Articolo

Vitamina D e le altre vitamine per la primavera

Non è sempre facile passare indenni o con energia il cambio di stagione: ecco a seguire qualche piccolo consiglio per scegliere le vitamine giuste e gli alimenti da tenere in tavola per la primavera, in testa c'è la vitamina D.

Vitamina D e le altre vitamine per la primavera

Dolce e amara primavera

Se arrivate a fine settimana, o ancora prima, a fine giornata spossati e sopraffatti dalla stancheza fisica, se i vostri pensieri vorticano in testa senza trovare un appiglio, se dimenticate le cose e vi rifiutate di alzarvi dal divano anche solo per rispondere al telefono, ecco che forse state subendo il contrattacco della primavera. 

Tra sbalzi di temperatura, giornate che si allungano e lavoro che incombe, questa è una di quelle stagioni in cui si sente proprio il bisogno di darsi una carica, di cacciare via sonnolenza, mal di testa e mancanza di concentrazione. 

Tra alimentazione, integratori e prodotti naturali, ecco quali sono le vitamine che danno un bel giro di vite all’organismo e alla psiche. 

 

Leggi anche I 4 piatti più ricchi di vitamine >>

 

Le vitamine giuste per la primavera

Uno studio condotto dalla britannica Università del Northumbria, eseguito su un campione di soggetti adulti, ha constatato che un adeguato apporto vitaminico, insieme alla giusta dose di minerali e oligoelementi - calcio, magnesio e zinco in particolare - è in grado di migliorare e far recuperare le energie fisiche e mentali dell’organismo, aiutare il metabolismo nel suo funzionamento e tiene a bada stress e fatica. 

Possiamo quindi mettere in evidenza quanto sia importante, anzitutto attraverso l’alimentazione, mettere in atto un piano di auto-soccorso vitaminico e integrativo con l'arrivo della primavera.

Sì perché, con il cambio di stagione, non si cambiano solo i vestiti, ma si cambiano anche le vitamine!

Oltre al consiglio di acquistare a km 0 frutta e verdura di stagione e di consumarle il più possibile crude, fresche e colorate, alternando il piatto al bicchiere colmo di squisiti centrifugati naturali, ecco in genere quali sono le vitamine da tenere sotto controllo:

> Vitamina A, carote e verdure e frutta di colore giallo e arancione. Si trova anche nel pesce e nelle uova, aiuta a combattere l’azione dei radicali liberi, mantenendo sane la pelle e la vista. 

> Vitamine del gruppo B, via libera dunque a legumi, germe di grano e lievito per integrare, cereali integrali e noci, uova, latte, per quanto riguarda la parte non carnivora. Altrimenti ci si deve rivolgere a carne di maiale e di manzo. Così si migliora il metabolismo e si da tono a muscoli e sistema nervoso. 

> Vitamina C, la trovate in agrumi, kiwi, fragole, pomodori e peperoni rossi. Integrare con acerola e succo di limone fa bene per le difese immunitarie e aiuta a mantenere giovane l’organismo. 

> Vitamina D, lodata dalle più recenti ricerche come vitamina indispensabile per tenere lontani raffreddore e infezioni respiratorie, la vitamina D fa notoriamente felici anche le ossa e i sistemi scheletrico e immunitario;

Si trova nel sole! Un’esposizione ai raggi solari ne incrementa la sintesi e l’assorbimento, aiutando anche il calcio a fissarsi nelle strutture portanti dell’organismo.

Fonti alimentari di vitamina D sono il pesce, le uova, il latte, il burro; corn flakes e cereali e le verdure verdi ne sono ugualmente ricchi.

> Vitamina E, noci nocciole, mandorle, semi oleosi vari ne sono ricchi. La si trova anche nei cereali e nel germe di grano. Come la vitamina A, rallenta l’invecchiamento cellulare e aiuta a proteggere la pelle. 


Leggi anche I prodotti fitoterapici della primavera >>

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio