Articolo

4 ricette vegan dalla Basilicata

Basilicata e cucina lucana da scoprire: in 4 pietanze vegan tutto il gusto dei sapori tipici di questa terra la cui cucina tradizionale è tutt'altro che povera.

peperoni-ripieni-riso

Credit foto
©Alexei Logvinovich / 123rf.com

La Basilicata

Conosciuta anche come cucina lucana, i piatti tipici della odierna Basilicata si distinguono per la semplicità degli ingredienti, tutti di origine locale e contadina, quella che verrebbe chiamata mai così impropriamente come nel caso di quella lucana, cucina povera, stretta parente di quella della tradizione rurale. 

 

Se togliamo il frequente consumo di carne e di latticini, rimane comunque una cucina regionale con un abbondante uso di verdure e di ingredienti tipici, come il peperoncino, i legumi tipici del territorio (ceci, fave e cicerchie su tutti), numerosi tipi di pasta locale, castagne, carciofi ed erbe selvatiche locali.

 

Lampascioni fritti

Ecco appunto un piatto con un ingrediente tipico della Basilicate e del Meridione: il lampascione. Qui in versione fritta, questi alimenti sono facili da preparare e proporre come accompagnamento del secondo piatto.


Ingredienti
> 500 g di lmpascioni;
> 5 cucchiai di farina bianca;
> olio d’oliva;
> ½ bicchiere di birra;
> aglio;
> prezzemolo;
> sale.
 

Preparazione
Prendere i lampascioni, pelarli, lavarli bene ed asciugarli prima di tagliarli a rondelle o in quarti

 

Preparare la pastella in una ciotola con la farina, la birra, il sale, il prezzemolo e l’aglio tritati a piacere. A questo punto si intingono i lampascioni nella pastella e si immergono in un buon olio d’oliva bollente.

 

Una volta cotti, vanno scolati e asciugati in carta assorbente prima di essere serviti. Ideale per accompagnare un buon bicchiere di vino rosso.
 

lampascioni-fritti

Credit foto
©Dario Lo Presti / 123rf.com

Lagane coi ceci

Proponiamo un piatto che si impara ad amare viaggiando per la Basilicata. Le lagane sono un tipo di pasta simili a tagliatelle, senza uova, che normalmente si prepara in brodo, specialmente coi ceci.  Eccone una versione vegana.


Ingredienti
> 200 g di lagane;
> 150 g di ceci;
> 100 g di polpa di pomodoro;
> alloro;
> aglio;
> peperoncino;
> sale;
> pepe;
> olio di oliva.

 

Preparazione
Il tutto comincia la notte prima, mettendo in ammollo i ceci in acqua abbondante. Il secondo passo consiste nel cuocerli per almeno un paio d’ore, il giorno seguente, con un paio di foglie di alloro

 

In una padella scalderemo dell’olio e vi soffriggeremo uno spicchio d’aglio, il peperoncino, e subito dopo il pepe, il sale e la polpa di pomodoro, che dovrà cuocere a fiamma bassa per una decina di minuti.  

 

A questo punto uniremo al tutto i nostri ceci e lasceremo andare ancora a fiamma bassa. Giusto il tempo di cuocere le lagane in acqua salata, scolarle, e mischiarle al sugo in padella. Far riposare per un minuto prima di servire
 

lagane-ceci

Credit foto
©lightfieldstudios / 123rf.com

Peperoni cruschi con le patate

I peperoni cruschi sono peperoncini essiccati usati in cucina e amati per la loro croccantezza. Qui li troviamo assieme alle patate in una tipica ricetta di Matera e dintorni.


Ingredienti
> 250 g di patate;
> 30 g di peperoni cruschi;
> olio di oliva;
> sale. 

 

Preparazione
Più o meno il procedimento è lo stesso della pasta aglio olio e peperoncino, ma in questo caso la pasta è sostituita dalle patate. 

 

Si comincia lessando le patate facendo attenzione che non si sfacciano: devono rimanere un po’ sode, poiché vanno sbucciate e tagliate a fette. In olio bollente cuoceremo per qualche secondo i peperoni cruschi facendo attenzione che non cuociano troppo. 

 

Togliere dell’olio e mettere in una teglia. Adesso è il turno delle patate, che vanno saltate nell’olio aromatizzato dai peperoni cruschi. Dopo un paio di minuti possiamo mescolare il tutto, salare ed eventualmente aggiungere una spolverata di prezzemolo.
 

peperoni-secchi

Credit foto
©lightfieldstudios / 123rf.com

Peperoni cornetti ripieni di riso

Versione vegana dei peperoni ripieni lucani. Semplicemente buonissimi. 

 

Ingredienti
> 4 peperoni rossi cornetti;
> riso;
> prezzemolo;
> aglio;
> capperi;
> sale;
> olio di oliva;
> semi di zucca

 

Preparazione
Prepariamo anzitutto il ripieno, con il riso precotto, misto con l’aglio tritato, il prezzemolo, i capperi e qualche seme di zucca. Tagliamo la testa dei peperoni cornetti e svuotiamoli dei semi per poi riempirli del nostro preparato. Pressare bene

 

In una padella riscalderemo l’olio, vi porremo i peperoni e chiuderemo il tutto con un coperchio lasciando cuocere per un quarto d’ora circa, prima di salare e servire. 

 

peperoni-ripieni-riso

Credit foto
©Alexei Logvinovich / 123rf.com

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio