Articolo

L'olio di cotone per la pelle: 2 ricette cosmetiche

2 ricette fai da te per realizzare cosmetici a base di olio di cotone, emolliente, lenitivo e rigenerante.

L'olio di cotone per la pelle: 2 ricette cosmetiche

Ricco di acido linoleico, l'olio di cotone possiede qualità lenitive ed emollienti. Gli acidi grassi essenziali in esso contenuti, lo rendono infatti un ottimo rigenerante per la pelle.

 

Proprietà e usi cosmetici dell'olio di cotone

L'olio di cotone è un olio fluido in grado di nutrire la pelle senza ungerla e appesantirla; al contrario, l'olio di cotone risulta piacevole dopo l'applicazione e lascia la pelle morbida e setosa.

L'olio di cotone è adatto per pelli secche e danneggiate, così come per pelli sensibili e irritate ed è ottimo anche per le pelli mature.

L'applicazione dell'olio di cotone è utile per chi desidera rigenerare la pelle e renderla più tonica. I costituenti dell'olio di cotone, infatti, partecipano attivamente alla formazione delle membrane cellulari garantendo così una pelle dall'aspetto più sano.

Non avendo un profumo marcato, l'olio di cotone può essere utilizzato in numerose preparazioni cosmetiche con il vantaggio di non influenzare la profumazione finale del prodotto che vogliamo preparare.

In particolare, trova impiego per realizzare latti detergenti e lozioni per la pulizia del viso, creme idratanti e nutrienti per la cura della pelle secca o danneggiata, oli da massaggio emollienti, preparazioni lenitive e riparatrici da applicare dopo l'esposizione solare o in seguito alla depilazione e alla rasatura.

Vediamo due ricette di cosmetici fai da te a base di olio di cotone che possiamo realizzare a casa per sfruttare le proprietà di questo olio emolliente e rigenerante.

 

Scopri gli altri oli antiossidanti per la tua salute

 

Burro emolliente per pelli secche

Questo burro emolliente con olio di cotone è ottimo per le zone del corpo particolarmente secche e ruvide come gomiti e talloni.

Può essere impiegato anche per rendere più morbide le mani o altre parti del corpo che appaiano disidratate o screpolate, soprattutto durante i mesi invernali, quando il freddo fa sì che la pelle si fessuri facilmente.

Ingredienti
> 38 grammi di olio di mandorle dolci
> 20 grammi di burro di karité
> 5 grammi di olio di cotone
> 1,5 grammi di cera di riso
> 10 gocce di olio essenziale di lavanda
> 8 gocce di olio essenziale di geranio
> 5 gocce di olio essenziale di camomilla
> 3 gocce di Vitamina E (opzionale)

Preparazione: fate fondere a bagnomaria, a fuoco basso, il burro di karité e la cera di riso. Togliete dal bagnomaria appena il composto risulterà fluido e aggiungete lentamente l'olio di mandorle dolci e l'olio di cotone, mescolando con una frusta elettrica (o con il montalatte).

Fate intiepidire e aggiungete gli oli essenziali e la Vitamina E, mescolando di nuovo finché il composto apparirà omogeneo. Trasferite nel barattolo in cui desiderate conservare il prodotto e attendete almeno dodici ore prima di utilizzarlo.

Al momento dell'uso, applicate una piccola quantità di burro sulla zona da trattare massaggiando fino a completo assorbimento.

 

Olio lenitivo doposole per il corpo

Dopo l'esposizione al sole la pelle è disidratata, secca e può apparire arrossata o presentare eritemi. Questo olio lenitivo con olio di cotone è utile per far ritrovare alla pelle il suo aspetto migliore e calmare rossori e fastidi.

Per esaltare l'abbronzatura, si può aggiungere all'olio una piccola quantità di mica dorata, che farà brillare la pelle.

Ingredienti
> 35 grammi di olio di sesamo
> 5 grammi di olio di cotone
> 5 grammi di oleolito di calendula
> 15 gocce di olio essenziale di lavanda
> 5 gocce di olio essenziale di camomilla
> 5 gocce di vitamina E (opzionale)
> 0,2 g di mica oro (opzionale)

Preparazione: pesate e mescolate tra loro gli oli vegetali; aggiungete la vitamina E, antiossidante, e gli oli essenziali. Per un effetto scintillante, aggiungete anche la mica oro, pesandola con una bilancia di precisione: le miche sono pigmenti utilizzati nel trucco naturale.

Mescolate leggermente e trasferite in una bottiglia in vetro scuro pulita e asciutta, aiutandovi con un imbuto.

Al momento dell'uso, agitate e applicate sulla pelle del corpo, massaggiando fino a completo assorbimento.

 

Olio di cotone: benefici e dove trovarlo

Il cotone è un arbusto originario dell'India e dell'Africa e appartenente alla famiglia delle Malvacee. La pianta di cotone può raggiungere i due metri di altezza e in primavera produce fiori e, successivamente, frutti.

I frutti del cotone sono capsule che, una volta dischiuse, mostrano delle sottili fibre bianche, da cui si ricava il tessuto.

Dai semi delle infruttescenze viene estratto un olio vegetale ricco fluido, giallo chiaro e quasi inodore, composto per più del 50% di acido linoleico, acido grasso polinsaturo chiamato omega-6. Si tratta di un acido grasso che non viene sintetizzato dall'organismo e per questo è considerato essenziale.

A livello cutaneo, gli omega-6 rientrano nella composizione delle ceramidi, partecipano alla ricostruzione dei lipidi dell'epidermide e concorrono a garantire la fluidità delle membrane cellulari; l'acido linoleico, aiuta inoltre a contrastare la perdita d'acqua da parte delle cellule dell'epidermide.

La carenza di omega-6 può dare secchezza della pelle e sensibilità cutanea, che può portare alla comparsa di irritazioni e di fenomeni allergici.

L'olio di cotone è reperibile in erboristeria e, trattandosi di un olio particolarmente sensibile all'ossidazione, va conservato al riparo da luce e calore, possibilmente a temperature non superiori ai 20°C.

 

Olio di cotone, tutti gli usi e le proprietà

 

Per approfondire:
>  La cosmesi naturale per la pelle

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio