Articolo

Gelato al pistacchio fatto in casa, la ricetta

Il pistacchio è uno dei gusti più diffusi di crema di gelato. Per gustarlo non è necessario uscire di casa: si può preparare anche in casa, in modo facile e con ingredienti salutari.

Gelato al pistacchio fatto in casa, la ricetta

Gelato: come farlo in casa

E' possibile preparare il gelato in casa, senza gelatiera, in versione vegana, e facilmente? La risposta è affermativa. È possibile preparare un alimento tanto sfizioso e goloso come il gelato senza ricorrere a elettrodomestici particolari e utilizzando alimenti di origine vegetale.

In questo modo il gelato diventa un piacere per il palato e la gola, ma anche un alimento equilibrato e salutare. Se poi si aggiungono anche i pistacchi, il gusto risulta esaltato e l'organismo ottiene una sferzata di energia e di gioia.

 

Gelato al pistacchio fatto in casa: la ricetta

Ingredienti:

> 200 g di latte di soia senza zucchero (o di altro latte vegetale non addizionato: può essere di riso – in questo caso, essendo meno grasso del latte di soia, aumentate di 20 gr la quantità-, latte di mandorla, di avena; scegliete quale preferite);
> 150 g di olio di cocco (o panna vegetale senza zucchero);
> 50 g di zucchero di canna integrale (o, meglio, di sciroppo d'agave);
> 100 g di pistacchi sgusciati non salati (potete scegliere di acquistare i pistacchi con la buccia: il tempo per pulirli vi ripagherà del maggior sapore);
> 1/2 bacca di vaniglia (facoltativo....).

 

Leggi anche La pianta di pistacchio e la sua coltivazione >>

 

Preparazione:

Per preparare il gelato è necessario avere a disposizione un frullatore capiente, e utilizzare tutti gli ingredienti molto freddi. Si inizia quindi mettendo nel congelatore per 15 minuti il latte e l'olio di cocco (o la panna vegetale), e lo zucchero (o lo sciroppo d'agave).

Intanto si puliscono i pistacchi e si pestano a mano in un pestello, oppure si frullano velocemente in un macina caffè. Se ne può lasciare una parte tritata grossolanamente per guarnire mentre, per dare sapore al gelato, la maggior parte va triturata finemente. Una volta sminuzzati i pistacchi si frullano insieme a poco latte, in modo da formare una pastella semidensa.

Si prelevano dalla bacca di vaniglia i semi (si taglia longitudinalmente mezza bacca di vaniglia, e con la punta del coltello si scava all'interno, prelevandone i semi) e si aggiungono insieme al composto nel frullatore.

Si mescola, e si accorpato tutti gli altri ingredienti prelevati dal congelatore. Risulterà un composto semi denso. Si fa riposare nel congelatore, in un contenitore foderato da carta da forno. Dopo circa un'ora si riflulla il tutto.

Si ripete il procedimento fino a quando si ottiene un composto omogeneo e cremoso, senza cristalli di ghiaccio. Solitamente è necessario ripetere l'azione del frullare e del rimescolare gli ingredienti per 3 volte.

La consistenza dipende dal tipo di ingredienti utilizzati, pertanto è possibile che ci sia bisogno di un aiutino per addensare il tutto. Nel caso non si riuscisse a far addensare come desiderato il gelato si può aggiungere dell'amido di mais, nella misura di un cucchiaino per volta. Mescolare, lasciar riposare, e controllare il risultato.

Una volta pronto si può guarnire il gelato con i pistacchi tritati grossolanamente e servire freddo.

 

Leggi anche

Pistacchi per il diabete, quali benefici 

> Pistacchio di Bronte, un'eccellenza siciliana 

> Come riconoscere il gelato davvero artigianale

> 3 ricette del gelato fai da te

> Come fare in casa il gelato al caramello

> Come fare in casa il gelato alla vaniglia e uvetta

> La ricetta del gelato alla liquirizia

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio