Articolo

Gli usi della camomilla per la pelle

La camomilla è efficace nel trattamento delle pelli sensibili o che presentano problemi di varia natura, dall'acne alla couperose.

Gli usi della camomilla per la pelle

La camomilla ha proprietà astringenti, riequilibranti, antinfiammatorie e lenitive grazie alle quali può essere utilizzata per il trattamento delle pelli sensibili o che presentano problemi di varia natura, dall'acne alla couperose.

 

Quando utilizzare la camomilla per la pelle

La camomilla possiede proprietà astringenti che la rendono perfetta per riequilibrare la pelle mista e grassa e che presenta impurità o acne.

La pelle affetta da acne trova giovamento anche grazie all'azione rigenerante e schiarente della camomilla, che promuove la cicatrizzazione dei tessuti minimizzando i segni lasciati dai foruncoli.

La camomilla è inoltre antinfiammatoria e calmante, caratteristiche utili anche per le pelli sensibili e molto reattive o irritate, che presentano arrossamenti e in caso di reazioni allergiche cutanee.

L'azione lenitiva della camomilla viene poi sfruttata nel trattamento delle pelli che presentano rosacea (couperose), prosiasi e eczemi.

La camomilla è ovviamente ben tollerata da tutte le pelli e può essere impiegata anche su neonati e bambini, senza controindicazioni.

Per beneficiare delle proprietà della camomilla possiamo utilizzare l'infuso di camomilla, l'oleolito, l'idrolato o l'olio essenziale: l'infuso e l'oleolito si preparano in casa con i capolini essiccati, mentre l'idrolato e l'olio essenziale si acquistano in erboristeria.

 

Come utilizzare la camomilla per la pelle

Sebbene i prodotti ricavati dalla camomilla siano differenti per composizione chimica, sia gli estratti acquosi sia quelli oleosi si utilizzano per il trattamento di problematiche analoghe della pelle.

L'infuso di camomilla può ad esempio essere utilizzato nell'acqua del bagnetto del bambino e nella vasca da bagno per calmare irritazioni o allergie diffuse sul corpo; per un uso più localizzato, si possono invece fare impacchi sulle zone da trattare con delle garze sterili imbevute nell'infuso, come per dare sollievo agli occhi affetti da congiuntivite.

La tisana preparata con la camomilla e l'idrolato di camomilla sono validi sostituti del tonico e possono essere utilizzati per lenire e riequilibrare le pelli che presentano problemi come acne, rosacea e dermatiti.

L'idrolato e l'infuso possono essere impiegati inoltre per preparare maschere purificanti mescolandone tre o più cucchiai a due cucchiai di argilla bianca: applicata una volta alla settimana, questa maschera aiuterà a liberarsi del sebo in eccesso e pulire i pori della pelle.

L'olio di camomilla presenta caratteristiche analoghe e si utilizza come olio calmante in caso di irritazioni e infiammazioni della pelle e come struccante per le pelli particolarmente sensibili o problematiche.

 

Scopri gli usi della camomilla per i capelli

 

Come preparare l'infuso di camomilla

L'infuso di camomilla si prepara come una normale tisana, ma i capolini essiccati di camomilla si lasciano in infusione per più tempo, di modo che l'infuso sia più concentrato.

Ingredienti
> 300 millilitri di acqua
> un cucchiaino di capolini di camomilla

 

Procedimento
Fate bollire l'acqua e, una volta arrivata a bollore, togliete dal fuoco e versate l'acqua sui capolini essiccati di camomilla. Lasciate raffreddare la tisana, poi filtrate e utilizzate l'infuso.

 

Olio di camomilla fai da te

L'olio di camomilla può essere realizzato a casa utilizzando i capolini essiccati di camomilla o l'olio essenziale di camomilla.

L'olio di camomilla si utilizza per calmare prurito e infiammazione delle pelli irritate o allergiche, come struccante sulle pelli grasse, miste o acneiche e per trattare eczemi, psoriasi, couperose.

Ingredienti
> 200 grammi di capolini di camomilla
> 700 grammi di olio essenziale di camomilla

 

Procedimento

Dopo aver sistemato i capolini in un barattolo, copriteli con olio di girasole, di oliva o di mandorle dolci; mescolate, chiudete il barattolo e lasciate riposare per quattro settimane lontano dalla luce, agitandolo di tanto in tanto. Infine filtrate con un colino e con una garza di lino o cotone e trasferite l'olio in una bottiglia di vetro scuro.

L'olio di camomilla può essere preparato anche disperdendo in 50 millilitri di olio vegetale dalle 30 alle 50 gocce di olio essenziale di camomilla: dopo aver unito i due ingredienti, agitate leggermente la bottiglia.

 

Come schiarire i capelli con la camomilla

 

Per approfondire:

> Tutte le proprietà e i benefici della camomilla

> Tintura madre di Camomilla: preparazione, proprietà e utilizzo

> L'infuso di camomilla è utile contro il raffreddore di cane e gatto