Articolo

Ricetta del gelato alla liquirizia

Di preparazioni dolci e salate che vogliono la liquirizia ce ne sono tantissime: ecco qui proposta la ricetta del gelato con questo speciale oro nero di Calabria, anche nella versione senza gelatiera e per intolleranti

Ricetta del gelato alla liquirizia

Liquirizia per l'estate

Glycyrrhiza glabra, la liquirizia si ama e si cerca ogni giorno, soprattutto da chi ha bisogno di aumentare i livelli della pressione sanguigna (Fonte Nature), o proprio non si apprezza, nemmeno in cucina.

Si tratta di una pianta mediterrane facilmente coltivabile col nostro clima e in realtà utilizzata da tempo immemore da numerose civiltà: dai greci (la liquirizia si usa per la preparazione del noto liquore digestivo, l'ouzo) - ai romani, passando per gli antichi egizi e arrivando alla medicina cinese, la sua azione benefica era nota già ai tempi di Ippocrate. 

In estate la liquirizia è tonificante e dissentante e spesso la si trova in tisane rinfrescanti, abbinata alla menta o alla melissa. In Italia, oggi, è ben nota la "Chef della Liquirizia" Danila Forciniti, che si diverte a sperimentare con questo prezioso ingrediente della sua terra, la Calabria appunto.

 

Leggi anche Ricette semplici di gelato >>

 

Gelato alla liquirizia: la ricetta

Ed ecco a seguire la ricetta del gelato alla liquirizia, nella doppia versione con o senza gelatiera. A seconda dei vostri gusti potrete aggiungere più latte e togliere ancora un po' di panna, anche se in questa versione ve n'è già poca; oppure cambiare il modo di dolcificare e aumentare o diminuire le dosi della liquirizia.

Base per gelato alla liquirizia

Ingredienti per due persone: 

> bastoncini di liquirizia per circa 15/20 g o l'equivalente di liquirizia pura in polvere;
> 200 ml di latte intero freddo;
> 175 ml di panna freschissima;
> 100 g di zucchero.

Preparazione
T
ritare o frullare la liquirizia fino a ridurla a una polvere sottile, quindi mettetela in un pentolino, aggiungendo latte freddo e zucchero. Mescolare bene per qualche minuto cuocendo a fiamma bassa fino a farla sciogliere completamente, ma senza far bollire. 

Spegnere e lasciare raffreddare. Aggiungere quindi la panna fresca precedentemente montata e unirla al composto. Dopo questo procedimento, le opzioni sono due: 

Se non avete la gelatiera
Mettere il gelato così ottenuto in freezer per sei ore, in un contenitore chiuso ermeticamente, avendo cura di mescolarlo o passarlo al mixer ogni 45 minuti, così da evitare cristallizzazioni. Servire quindi in coppette, decorando a piacere. 

 

Se avete la gelatiera
Versare il tutto nella gelatiera, azionando per 20 minuti circa. Lasciare il gelato così ottenuto in una bacinella coperta in freezer per almeno un'ora prima di servire a piacere. In questo caso c'è anche chi preferisce lasciare a riposo il composto coperto per una notte in frigorifero prima di metterlo nella gelatiera.

Per chi è vegano o ha problemi di celiachia o intolleranze al latte vaccino, ecco da blog "Cioccolato e Liquirizia" un utile spunto per provare a farlo senza glutine, con il latte vegetale, e anche senza la gelatiera. La ricetta proprosta è con il miele, che potrete sostituire con dello sciroppo d'agave o d'acacia e se non avete la farina di semi di carrube potrete provare anche senza!

 

Leggi anche Gelato vegan fatto in casa, la ricetta >>

 

Foto: szefei / 123RF Archivio Fotografico

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio