Articolo

Versioni vegan del comfort food

Non potete proprio rinunciare al vostro comfort food preferito? Se trattasi proprio di melanzane alla parmigiana, pasta alla carbonara, tiramisù o hamburger e patatine, eccovi serviti: le ricette che vi proponiamo sono light e vegane, perfette anche per la dieta depurativa di febbraio!

 Versioni vegan del comfort food

Ricette golose di benessere

Una carbonara fumante, un piatto di patatine fritte inondate delle più soffici salse, un bel morso a quell'hamburger sfizioso che non mangiavate da troppo tempo, una coppa di infinita di gelato al cioccolato o una bella fetta di tiramisù cremoso...

Siamo sinceri, dolce o salato che sia, il cibo "leccornioso" è quella parte della vita a cui si rinuncia a fatica

Il comfort food però è ancora di più: è qualcosa di estremamente personale, che alla vista, all'olfatto, al gusto - e magari anche all'udito! -, risuona come un non so che che di famigliare, di unico e insostituibile, di appagante; qualcosa che trasmette subito quel senso di "casa" che riempie lo stomaco e porta con sè serenità, un cibo che fa stare bene. 

Ora, fermo restando che per qualcuno il comfort preferito possono essere anche pietanze di orgine vegetale, vegane o vegetariane, come un bel piatto fumante di orecchiette fatte a mano con le cime di rapa, una buona torta ai carciofi come solo la mamma riusciva a prepararla, la pappa al pomodoro nella pentola di coccio o una pirofila piena di spaghetti aglio, olio e peperoncino, in altri casi il comfort food può presentare anche ingredienti di origine animale. 

Ecco a seguire dunque qualche ricetta rivisitata in chiave vegana di questi piatti speciali: le melanzane alla parmigiana, l'hamburger, il tiramisù e la pasta alla carbonara

 

Carbonara vegana con le verdure

Ingredienti per 2 persone

> 1/2  confezione di tofu affumicato (100 grammi circa);
> 200 g circa di pasta tipo spaghetti grossi trafilati al bronzo;
>  1 cipollotto;
>  semi di lino;
>  curcuma;
> 1 piccola zucchina chiara tenera o un carciofo tagliato a fettine sottili (a piacere)
> olio evo;
> sale;
> pepe.

 

Preparazione

In una pentola capiente far bollire l’acqua per la pasta e portarla a cottura al dente; nel frattempo in una pentola antiaderente con un paio di cucchiai di olio far saltare il cipollotto tagliato sottile, il tofu tagliato in piccoli dadolini, la zucchina o il carciofo tagliati molto sottili, un pizzico di curcuma, qualche seme di lino, sale e pepe. 

Aggiungere un po’ d’acqua e far cuocere coperto per ancora 7-8 minutiScolare la pasta, tenendo poca acqua di cottura, quindi farla saltare in padella insieme a tutti gli altri ingredienti per un paio di minuti. Servire ben caldo, cosparso a piacere con prezzemolo fresco

 

Leggi anche 3 ricette vegane veloci >>

 

Melanzane veggie alla parmigiana

Ingredienti per una teglia (3/4 persone)

> 3 melanzane tonde con la buccia viola;
> polpa di pomodoro;
> 1 mozzarella di soia, formaggio vegano tipo parmigiano;
> olio evo;
> sale, pepe, origano e basilico fresco .

Preparazione

Pulire e affettare le melanzane in fette di circa mezzo centimetro o poco meno; mettere un pizzico di sale su ogni fetta e lasciarle colare per circa un'ora in un colino. Quindi sciacquarle e tamponarle leggermente con carta assorbente.

Scaldare un filo di olio in una padella antiaderente e fare saltare le melanzane da una parte e dall'altra per qualche minuto. Nel frattempo mettete la polpa di pomodoro in un piatto e conditela con un cucchiaio di olio, basilico, prezzemolo, sale e pepe quanto basta.

Prendere una teglia o pirofila da forno e iniziate a distribuire un primo strato di polpa di pomodoro, quindi le fette di melanzane, la mozzarella di soia sbriciolata e poco parmigiano. Procedete così facendo tanti strati fino ad esaurimento delle fette. L'ultimo strato saranno le melanzane con una spolverata di origano. Infornare per circa 15 minuti a 180°C. 

 

Burger vegano di lenticchie e miglio

 

Ingredienti per circa 6 burger vegani

>  250 g di lenticchie lessate;
>  1 bicchiere di miglio lessato;
>  2 carote medie;
>  1 cipolla;
>  1 zucchina;
>  pangrattato;
>  farina di mais;
>  sale, pepe.

 

Preparazione

Tagliate le verdure a dadini molto piccoli e tenetele da parte. Frullate le lenticchie con un bel pizzico di sale, il pepe, due cucchiai di olio. Mettete l’impasto in una ciotola, unite i dadini di verdura e aggiungete pangrattato quanto basta a ottenere un composto lavorabile con le mani.

Modellatelo per ottenere delle grandi polpette da appiattire nel palmo della mano per poi passarle nella farina di mais e adagiarle sulla placca del forno ricoperta precedentemente con l’apposita carta oleata. Completate con un giro d’olio sulla superficie e infornate a 180°C per circa 20 minuti. Sono ottime arricchite con una salsa maionese vegan e patatine.

 

Tiramisù vengan alla soia


Ingredienti

> 300 g di biscotti vegan;
> 2 cucchiai di zucchero a velo;
> 250 g di yogurt di soia;
> caffè qb;
> 150 g di panna di soia;
> cacao in polvere.

Preparazione

Montare la panna con lo zucchero, utilizzando le fruste elettriche. Quando il composto sarà spumoso e sodo, aggiungervi delicatamente lo yogurt. Quindi inzuppate i biscotti nel caffè e formate il primo strato in una pirofila capiente o in piccole terrine o vasetti, a seconda di come vorrete presentare il dolce. Aggiungere la crema e poi di nuovo uno strato di biscotti.

Terminare con la crema e il cacao amaro spolverizzato e setacciato sopra.

 

Leggi anche I formaggi vegani >>