Articolo

Come cucinare il tofu in padella

Triangolini trifolati, cubetti sfiziosi e fettine alla piastra: ecco qualche idea per preparare il tofu in padella, per chi ha poco tempo, ma tiene ad avere una alimentazione sana e gustosa!

Come cucinare il tofu in padella

Prezioso e sano come il tofu

Arriva l’estate e, con essa, le diete dimagranti. Punto fermo per vegani e vegetariani con chili di troppo - sì, succede anche a loro! - è inserire nella dieta una buona dose di proteine vegetali.

Ora, dato che la moda del seitan sembra relativamente scemata, soprattutto in virtù del fattore glutine, e che è sempre meglio consumare prodotti semplici piuttosto che polpettine pronte provenienti da trasformazioni industriali, l’imperativo diventa: imparare a cucinare il tofu al naturale in modo variegato e rapido.

Ecco  a seguire qualche consiglio per preparare il tofu in modo veloce e sfizioso, saltandolo in padella con pochi altri ingredienti. 

 

Il tofu in padella, preliminari

Tenendo conto del fatto che non possiamo considerare il forno quale strumento di cottura delle pietanze a base di tofu, non resta che ingegnarsi armandosi di padelle, griglie e piastre. La base da cui partire è il vostro panetto di tofu al naturale, sia esso fatto in casa che acquistato presso negozi o supermercati.

Anzitutto si considera la quantità: solitamente 100-110 grammi, considerandolo come piatto unico o secondo piatto, sono sufficienti per una persona. Un po’ di meno se viene aggiunto a primi piatti (pesto, cubetti nella carbonara, etc).

Bisogna poi mettere in atto un passaggio importante, ovvero la bollitura del tofu in acqua per circa 6-8 minuti. Questo permetterà al vostro panetto di avere una consistenza più morbida, senza l’odiato “effetto cartone” sotto ai denti. 

 

Leggi anche Cucinare il tofu e il seitan >>

 

Tofu alla piastra

Un primo modo semplice e gustoso è quello di cucinare il tofu alla piastra. Si taglia il panetto in fettine dello spessore di mezzo centimetro circa e si adagiano sulla padella a griglia leggermente unta di olio.

Si può quindi spaziare con gli altri ingredienti: salsa di soia, alghe e qualche seme oleoso per chi ama i gusti classici, paprica o peperoncino con origano e sale per chi preferisce sapori mediterranei, sale affumicato, pepe e rosmarino o altre erbe per chi desidera variare un po’ sul tema. Insieme al tofu si possono fare saltare cipolle, zucchine o melanzane tagliate in striscioline sottili, basterà lasciare cuocere il tutto un paio di minuti da entrambi i lati sulla piastra bollente. 

 

Cubetti di tofu in padella 

Molto veloci da preparare, i cubetti di tofu si ricavano dal panetto precedentemente bollito. Si fanno saltare in padella per pochi minuti, con scagliette di zenzero fresco e una fesa d’aglio schiacciata (che poi si toglierà) o con del cipollotto tagliato sottilmente. In questo modo si possono usare per condire insalate tiepide di cereali o cous cous, come anche per completare piatti unici a base di verdure di stagione.

In alternativa si fanno saltare con semi di lino, acqua, sale affumicato, pepe e prezzemolo per accompagnare pasta alla carbonara veg o, con pomodoro e peperoncino per la pasta all’Amatriciana.

 

Triangoli di tofu trifolati

In una padella basta scaldare un filo di olio evo, aggiungere uno spicchio d’aglio che poi si toglierà, funghetti champignon affettati e il tofu tagliato in triangoli. Si fa cuocere il tutto per circa 15 minuti, regolando di sale e pepe, aggiungendovi alla fine una bella manciata di prezzemolo fresco tritato. 

 

Leggi anche

Tofu fatto in casa, la ricetta

> Ricette con il tofu affumicato

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio