123rf.com

I benefici del succo di barbabietola rossa

La barbabietola rossa, o rapa rossa, è una pianta erbacea biennale della famiglia delle Chenopodiaceae.

 

Le radici della pianta possono essere consumate crude o cotte oppure utilizzate per ottenere un colorato e salutare succo.

 

Il succo di barbabietola si prepara usando la centrifuga o l’estrattore ed è ricco di vitamine, minerali e sostanze antiossidanti.

 

Bere regolarmente il succo di barbabietola è utile a prevenire e migliorare i sintomi influenzali come tosse, influenza e raffreddore

 

Il succo di barbabietola è infatti un rimedio naturale per aumentare le difese immunitarie, oltre a rappresentare un ricostituente e rimineralizzante utile per ritrovare le energie in caso di malanni di stagioni o dopo un’attività sportiva molto intensa.

 

Il succo di rapa rossa è poi utile per migliorare la circolazione, rinforzarndo le pareti dei vasi capillari e riducendo l'ipertensione, e favorire la digestione perché stimola le secrezioni gastriche.

 

La radice di barbabietola rossa contiene inoltre sostanze antiossidanti che, contrastando l’azione dei radicali liberi, mantengono l’organismo giovane e in salute più a lungo.

 

Il succo di barbabietola rossa può essere consumato da tutti, ma è meglio non abusarne in caso di gastrite, acidità di stomaco o per le persone che soffrono di reflusso gastroesofageo. 

 

Succo di barbabietola, come prepararlo

Il succo di barbabietola può essere preparato grazie all’uso della centrifuga o dell’estrattore.

 

Utilizzando la centrifuga, il succo di barbabietola sarà più liquido, mentre se si sceglie l’estrattore sarà al contrario più denso poiché conterrà anche parte della polpa.

 

Il succo di barbabietola si può preparare utilizzando solo la barbabietola ma poiché questo ortaggio non ha un sapore particolarmente deciso, in genere si opta per un mix di frutta e verdura che includa anche la barbabietola rossa.

 

Ad esempio, alla barbabietola rossa si possono aggiungere un pezzetto di radice di zenzero, una mela, oppure una carota o il succo di limone.

 

La quantità di barbabietola dipende dall’aggiunta di altri ingredienti: in genere per preparare un bicchiere di succo di barbabietola sono sufficienti due barbabietole rosse di medie dimensioni.

 

Il succo di barbabietola, come tutti i succhi ottenuti per centrifugazione o estrazione, andrebbe bevuto subito per mantenere inalterate le proprietà nutrizionali e organolettiche. 

 

Barbabietola: cruda o cotta per un buon succo?

Le barbabietole si trovano facilmente in commercio cotte, generalmente a vapore, confezionate sottovuoto e vendute nel reparto freschi dei supermercati.

 

Per preparare il succo di barbabietola rossa, sia che si tratti di un estratto sia che si utilizzi la centrifuga, occorre utilizzare le barbabietole crude.

 

La barbabietola cruda non è semplice da reperire come nel caso della barbabietola cotta, ma in genere la si trova da febbraio ad agosto nei negozi di frutta e verdura più forniti o nei punti vendita specializzati in prodotti biologici.

 

Per preparare il succo di barbabietola rossa occorre eliminare le foglie, se presenti, e tagliare in modo grossolano l’ortaggio, senza eliminare la buccia esterna. Dopodiché si inserisce nella centrifuga o nell’estrattore, da solo con altra frutta o verdura e si attende che l’elettrodomestico ricavi il succo dalla barbabietola. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio