Capelli bianchi, cause e rimedi

Un fenomeno naturale che riguarda uomini e donne a partire dai 40 anni di età. Fattori genetici e stile di vita possono incidere sul momento della comparsa dei primi capelli bianchi ma quando questa avviene in giovane età si parla di canizie precoce. Vediamo cause e rimedi per i capelli bianchi.

Capelli bianchi

Credit foto
©lammeyer / 123rf.com

 

I capelli bianchi compaiono generalmente dopo i 40 anni a causa di una riduzione della produzione della melanina. Oltre all’invecchiamento esistono altre cause che possono far diventare bianchi i capelli precocemente. 

 

Perché compaiono i capelli bianchi?

La comparsa dei capelli bianchi è un evento assolutamente normale e fisiologico che può avvenire a partire dai 40 anni o anche più precocemente. La principale causa dei capelli bianchi è legata alla riduzione della produzione di melanina, il pigmento che conferisce colore a capelli e pelle. 

 

 

Si tratta dunque di un processo naturale, che colpisce sia gli uomini sia le donne con l’avanzare dell’età. La perdita del colore naturale dei capelli può però anche verificarsi prima dei 25 anni: in questo caso di parla di canizie precoce, non legata all’invecchiamento.

 

L’età in cui il nostro corpo riduce la sintesi di melanina è infatti stabilito geneticamente e, in alcuni casi, i capelli bianchi possono comparire anche quando si è ancora molto giovani.

 

Inoltre, i capelli possono perdere la loro naturale colorazione anche per fattori esterni, tra cui lo stress, il fumo di sigaretta, l’uso di prodotti aggressivi per i capelli o una dieta sbilanciata e poco equilibrata che determina carenze di vitamine e minerali.

 

La canizie, soprattutto se precoce, può portare a disagio psicologico poiché fa sentire più vecchi della propria età anagrafica. Da qui l’esigenza di coprire i capelli bianchi, così che la propria immagine coincida con quella che riteniamo di dover avere in base ai nostri anni.

 

I rimedi per i capelli bianchi

Seguire una dieta bilanciata e uno stile di vita attivo e sano che escluda fumo di sigaretta, consumo di alcool e altre sostanze dannose, può essere di grande aiuto per prevenire la comparsa precoce di capelli bianchi.

 

 

Una volta cresciuti, però, l’unico rimedio efficace per mascherare i capelli bianchi è quello di coprirli con shampoo coloranti o tinte permanenti o semipermanenti. Tra i rimedi naturali per coprire i capelli bianchi troviamo le erbe tintorie, in genere conosciute come henné.

 

L’henné è una polvere verde che si ottiene dalle foglie essiccate di Lawsonia inermis e che, applicata sui capelli, dona loro una colorazione rossastra.

 

Altre erbe e piante tintorie utilizzate per coprire i capelli bianchi sono la Cassia obovata, che conferisce un colore neutro, l’Indigofera tinctoria che colora i capelli di nero-blu e il mallo di noce, che tinge i capelli di nero.

 

Con le tinture naturali non è possibile modificare radicalmente il proprio colore di capelli ma si possono donare riflessi tono su tono e coprire i capelli bianchi.

 

Mescolando tra loro queste polveri naturali è possibile ottenere miscele adatte ai capelli biondi, rossi, castani, mori o neri. Le erbe tintorie possono essere acquistate separatamente o già miscelate in erboristeria e
online, nei negozi specializzati. Prima dell’applicazione, le polveri vanno mescolate in acqua per ottenere un composto da stendere sui capelli e lasciare in posa per un periodo variabile. 

 

Se si è alle prime armi è consigliabile acquistare una miscela già pronta, così da riuscire a ottenere una colorazione simile alla propria, oltre a coprire i capelli bianchi. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio