Articolo

10 cibi da comprare bio

Non tutti hanno la possibilità di coltivare il proprio orticello, non tutti possono permettersi di acquistare cibo biologico in tutte le sue forme e ogni giorno: ecco però la lista dei 10 alimenti che dovrebbero essere imprescindibilmente bio

10 cibi da comprare bio

Tra contaminazioni e pesticidi bisogna davvero fare attenzione a ogni boccone di cibo che si ingerisce.

Quando però il portafoglio piange - perché si sa che spesso, in Italia, trovare cibo veramente bio e controllato non è né cosa semplice né economica -, ecco che si deve fare necessariamente un minimo di triage su ciò che di biologico si mette nella sportina della spesa.

Non ce lo inventiamo noi di sana pianta: a dirlo è un indagine condotta da Environmental Working Group.

Ecco quindi i 10 cibi che bisognerebbe sempre acquistare bio, in modo cosciente, attento e quanto più possibile controllato.

 

Ortaggi da acquistare biologici

Sedano

Si tratta di un ortaggio molto acquoso, che assorbe moltissime sostanze dal terreno, in particolare quelle chimiche. Per i vostri pinzimoni, zuppe e soffritti acquistate sedano bio.


Patate

Delle patate spesso si consuma anche la buccia, ed è sempre meglio scegliere la versione bio, visto che vivono a stretto contatto con la terra e con tutto ciò che essa contiene, funghi in primis. Molti segnali d'allarme in passato sono stati connessi appunto all'uso di fungicidi a cui vari coltivatori hanno fatto ricorso.

 

Spinaci, insalate, verdure a foglia verde

Qui spesso l'agricoltura intensiva lascia un segno pesante: per sconfiggere parassiti e insetti e fare in modo che la foglia sia ben integra e carnosa, vengono impiegati in alcuni casi antiparassitari e sostanze chimiche. Per questo è sempre consigliabile comprare spinaci, insalate e altre verdure a foglia verde di stagione e presso rivenditori che assicurino un certo trattamento, come mercato biologico o aziende agricole locali.

 

Peperoni, peperoncini e pomodori

Fondamentali nella cucina tradizionale mediterranea, queste verdure hanno una buccia sottile che lascia penetrare diverse sostanze.

Esistono aziende e produttori che accettano l'uso di pesticidi pur di venderne grandi quantità: fate attenzione, lavare peperoni, peperoncini e pomodori non basta, meglio il biologico.

 

Frutta bio, organismo sano

Fragole

Essendo un tipo di frutta che può facilmente venire attaccato da parassiti, muffe e animaletti, per la sua coltivazione si fa spesso uso di prodotti chimici.

Per questo è meglio optare per la versione più piccola delle fragole, ma senza dubbio più sana e saporita.

 

Pesche

Le pesche e le pesche noci possono essere ad alto rischio contaminazione di pesticidi e agenti chimici, soprattutto perchè per loro caratteristica ne trattengono molti in fase di crescita. Molto meglio optare per la versione biologica e naturale.

 

Uva

Di fatto è molto difficile trovare uva biologica, in quanto sia la normativa italiana che quella europea sembrerebbero molto vaghe.

Scegliere quella a km 0 e del contadino che si conosce è l'opzione più sicura. Cercate di fare lo stesso con il vino.

 

Mele

Sono in cima alla classifica dei cibi più contaminati, le mele possono avere davvero decine di residui chimici sulla buccia.

L'invito a comprarle biologiche è dato anche dal fatto che sono più nutrienti e che hanno una polpa più saporita e compatta. Attenzione anche a mousse, succhi di mela, aceto di mele e derivati.

 

Mirtilli e frutti di bosco

Mirtilli e frutti di bosco sono tipologie di frutti che tendono a trattenere le sostanze nocive; si pensi allo scandalo verificatosi in Giappone a seguito dell'analisi di marmellate di una nota marca italiana. Meglio bio, locali e di montagna, magari raccolti da sé.

 

Uova, carne, latte

Soprattutto se per i bambini, questi alimenti proteici è decisamente meglio sceglierli di provenienza biologica e certificata, il più possibile a chilometro zero: uova che arrivino da galline allevate a terra, latte e carne da mucche e bestiame che si nutrono di erba fresca e non di mangimi con ogm o peggio di ormoni. Questo a maggior ragione se i tre diventano uno degli alimenti base della dieta quotidiana dei bambini.

 

Quali sono i vantaggi dei prodotti biologici?


Per approfondire:

> Alimenti biologici, cosa sono e come riconoscerli

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio