Articolo

Come supportare le piccole imprese ai tempi del coronavirus

Questo periodo di isolamento dovuto al coronavirus è anche un’occasione per darci una mano a vicenda. Quello che ai nostri occhi può apparire banale, come fare un ordine a domicilio, è una ventata di ossigeno per una piccola impresa costretta temporaneamente a chiudere.

piccole-imprese-coronavirus

Credit foto
©Olena Kachmar / 123rf.com

L’isolamento forzato dovuto al coronavirus ci sta mettendo tutti a dura prova dal punto di vista psicologico, pratico e anche economico. Su quest’ultimo fronte, a pagare il prezzo più salato sono le piccole imprese: botteghe, cascine, artigiani che vivono del contatto con i loro clienti e hanno visto i loro incassi azzerarsi – o quasi – da un giorno all’altro.

 

Bando al pessimismo, però, perché ciascuno di noi ha il grandissimo potere di dare un sostegno concreto alle piccole imprese del territorio. Di seguito ti proponiamo alcune idee per mettere il tuo personale mattoncino sulla strada del ritorno alla normalità; ne trovi altre in questo articolo di Eco-Age

 

Fatti recapitare una cassetta di alimenti a km zero

Soprattutto nelle grandi città, la spesa online è inaccessibile da settimane e per recarsi di persona al supermercato bisogna mettere in conto lunghe code. Perché allora non unire l’utile al dilettevole, facendoti recapitare direttamente a casa una cassetta di frutta, verdura e altri alimenti freschi da un piccolo produttore locale?

 

Puoi affidarti ad aggregatori come Cortilia, Biorfarm, L’alveare che dice sì o Ruralis. In alternativa, se conosci una cascina nella tua zona, contattala per telefono per verificare che offra questo servizio. In queste giornate in cui abbiamo tutti a disposizione più tempo per spadellare, gli ingredienti freschi e genuini hanno tutto un altro sapore!  

 

cassetta-alimenti-km-zero

Credit foto
©leonori / 123rf.com

Segui un video corso online

Il tempo libero è proprio l’unica merce che in questo periodo non manca a nessuno. Sarebbe davvero un peccato sprecarlo a oziare davanti alla televisione, avendo a disposizione così tante alternative valide!

 

Tra le numerose attività costrette a chiudere temporaneamente i battenti ci sono anche palestre, centri yoga, scuole di formazione di ogni genere. Moltissime di loro si sono ingegnate per stare comunque vicine (anche se virtualmente) al loro pubblico, offrendo video corsi, tutorial e pillole da seguire comodamente online.

 

Un esempio? Se vuoi avvicinarti al restorative yoga per vivere con più serenità queste giornate un po’ ansiogene, ti diamo appuntamento ogni martedì e giovedì alle 17.00 in diretta nella pagina Facebook di Cure-naturali! 

 

corso-online-fitness

Credit foto
©Aleksandr Davydov / 123rf.com

Acquista coupon o sconti da usare in seguito

Prometto di tornare”. È il refrain che accomuna innumerevoli piccole imprese ed è anche il nome di un progetto digitale lanciato da Raffaele Negro e Domenico Genovese.

 

Il meccanismo è molto semplice. Ti basta accedere al sito per vedere una mappa delle adesioni in tutt’Italia: ci sono pizzerie, parrucchieri, ottici, centri benessere, caffetterie, negozi di ogni tipo. Puoi scegliere quello più vicino a casa tua, cogliendo anche l’occasione per scoprire qualche nuovo indirizzo promettente, e acquistare fin da subito un coupon da spendere alla riapertura

 

caffetteria

Credit foto
©ferli / 123rf.com

Abbellisci la tua casa con l’opera di un creativo freelance

La congiuntura economica che stiamo vivendo può rivelarsi ancora più critica per tutti coloro che svolgono un lavoro creativo come freelance. Stiamo parlando di grafici, artigiani, illustratori, fotografi, stilisti e non solo.

 

Le fiere e gli eventi dove vendere le opere? Aboliti. Le aziende clienti? Chiuse, spesso in crisi di liquidità e quindi già rassegnate a saldare le fatture in ritardo. Gli ammortizzatori sociali? Pressoché inesistenti. 

 

Anche tu però puoi fare la tua parte – ed è più semplice del previsto! Ti basta curiosare un po’ in Rete per scovare i loro profili Instagram e Pinterest e dare visibilità alle loro creazioni. Puoi anche approfittarne per abbellire qualche angolo della casa in cui ultimamente sei costretto a trascorrere il 100% delle tue giornate. Moltissimi creativi freelance infatti hanno aperto il loro piccolo e-commerce, oppure si appoggiano a piattaforme come Etsy o Redbubble.  

 

illustrazioni-home-decor

Credit foto
©Katarzyna Białasiewicz / 123rf.com

Lascia recensioni positive ai tuoi locali preferiti

Non vedi l’ora di poter brindare con gli amici, seduto al tavolo del ristorante dove avete trascorso tante serate spensierate? In attesa di poterlo fare, ricavati qualche minuto per lasciare una bella recensione a cinque stelle su Tripadvisor, Google o altre piattaforme simili. Ovviamente racconta solo la tua reale esperienza, fornendo tutti i dettagli che potranno essere utili ai futuri clienti.

 

A te non costa niente; agli occhi del gestore e del personale, che in queste settimane devono comunque sostenere i costi fissi senza alcuna certezza su quando torneranno a incassare, è una preziosa pubblicità gratuita e un gradito segnale di ottimismo.

 

ristorante-recensione

Credit foto
©Ekaterina Belova / 123rf.com