Articolo

Dieta crudista: esempio e 2 ricette

Viene l'estate e si ha voglia di cibi freschi, crudi. Sapevate che fanno anche molto bene alla salute? E che molte persone ne hanno fatto un vero e proprio stile alimentare? Ecco la dieta crudista, qui con un esempio e 2 ricette

Dieta crudista: esempio e 2 ricette

Dunque è vero che qualche migliaio di anni fa, quando abitavamo sugli alberi e non c'era Masterchef, nessuno cuoceva gli alimenti e andava bene così.

Vero anche che alcune sostanze (la vitamina C su tutte) sono inattive se portate a temperature superiori ai 50 gradi.

Vero che i cibi crudi naturali sono privi degli insaporitori, dei conservanti e di tutta la chimica presente troppo spesso negli alimenti elaborati.

È però altrettanto vero che la cottura abbatte la carica batterica e rende più disponibili e digeribili altre sostanze: si pensi all'amido del riso, delle patate, al licopene dei pomodori.

La verità sta sempre nella giusta dose di buonsenso: cuociamo alcuni cibi, preferiamone crudi altri. Con questo spirito ci approcciamo alla dieta crudista, che vediamo con un esempio e due ricette.

 

La dieta crudista: cos’è?

La dieta crudista contempla il solo utilizzo di cibi non cotti, meglio se da agricoltura biologica. Può comprendere o escludere (nel caso del crudista vegano) i prodotti di origine animale e nel caso della dieta crudista paleolitica (raw paleo diet) include i prodotti animali ma esclude i cereali, considerati frutto della elaborazione umana (coltivazioni, agricoltura), quindi non naturali.

Le temperature ammesse son quelle inferiori ai 46 gradi, sopra le quali le vitamine vengono "distrutte". Secondo i sostenitori della dieta crudista, la cottura distrugge gli enzimi naturalmente presenti negli alimenti, i fermenti “buoni” per la flora intestinale, e abbassa il pH dei cibi, rendendoli acidi.

La cottura, considerata una forzatura artificiale al normale scorrere delle cose, priva gli alimenti della forza vitale, per chi effettua la dieta crudista. Vero è che la cottura ad alte temperature, come per esempio alla griglia o alla brace, produce, soprattutto nella carne, sostanze potenzialmente cancerogene.

 

Alimenti consentiti nella dieta crudista

  • Frutta e verdura fresche oppure frullate
  • Semi
  • Alimenti germinati, poiché la germinazione comporta la produzione di enzimi utili alla digestione: germogli di soia e di semi vari; grano germinato, riso scuro germinato (GBR, si fa germogliare il riso tenendolo circa 20 ore in acqua alla temperatura di 38 gradi)
  • Cereali, germinati o tenuti in ammollo
  • Frutta secca e a guscio
  • Latte di cocco
  • Alghe, in alcuni casi
  • I crudisti onnivori consumano anche pesce crudo (sashimi) e carne cruda (in carpaccio o tartare), latte e derivati non pastorizzati, uova
  • Alimenti fermentati come yogurt o kefir
  • Avocado, oli spremuti a freddo
  • Bevande, "latti" vegetali

La dieta crudista, se fatta per qualche giorno per disintossicarsi e recuperare “energie vive” va benissimo.

Per chi decidesse invece di farne il proprio stile di vita, è necessaria una opportuna supervisione di un professionista, che metta a punto i corretti abbinamenti e le eventuali integrazioni.

 

Mangiare crudo a inzio pasto: perché fa bene?

 

La dieta crudista: un esempio

Proposte per la colazione

  • Frutta fresca di stagione
  • Latte da noci di cocco, mescolato alla polpa per farne una crema
  • 2-3 mele con qualche noce
  • Spremuta di agrumi, un avocado oppure olio di semi di lino
  • 8 mandarini, 1 avocado

Proposte per gli spuntini

  • 2 frutti freschi
  • Verdura fresca a volontà
  • Una manciata di semi
  • 2 mele e 10 mandorle

Idee per pranzi e cene crudisti

  • Insalata con un cespo di lattuga, cetriolo, pomodoro, cipolla verde, una manciata di semi di girasole, due avocado, un limone
  • Insalata di cetrioli, pomodori, zucchine condita col succo di un’arancia
  • Insalata con verdura a foglia verde (l’80%), 20-30 mandorle, alghe e condita col succo di un’arancia
  • Insalata con verdura a foglia verde (l’80%), 2 avocado, alghe e condita col succo di un’arancia, aglio crudo grattuggiato
  • Insalata con verdura a foglia verde (l’80%), 2 avocado, alghe e condita col succo di un’arancia, tajine crudo
  • Insalata con verdura a foglia verde (l’80%), 1-2 tazze di noci, e condita col succo di un’arancia, 30-40 olive maturate al sole
  • Riso germogliato, con avocado e cetrioli

 

La dieta crudista: 2 ricette

Un primo: i nonspaghetti

Ingredienti per una persona:
> 2 zucchine di media grandezza,
> 5 pomodori secchi,
> 20 pomodorini freschi,
> 1 spicchio d’aglio,
> olio extravergine di oliva.

Preparazione: lasciare in ammollo i pomodori secchi per circa 15 minuti, nel frattempo spiralizzare le zucchine con l’apposito strumento. Frullare i pomodori secchi dopo l’ammollo, insieme ai pomodorini e all’aglio, un pizzico di sale e un filo di olio: aggiungere il composto alle zucchine, mescolare e lasciar riposare per circa 10 minuti.

 

Un secondo: il nonformaggio

Ingredienti:
> 150 g di anacardi,
> 100g di noci,
> 100g di noci brasiliane.

Preparazione: lasciare in ammollo per una notte la frutta secca; frullare poi la frutta secca ammollata con poca acqua di ammollo (quanto basta per ottenere un impasto morbido) e porre in una fuscella da ricotta.

Lasciare per due giorni in frigorifero, quindi mettere in essiccatore (va bene anche in forno al minimo con lo sportello aperto). Conservare in frigorifero per massimo 2 settimane. Ottimo accompagnato con Chutney di frutta o di verdura.

 

Approfondisci:

Dolci crudisti? Ecco 4 ricette gustose e salutari

> Dieta raw integralista, pro e contro

 

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio