Articolo

Depurare l'organismo, partendo dal fegato

La Naturopatia ritiene che la causa di molti problemi di salute sia da ricercare in uno squilibrio del fegato che non funziona più correttamente in qualità di organo emuntore ovvero di disintossicazione. Vediamo quali sono le cause e i rimedi per depurare l'organismo partendo dal fegato

Depurare l'organismo, partendo dal fegato

Neutralizzare le tossine è importantissimo perché riveste un ruolo principale nella prevenzione di quei molti tumori in cui gli oncogeni provengono dall’ambiente (inquinanti, cibi, fumo ecc.).

A parità di esposizione alle tossine il rischio è maggiore per quelle persone che presentano una detossificazione incompleta. Mangiare sano ed impostare la nostra vita in modo ecologico aiuterà senza dubbio a ridurre molti rischi.

Questo però potrebbe non essere sufficiente perché le fonti tossiche non sono soltanto fuori di noi ma anche nel nostro interno e proprio per questo la detossificazione epatica e di tutti gli organi emuntori deve procedere nel migliore dei modi.

Ma quali sono i modi naturali per permettere all’organismo di purificare ed equilibrare?


Rimedi naturali per la depurazione dell'organismo

Le soluzioni di cui disponiamo in Naturopatia sono molte. Il cardo mariano è un antiossidante specifico del fegato; il tarassaco, carciofo e rosmarino sono un altro esempio indicato per il vero e proprio drenaggio epatico, aumentano la secrezione e flusso della bile, che ha il compito di allontanare le tossine che il fegato ha già neutralizzato.

Di grande importanza anche il trattamento dell’intestino, perché la flora batterica disbiotica trasforma molte tossine presenti nel tratto intestinale, aumentandone la nocività, oltre a essere essa stessa produttrice di tossine.


Come capire se il nostro organismo ha bisogno di aiuto?

Ci sono buone probabilità che la fisiologica detossificazione dell’organismo abbia necessità di essere aiutata quando si verificano le seguenti azioni:

  • esposizione a tossine ambientali (inquinamento, fumo, solventi chimici);
  • uso di farmaci (soprattutto la pillola anticoncezionale e antibiotici);
  • insufficiente apporto di vitamine e minerali con l’alimentazione;
  • assunzione di alcool e droghe;
  • cattiva funzionalità intestinale, disbiosi;
  • problematiche della pelle (eczema e orticaria, acne, psoriasi, prurito senza causa specifica);
  • mal di testa frequenti;
  • stanchezza costante;
  • intolleranze alimentari;
  • alitosi;
  • nausea;
  • digestione lenta;
  • inappetenza al risveglio;
  • sonnolenza dopo i pasti;
  • difficoltà di concentrazione.

In ogni caso ad ogni cambio di stagione si favorisce l’espulsione delle tossine accumulate durante il periodo invernale e quindi agire di conseguenza per migliorare la disintossicazione in modo naturale salvaguarda lo stato di equilibrio e quindi di salute.

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio