Articolo

Tre ricette autunnali

Cime di rapa, zucche e fichi secchi per 3 ricette autunnali con qualche variazione sul tema.

Tre ricette autunnali

Tre ricette autunnali, semplici e golose allo stesso tempo:

> Cime di rapa saltate in padella;

> Lasagne con la zucca;

> Biscotti con i fichi secchi.

 

1. Cime di rapa saltate in padella

cime-rapa-stufate

Le cime di rapa saltate in padella sono un tipico contorno pugliese e lucano. È una ricetta semplice da realizzare e si può abbinare a un bel purè di fave, per un piatto più completo.

Le cime di rapa di solito si acquistano non pulite e hanno molto scarto, per cui, per un contorno per quattro persone, ne occorrono circa due chili. Gli ingredienti di questa ricetta sono pochi e semplici, ma il risultato è ottimo.

 

Ingredienti per 4 persone

> 2 Kg di cime di rapa;
> Olio extravergine d’oliva;
> Sale;
> Peperoncino piccante;
> 1 spicchio d’aglio.


Preparazione

Pulire le cime di rapa e bollirle in abbondante acqua salata. Non esagerare con il quantitativo di sale perché le cime di rapa hanno già una propria naturale sapidità. Quando la cottura è al dente, scolare le verdure e farle saltare in padella con uno spicchio d’aglio e peperoncino piccante in quantità variabile secondo i gusti.

Una variante a questa ricetta prevede una bella spolverizzata di pan grattato sulle cime di rapa prima di servire il piatto.

 

Leggi anche I rimedi autunnali per la malinconia d'autunno >>

 

2. Lasagne con la zucca

lasagna

Se c’è un ingrediente che non può proprio mancare quando si parla di ricette autunnali, quello è la zucca: leggera, delicata, dolce e colorata, si presta a tantissime ricette. La lasagna con la zucca è un’alternativa molto autunnale e più leggera rispetto alla classica lasagna al forno.

 

Ingredienti per 4 persone

> 250 g di lasagne all’uovo, la sfoglia deve essere molto sottile;
> 1 Kg di zucca (peso netto, della polpa già pulita);
> brodo vegetale;
> 50 g di parmigiano;
> olio extravergine d’oliva;
> sale;
> 1 spicchio d’aglio.

 

Per la besciamella

> 500 g di latte intero o parzialmente scremato;
> 40 g di burro;
> 40 g di farina;
> 1 pizzico di pepe nero.

 

Preparazione

Preparare il brodo vegetale. Tagliare la polpa di zucca a dadini. Far soffriggere uno spicchio d’aglio in poco olio evo, aggiungere la zucca, eliminare l’aglio e portare a cottura aggiungendo un po’ di brodo vegetale per volta. Mentre cuoce la zucca, preparare la besciamella, tenendola piuttosto liquida.

Quando la zucca è cotta, frullarne metà, aiutandosi con il brodo e tenendo la crema piuttosto liquida. Su una pirofila da quattro porzioni creare uno strato di besciamella e poi disporne uno di lasagna. Aggiungere uno strato di besciamella, poi zucca frullata e a dadini, parmigiano e ancora lasagna, fino a finire pasta e condimento. Terminare con uno strato di besciamella, zucca a dadini e parmigiano. Infornare in forno statico a 180 gradi per circa 20 minuti.

 

3. Biscotti con i fichi secchi

biscotti-fichi

I fichi secchi sono un ingrediente meraviglioso, forse ormai poco usato, ma che andrebbe sicuramente riscoperto e valorizzato. Questi biscotti con i fichi secchi sono molto golosi e si accompagnano bene a una bel tè caldo, per una colazione piena di energia.

 

Ingredienti

> 300 g di fichi secchi;
> 150 g di mandorle pelate;
> 100 g di farina 00;
> 30 grammi di cacao amaro;
> 50 g di zucchero;
> 1 uovo;
> 1 bicchierino di liquore di Benevento o, in alternativa, di limoncello;
> 1 cucchiaino di zenzero;
> 1 cucchiaino di cannella;
> 1 pizzico di bicarbonato;
> cioccolato fondente per glassare, confettini per decorare o zucchero a velo.

 

Preparazione

Tostare le mandorle e tritarle grossolanamente. Tritare i fichi secchi, piuttosto finemente. Diluire il liquore in un bicchierino d’acqua, il rapporto è di uno a uno; cioè stesso quantitativo di acqua e liquore. Su una spianatoia unire tutti gli ingredienti secchi e poi l’uovo. Aggiungere un po’ alla volta il liquore diluito in acqua, fino a ottenere un impasto semplice da lavorare, che non risulti troppo appiccicoso sulle dita. Il quantitativo di liquido indicato dovrebbe essere sufficiente; in ogni caso, se l’impasto risulta troppo duro, aggiungere altro liquido, pochissimo per volta.

Se, al contrario, è eccessivamente appiccicoso, aiutarsi con la farina, sempre aggiungendone pochissima. Lavorare poco e formare una palla di pasta. Realizzare grossi cordoni e tagliare cercando di ottenere biscotti lunghi circa 4 cm e larghi 2 cm.

Cuocere in forno a 180 gradi per 8/9 minuti. Far raffreddare e glassare con il cioccolato (soluzione assolutamente più golosa) o spolverizzare con zucchero a velo. Per rendere i biscotti più invitanti anche per i bambini; prima che il cioccolato si freddi decorare con confettini colorati.

 

Leggi anche La verdura dell'autunno >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio