Articolo

Muesli proteico fai da te

Un buon muesli è un ottimo punto di partenza per cominciare bene la giornata con una sana colazione: scegliete gli ingredienti giusti, una manciata di minuti per prepararlo e confezionarlo e una bella ciotola per degustarlo come più vi piace! Ecco la ricetta del muesli proteico fai da te

Muesli proteico fai da te

Muesli proteico senza zucchero, l'alternativa sana a colazione

L'avena in fiocchi, ricca di proteine, è in assoluto il cereale più adatto a fare da base per la preparazione di un buon muesli proteico per la prima colazione.

100 g di avena contengono infatti circa 16 g di proteine e altri nutrienti importanti che permangono nel chicco anche dopo la lavorazione, a differenza di altri cereali. 

A questa si possono aggiungere fiocchi di altri cereali in misura minore, frutta secca ad alto valore proteico, come pinoli, mandorle e arachidi; non mancano i semi oleosi e, visto che la scelta è quella di evitare il più possibile lo zucchero raffinato, il tocco dolce verrrà dato dall'uvetta sultanina o, se preferite, da nutrienti albicocche secche spezzettate sul momento. 

Vediamo insieme la ricetta di base

 

Muesli proteico bio: come si fa

Ingredienti per circa 8 porzioni:

> 200 g di fiocchi di cereali integrali, un mix di avena per la maggior parte, riso e farro biologici;
> 200 g di frutta secca biologica da scegliere tra noci, mandorle, pinoli e arachidi;
> 50 g tra semi di canapa, semi di zucca, semi di chia, e semi di sesamo;
> 80 g tra uvetta sultanina biologica.

Preparazione 
Mescolare a crudo il tutto in una bacinella capiente e mettere il muesli proteico senza zucchero così ottenuto in dispensa, dentro barattoli ben lavati e asciugati, a chiusura ermetica.

La conservazione del muesli dipende dalla scadenza stessa degli ingredienti che avete utilizzato, che dovreste sempre riportare in un etichetta sul fondo del barattolo.

 

Leggi anche Avena, benefica per l'intestino >>

 

Granola e barrette: varianti del muesli

La granola, anche se viene spesso ed erroneamente considerata come il muesli, a differenza di questo è più "condita": alla base del muesli si aggiungono infatti sciroppo d'acero o miele, frutta disidratata (prugne, albicocche, datteri o fichi secchi), burro di arachidi oppure olio di girasole o d'oliva; si mescola il tutto per bene e, in un secondo momento, si fa cuocere per qualche minuto in forno.

Non dimenticatevi che con il muesli avanzato potrete anche confezionare delle comode e sane barrette ai cereali fatte in casa

 

Leggi anche Colazione equilibrata, come farla >>

 

Foto: Elenathewise / 123rf.com

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio