Articolo

Zuppa di lenticchie, in tre varianti

La zuppa di lenticchie, calda, nutriente, semplice da preparare. Unico difetto: a volte stanca, ma se proviamo a variare la ricetta la ameremo ancora di più.

Zuppa di lenticchie, in tre varianti

La zuppa di lenticchie è un piatto unico, tipico della cucina mediterranea. Un piatto povero, perché economico, ma anche ricco, per via dei numerosi nutrienti che contiene.

Nella versione vegetariana, cioè senza pancetta o altri grassi animali, la zuppa di lenticchie è perfetta anche per chi voglia fare attenzione alle calorie. Calda e profumata, d’inverno non possiamo proprio farne a meno.

Come ogni piatto nazional popolare si può declinare in mille varianti. Tu come la prepari?

 

Zuppa di lenticchie leggera

La versione più semplice e leggera della zuppa di lenticchie, senza friggere niente e senza grassi animali.

Velocissima e perfetta anche per chi è a dieta.

Ingredienti per 4 persone

> 250 g di lenticchie;
> 1 spicchio d’aglio;
> 1 carota;
> gambo di sedano, un pezzettino;
> alloro, una foglia;
> 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
> sale.

 

Preparazione

Le lenticchie, a differenza di altri legumi più duri, non devono necessariamente essere messe in ammollo, però, naturalmente, questa procedura accorcia di tempi di cottura. In ogni caso, le lenticchie vanno sempre sciacquate bene sotto l’acqua corrente, prima di cuocerle.

Mettere le lenticchie in una pentola capiente e coprirle d’acqua; aggiungere l’aglio, la carota, il sedano e l’alloro. Accendere il fuoco e portare a bollore a fiamma alta. Quando l’acqua bolle, abbassare la fiamma e coprire, far cuocere a fuoco lento finché le lenticchie non risultano ben cotte, ma non sfatte. È difficile indicare tempi precisi perché molto dipende anche dal tipo di lenticchia.

Quando la zuppa è quasi pronta, aggiustare di sale. A cottura ultimata, togliere la carota, l’aglio, il sedano e l’alloro e condire con olio a crudo. Durante la cottura, attenzione all’acqua; se si consuma, naturalmente, aggiungerne altra. Meglio aggiungerne un po’ alla volta, per evitare un risultato eccessivamente brodoso. Servire con crostini di pane.

 

Leggi anche Come cucinare le lenticchie >>

 

Zuppa di lenticchie vegetariana golosa

Dopo una zuppa di lenticchie light, una versione più golosa, ma sempre vegetariana. Qui le verdure, infatti, sono tutte soffritte e c’è anche la passata di pomodoro.

Ingredienti per 4 persone

> 250 g di lenticchie;
> 2 o 3 cucchiai di verdure tritate per soffritto (carota, cipolla, sedano);
> 1 foglia d’alloro;
> 200 ml di passata di pomodoro;
> olio extravergine d’oliva;
> sale.

 

Preparazione

Cuocere le lenticchie in acqua salata, con una foglia di alloro. Tritare finissimamente le verdure per il soffritto e fare appassire in padella nell’olio evo. Quando sono ben soffritte, aggiungere la passata di pomodoro e farla cuocere per una decina di minuti. Aggiungere le lenticchie bollite e ben scolate. Cuocere ancora una decina di minuti, aggiustare di sale e servire con crostini di pane.

 

Zuppa di lenticchie con la pancetta

Questa è una versione per niente light della zuppa di lenticchie; i grassi animali vanno usati con moderazione ma uno strappo alla regola, ogni tanto, si può fare.

Ingredienti per 4 persone

> 250 g di lenticchie;
> 1 spicchio d’aglio;
> 10 pomodori ciliegino;
> 1 foglia d’alloro;
> 100 g di pancetta tagliata a cubetti;
> olio extravergine d’oliva;
> sale.

 

Preparazione

Bollire le lenticchie in acqua salata, con uno spicchio d’aglio e una foglia d’alloro. Soffriggere le pancetta in olio evo e aggiungere i pomodorini tagliati a metà o in quattro pezzi. Far cuocere a fuoco basso per una decina di minuti. Aggiungere le lenticchie bollite. Far andare a fuoco lento per altri dieci minuti, aggiustare di sale e servire con crostini di pane.


Leggi anche Come scegliere le lenticchie >>