Articolo

Anacardi contro la depressione

Gli anacardi sono una tipologia di frutta secca dalle speciali proprietà nutritive. Aiutano a ristabilire i livelli di serotonina, agendo come antidepressivi naturali.

Anacardi contro la depressione

Anacardi: proprietà nutrizionali

Gli anacardi sono dei piccoli semi a forma di cuore (da qui deriva il loro nome, perché "cardio" significa "cuore" in greco). Le proprietà nutrizionali di questo frutto secco sono molto particolari:

> minerali: gli anacardi contengono potassio, magnesio, fosforo, calcio e selenio. Questi minerali sono utili per la salute del sistema vascolare, per il cuore, le ossa e il sistema cognitivo. In particolare, il magnesio regala vitalità e buonumore;

> vitamine: negli anacardi sono presenti le vitamine del gruppo B, in particolare la vitamina B6, in grado di far assorbire meglio la serotonina, e la vitamina K, utile per mantenere il giusto grado di coagulazione del sangue, nonché deputata alla salute delle ossa, insieme al calcio;

> grassi monoinsaturi: sono i grassi buoni, in grado di stabilizzare la concentrazione di colesterolo, con effetti positivi per la salute di cuore e arterie;

> triptofano: il triptofano è un aminoacido essenziale che, non essendo prodotto dal corpo, va necessariamente introdotto con la dieta. Questo aminoacido è deputato alla produzione e all'utilizzo della serotonina, che ha un'influenza diretta sull'umore e pertanto viene spesso chiamata “ormone della felicità”.

Pertanto, è facile dedurre che una dieta ricca di triptofano possa aiutare a ristabilire l'equilibrio in caso di depressione.

Dal punto di vista nutrizionale si nota quindi come questi frutti secchi siano preziosi alleati della salute e del benessere e possano essere assunti contro i disturbi dell'umore, siano essi momentanei o causati da malattie.

 

Leggi anche 3 ricette con gli anacardi >>

 

Anacardi contro la depressione

La maggior parte dei farmaci che curano la depressione hanno il compito di ristabilire i livelli di serotonina nel corpo. Quest'ultima viene naturalmente prodotta dal sistema nervoso centrale e dall'apparato gastrointestinale.

La serotonina è di vitale importanza per il benessere:

> modula la peristalsi a livello intestinale, migliorando la digestione e quindi l'assorbimento dei nutrienti, nonché l'evacuazione;

> è essenziale per la salute cognitiva, aumenta memoria e concentrazione;

> normalizza il ciclo sonno-veglia e le fasi del sonno agevolando il riposo notturno;

> regola l'appetito, il senso di fame e sazietà.

È inoltre stato recentemente ipotizzato che, nei momenti di crisi, la serotonina aiuti a trovare alternative costruttive e adattative in grado di produrre la resilienza necessaria a superare le difficoltà. Aumenta il desiderio sessuale, il senso di benessere, la tranquillità e la vitalità.

Come abbiamo visto, la serotonina è strettamente legata al triptofano, così come alla vitamina B6 che è necessaria al suo assorbimento. Pertanto, gli alimenti ricchi di questi nutrienti rappresentano delle utili cure naturali in caso di disturbi dell'umore, astenia, depressione, stanchezza, sbalzi di umore, agitazione, ansia e stress generalizzato.

Due manciate di anacardi al giorno apportano sufficienti quantità di triptofano e vitamina B6, nonché di magnesio. È possibile quindi considerarli come antidepressivi naturali.

Attenzione però se vengono contemporaneamente assunti anche gli antidepressivi chimici. Inoltre è bene non accedere nelle quantità, poiché gli anacardi sono frutti molto calorici.

Preferite quelli non salati e integrateli nella dieta in gustose e facili ricette oppure come spuntini, insieme ad altra frutta secca come mandorle, noci, pistacchi ecc.

 

Leggi anche Le cure naturali contro la depressione >>

 

Foto: Elena Tarasova 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio