Articolo

Cucina siciliana: 4 ricette vegan

Vedrete che non sarà difficile trovare 4 ricette vegan nella sconfinata tradizione siciliana o sicula, abituata a un magistrale utilizzo di verdure e spezie.

Cucina siciliana: 4 ricette vegan

La tipicità della cucina siciliana, o per meglio dire, sicula, è indubbia. Non solo nel resto d’Italia ma nel mondo, molti dei suoi piatti sono conosciuti e apprezzati.

Ingredienti tipici dell’isola mediterranea, tanto pesce, utilizzo degli agrumi, numerose spezie importate dai colonizzatori arabi, ingredienti provenienti dal Nuovo Mondo con l’arrivo degli spagnoli, carne lavorata secondo gli usi normanni, olive ed erbe di origine greca e alcune ricette importante dal Maghreb.

In tutto questo è possibile trovare molte ricette vegan che mantengono l’energia tutta mediterranea della più consolidata tradizione siciliana, quella che comincia sui banchi dei mercati ed arriva nelle cucine dei piu’ raffinati signori siciliani.

 

Riso alla siciliana con tofu

Riso al forno con ingredient tipici dell’isola. Un vero successo assicutato per la vostra tavola.

Ingredienti

> riso;
> cipolle;
> olio di oliva;
> peperoncino;
> salsa di pomodoro;
> olive nere;
> capperi;
> tofu;
> timo;
> melanzane;
> menta.

Preparazione
La prima cosa da fare è cuocere il riso e tenerlo pronto da parte per essere utilizzato nella nostra ricetta. A parte cuoceremo le nostre melanzane a fette sottili, con cipolla, capperi, olive nere e peperoncino, potremmo dire alla pizzicaiola.

Una volta fatto ciò, prenderemo una teglia da forno, la ungeremo con un po’ d’olio e poseremo sul fondo un mestolo di salsa di pomodoro, su di essa a seguire poseremo uno strato di riso bianco sul quale stenderemo uno strato di melanzane ben cotte.

Sopra le melanzane sarà il turno del tofu tagliato a fette sottili per finire con una spolverata di menta essiccata e di timo. Il processo ricomincai da capo per altri 3 o 4 strati prima di mettere il tutto in formo a 180 gradi per una ventina di minuti.

 

Leggi anche Cucina laziale, 4 ricette vegan >>

 

Cartocciata catanese con melanzane

Tipico street food catanese, differente dal pane e della crocchette tipici dello street food delle altre città. Ecco allora una versione vegan.

Ingredienti

> 300 g di farina di manitoba;
> 200 g di farina bianca;
> 30 g di zucchero;
> 15 g di sale;
> 70 g di margarina;
> 12 g di lievito di birra;
> 250 g di acqua tiepida;
> melanzane;
> aglio;
> pomodori;
> olive nere.

Preparazione
Scioglieremo il lievito nell’acqua, aggiungendo il tutto pian piano alla farina ben mescolata e posta sul banco di lavoro a fontanella. Continueremo a lavorare i nostri ingredienti fino a rendere tutto omogeneo. Aggiungiamo la margarina sciolta al caldo, lo zucchero, finiamo di impastare, copriamo con un panno caldo e mettiamo a riposo per una mezz’ora.

Rilavorare per dare ossigeno e lasciare di nuovo a riposo per due ore. Passato questo tempo, sarà il momento di stendere un po’ di farina sulla pasta e lavorarla col mattarello fino a stenderla dello spessore di non più di 4 millimetri.

E’ tempo di usare il ripieno di melanzane cotte coi pomodorini freschi, l’aglio, del buon olio e le olive nere. Chiudere le cartocciate e sigillarne bene i bordi prima di spennellare con margarina e infornare a 200 gradi per venti minuti.

 

 

Pasta arriminata

Un’interessante pasta coi broccoli e speciali ingredienti dalla lista dei quali ci siamo limitati a togliere le acciughe.

Ingredienti

> 200 g di bucatini;
> 1 broccolo piccolo;
> 1 pomodoro pelato;
> cipolla;
> uvetta;
> pinoli o pistacchi;
> mollica;
> sale;
> pepe;
> olio d’oliva.

Preparazione
Diamo una scottata al broccolo in acqua bollente prima di saltarlo in padella con la cipolla e l’olio. Si aggiunge quindi il pomodoro e il resto degli ingredienti.

In una padellina tosteremo per qualche minuto la nostra mollica di pane prima di aggiungerla al resto. Quando tutto è pronto mescoleremo coi bucatini ben cotti e siamo pronti per servire a tavola.

 

 

Pesto alla trapanese

Pesto alla trapanese, anche detta agghiata trapanisa, si tratta di una variante siciliana del più noto pesto alla Genovese. Niente formaggio per questa versione.

Ingredienti

> 50 g di basilico;
> 200 g di pomodori ramati;
> 50 gr di mandorle;
> 1 spicchio d’aglio;
> pepe;
> olio di oliva.

Preparazione
Prendere le mandorle pelate o pelarle a mano. Scottere i pomodori per qualche minuto, spellateli e frullateli. Aggiungere le foglie di basilico, l’aglio e le mandorle e frullare il tutto. Solo alla fine si aggiunge il sale e un bel cucchiaio di olio. Adesso tutto è pronto per la pasta o per I crostini.

 

Foto: Heike Rau / 123rf.com

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio