Articolo

10 migliori alimenti per i reni

I nostri reni sono organi vitali per l'organismo, ma anche di loro ci accorgiamo solo quando qualcosa non funziona. Prendiamoci cura di loro, in primis con l'alimentazione adatta: ecco i 10 migliori alimenti per i reni

10 migliori alimenti per i reni

Alzi la mano che sa esattamente cosa sono e a cosa servono i reni? Quante mani? Una-due?

I reni sono tra gli organi più preziosi del nostro corpo, ma spesso non ce ne rendiamo conto e li bistrattiamo bevendo troppo o troppo poco, mangiando troppo sale o troppe proteine.

Impariamo a coccolare i nostri reni, a partire dal cibo: ecco i 10 migliori alimenti per i reni.

 

10 alimenti migliori per la salute dei reni

Uno dei fattori che più contribuiscono alla salute (e quindi anche alla malattia) dei reni è l’alimentazione.

Ci sono alimenti che possono danneggiarli, ma ne esistono altri che aiutano a rafforzarli e a mantenerli in buona salute.

In generale, avere una dieta povera di proteine animali, povera di sale e con il giusto apporto di acqua è un buon inizio. Possiamo continuare con gli alimenti che più si prendono cura dei nostri reni.

Ecco i 10 migliori cibi per i reni, quali sono e perché.

 

1. Barbabietola

La barbabietola ha proprietà diuretiche e disintossicanti, ricca in potassio. Possiamo gustarla in un succo di barbabietola e carota oppure aggiungerla alle insalate

 

2. Mirtilli

I mirtilli hanno un effetto disintossicante sui reni e di pulizia della vescica, proteggono da eventuali infezioni perché impediscono lo sviluppo dei batteri. Possiamo aggiungerli alle macedonie oppure bere succo di mirtilli preferibilmente a digiuno

 

3. Sedano

Il sedano ha proprietà diuretiche, con azione drenante anche sul fegato e sulle vie respiratorie, che lo rende utile in caso di calcoli renali ed insufficienze epatiche

 

4. Cipolla

La cipolla ha un potente effetto antibatterico, diuretico e  perché favorisce l'eliminazione dell'acido urico

 

5. Cliegie

Le ciliegie prevengono la ritenzione idrica, sono diuretiche, favoriscono l'eliminazione delle tossine e sono povere di ossalati, elementi che potrebbero interagire con la corretta funzionalità dei reni, rischiando di creare calcoli

 

6. Fragole

Le fragole hanno proprietà antinfiammatorie che proteggono sia la salute del cuore che dei reni. Utili in presenza di renella o di calcoli renali. Il rizoma di fragola può essere associato alla gramigna per la preparazione di un infuso

 

7. Orzo

L'orzo ha effetto drenante e depurativo, utile ad aiutare l'organismo nell'eliminazione delle scorie e ad alleggerire il lavoro dei reni. Gli effetti benefici per i reni si estendono alla sua acqua di cottura: beviamone mezzo bicchiere al giorno per quattro giorni. Ottimo è inoltre il succo fresco preparato a base di erba d'orzo

 

8. Ananas

L'ananas è ricco di vitamine C, potassio e bromelina, per cui aiuta a combattere le infezioni e riduce il rischio di calcoli renali

 

9. Ravanelli

I ravanelli sono ricchi di vitamina C, vitamine del gruppo B, ferro e zolfo. I loro nutrienti sono fondamentali per il nostro organismo; hanno effetti purificanti sul angue. Associando il succo di ravanello a quello d’ananas (in porzioni 2:1) e assumendolo per un mese intero si ottiene un’azione disintossicante. Ricordiamo che possono causare flatulenza e irritazione delle mucose intestinali. I ravanelli non sono adatti in caso di gastrite o colite e calcoli renali

 

10. Cetrioli

I cetrioli contengono tante vitamine e altrettanti minerali. Il cetriolo è ricco di acqua e potassio, quindi un ottimo alleato per l’idratazione del corpo, quindi per la salute di reni e vescica. Il suo consumo regolare aiuta a contrastare la ritenzione idrica. Il cetriolo evita la formazione di calcoli ai reni e grazie alle basse quantità di sodio e le alte percentuali di potassio può abbassare la pressione arteriosa

 

I reni: come e perché

Cosa sono: i reni sono organi simmetrici, ne abbiamo due e sono situati nella regione lombare a fianco della colonna vertebrale; hanno la forma di un fagiolo e ciascuno di essi è alto circa 12-13 cm, largo 6.5-7 cm e profondo circa 3 cm.

Cosa fanno: svolgono funzioni fondamentali di drenaggio e depurazione del nostro corpo, con recupero dell’acqua: sono importanti per l'eliminazione di sostanze tossiche provenienti dal metabolismo; mantengono costante la quantità di sodio, cloro, potassio, fosforo, calcio e magnesio presenti nel nostro organismo; mantengono costante la quantità di acqua presente nel nostro corpo; producono ormoni (renina, eritropoietina) e attivano la vitamina D

Come lo fanno: ciascun rene è formato da circa un milione di unità (nefroni): ciascun nefrone è costituito dal glomerulo (formato da una fitta rete di capillari sanguigni) e dai tubuli renali che operano il riassorbimento e l'escrezione. I tubuli renali confluiscono in tubuli collettori più grandi e sfociano in uno spazio detto bacinetto.

Nei glomeruli il sangue viene filtrato formando la preurina, che passa attraverso i tubuli renali dove subisce alcune trasformazioni di volume e di composizione divenendo così urina. L’urina, giunta nel bacinetto, viene convogliata attraverso il canale uretere alla vescica dove rimane prima della minzione. La vescica può contenere fino a circa 500 ml di urina.


Ecco alcuni consigli per il benessere dei reni


Per approfondire:

> Dove trovare le proteine vegetali?