Articolo

Melograno: 5 ricette che non ti aspetti

5 ricette vegan e insolite con il melograno.

Melograno: 5 ricette che non ti aspetti

Il melograno - o melagrana - è un frutto invernale ricco di fenoli antiossidanti, molecole importanti per mantenerci in salute e giovani più a lungo.

Consumato prevalentemente come frutto, nelle insalate o nei dolci, il melograno può essere impiegato per preparare numerosi piatti salati.

Vediamo 5 ricette vegan insolite con il melograno, tutte da provare.


Leggi anche Melograno: il frutto dell'eterno ritorno >>

 

Anardana: il melograno sottoforma di spezia

L’anardana è una spezia che si ottiene dai chicchi di melagrana essiccati. I chicchi essiccati possono essere usati interi o macinati e aggiunti a zuppe, hummus di ceci, stufati di verdure e altri piatti salati, per conferire un sapore aspro.

 

Ingredienti
> Semi di 1 o più melagrane


Preparazione
Fate essiccare i semi di melagrana utilizzando l’essiccatore per 6 ore a 60°C e per altre 8 ore a 50°C. Potete essiccare i chicchi di melagrana anche in forno; in alternativa bucate il frutto del melograno intero e lasciate il frutto appeso al sole per circa tre settimane. 

Una volta essiccati potrete utilizzare i chicchi interi oppure macinarli in un macinaspezie e conservarli per diversi mesi in un barattolo a chiusura ermetica.

 

Fesenjan vegan: stufato con zucca e melograno

Il fesenjan è uno stufato tipico della cucina persiana: si prepara con pollo, zucca e sciroppo di melograno e si serve con riso lessato.

In questa versione vegana il pollo è sostituito dalla tempeh, un alimento proteico a base di fagioli di soia fermentata.

 

Ingredienti per 4 persone
> 320 g di riso basmati;
> 30 g  di noci;
> 100 ml di sciroppo di melograno;
> 1 cipolla;
> 1/2 zucca piccola;
> 400 g di tempeh;
> cardamomo, cannella, curcuma, noce moscata;
> 2 cucchiai di olio evo.


Preparazione
Tritare le noci in un robot da cucina e tostarle per qualche minuto in una padella antiaderente. In una casseruola, scaldate l’olio e fate imbiondire la cipolla tagliata a fette sottili. Aggiungere la zucca tagliata a cubetti e la tempeh tagliata a strisce di circa 5 centimetri; fate rosolare per qualche minuto poi coprite con acqua o brodo vegetale; portate a bollore poi abbassate il fuoco e aggiungete le noci e il succo di melograno.

Fate cuocere per circa venti minuti, fino a raggiungere la densità desiderata. Infine aggiungete le spezie e servite con riso basmati precedentemente cotto in acqua.

 

Zuppa di lenticchie e melograno

Il succo e i chicchi di melograno possono essere usati per aggiungere colore e sapore alla tradizionale zuppa di lenticchie, da consumare con riso o pane.

 

Ingredienti per 4 persone
> 1 cipolla
> 2 cucchiai di olio evo
> 1 carota 
> 250 g di lenticchie secche
> chicchi di 1 melagrana grande
> 350 ml di succo di melograno (3 o 4 melagrane)
> 200 g di bieta tagliata fine
> cumino, coriandolo, sale e pepe.


Preparazione
In una padella scaldate l’olio con il cumino e il coriandolo macinati; aggiungete la cipolla tagliata a fette sottili e la carota sminuzzata e fate rosolare per qualche minuto; unite le lenticchie e le foglie di bieta e dopo averle saltate per un minuto coprite con acqua.

Portate a bollore, abbassate il fuoco, salate e lasciate cuocere per circa mezzora a fuoco basso
e con il coperchio. Aggiungete il succo e i semi di melograno e dopo pochi minuti togliete dal fuoco, pepate e servite.

 

Carote glassate con melograno

Le carote glassate sono un contorno agrodolce dal gusto particolare, che può piacere anche ai bambini.

 

Ingredienti per 4 persone
> 400 g di carote;
> 50 ml di sciroppo di melograno;
> 50 g di nocciole tritate;
> 1 cucchiaio di olio evo;
> 2 cucchiai di chicchi di melograno;
> timo, sale, pepe.

 

Preparazione
Pelate le carote, tagliatele in pezzi da circa quattro centimetri e disponetele in una pirofila con l’olio, il pepe e il sale.

Cuocete le carote in forno a 200°C per quindici minuti. Nel frattempo preparate una glassa mescolando il miele e lo sciroppo di melograno; aggiungete le noci tritate e i chicchi di melograno essiccati; unite la glassa e terminate la cottura in forno per altri 10-15 minuti. Prima di servire cospargete con il timo.

 

Salsa piccante al melograno

Questa salsa piccante a base di melograno e mandarini è un’alternativa al guacamole per accompagnare le tortillas durante aperitivi e antipasti.

 

Ingredienti per 4 persone
> chicchi di 1 melagrana;
> 4 mandarini;
> 1/2 cipolla rossa;
> 1/2 peperoncino;
> 1 lime;
>  foglie di coriandolo;
> 1 pizzico di cumino.

Preparazione
Tagliate la cipolla a fette sottili, sminuzzate i mandarino, le foglie di coriandolo e il peperoncino. Mescolate tutti gli ingredienti e riponete in frigorifero per una notte prima di consumare.

 

Come preparare il succo e lo sciroppo di melograno

Per estrarre in modo semplice i chicchi del melograno, tagliate il frutto a metà e sgranatelo in una ciotola riempita con acqua; dopodiché, eliminate le membrane e scolate l’acqua.

Per ottenere il succo dal frutto del melograno potete utilizzare la centrifuga, l’estrattore o il frullatore; nell’ultimo caso, per dividere il succo dalla polpa, potete filtrare il succo con un colino a maglie strette e disporre un peso sulla polpa per estrarre più succo possibile.

Lo sciroppo di melograno si prepara con succo di melograno e zucchero (per 500 ml di succo si aggiungono 100-150 g di zucchero). Dopo aver mescolato per sciogliere lo zucchero, si porta a bollore a fuoco medio basso e lo si lascia sul fuoco per circa 45 minuti o finché il succo non si sarà dimezzato.

 

Leggi anche

I benefici del succo di melograno

> Melograno, come usarlo in cucina

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio