Articolo

Come fare in casa la panna di anacardi

La panna di anacardi è un sostituto della panna animale, semplice da fare in casa, gustoso e salutare.

Come fare in casa la panna di anacardi

Gli anacardi sono i semi di una pianta tropicale. I maggiori coltivatori e produttori di anacardi sono il sud America e l'India.

Il lungo viaggio, i processi di lavorazione per rendere gli anacardi commestibili, rendono questo frutto poco comune, nonostante abbia proprietà salutari e un ottimo sapore.

In cucina gli anacardi sono usati al pari della frutta secca e dei semi oleosi, poiché con questi ultimi, soprattutto, hanno in comune i principi nutrizionali.

Gli anacardi sono un seme molto grasso, costituito soprattutto da grassi monoinsaturi e acido oleico, sostanze utili per la salute di tutto il sistema cardiocircolatorio.

Conosciuti prevalentemente grazie alla cucina etnica, sono un alimento molto utilizzato nelle ricette vegane: la componente grassa degli anacardi li rende ideali per la produzione di formaggi e panna vegetale fatti in casa.

 

Leggi anche I sostituti del latte (e dei suoi derivati) >>

 

Panna di anacardi: la ricetta

I sostituti della panna derivante dal latte animale sono ormai reperibili facilmente nei supermercati. Solitamente è facile trovare panna di soia o di riso. Non da tutti sono però ben tollerate, e il rischio di trovare prodotti edulcorati con altre sostanze, meno salutari di quella di base, è alto.

Fare la panna in casa è molto semplice: si possono utilizzare latte di cocco, latte di soia, latte di riso, ma anche gli anacardi.

La panna agli anacardi da fare in casa è semplice, è molto versatile poiché non presenta un marcato sapore, e permette di aggiungere al gusto delizioso tutte le proprietà benefiche di questo prezioso seme.

Ingredienti:
> 50 g di anacardi non tostati e non salati;
> 50 ml di acqua naturale fredda;
> sale;
> succo di mezzo limone.

Procedimento:
Controllate la provenienza e la data di scadenza degli anacardi: gli anacardi irrancidiscono in fretta e spesso si possono aggiungere sostanze per mantenerli immuni a funghi e parassiti. Quindi fate qualche ricerca sui produttori e sui metodi di lavorazione ed esportazione.

Sciacquate gli anacardi sotto abbondante acqua fredda, quindi lasciate ammollare gli anacardi per una notte. Risciacquate bene più volte.

Inserite in un mixer i semi e l'acqua e frullate. La panna risulterà densa, con consistenza cremosa. Se preferite potete aggiungere più acqua, fino ad aver raggiunto la densità che più si confà all'utilizzo che dovete fare della panna.

Aggiungete il succo di mezzo limone e un pizzico di sale. Frullate di nuovo e mettete in frigorifero per almeno due ore prima di utilizzare.

Questa è la preparazione base della panna. Per renderla più adatta a preparazioni salate potete aumentare la quantità di sale, o stemperare con un poco di brodo vegetale, mentre invece se vi serve per dolci potete aggiungere sciroppo di agave o vaniglia.

Gli anacardi frullati irrancidiscono in breve tempo, quindi si consiglia di aggiungere sempre il succo del limone e comunque conservare la panna in frigo per non più di due giorni.

 

Leggi anche

Come fare in casa il formaggio di anacardi

> Come fare in casa il caprino di anacardi

> Come fare la panna di cocco

Formaggi vegan fatti in casa, il libro

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio