Articolo

Panna di soia, l'alternativa vegana

La panna di soia è un alimento da acquistare prestando bene attenzione all'etichetta e usando con moderazione: per chi desidera un'alternativa vegana al solito condimento, ecco anche la ricetta di base.

Panna di soia, l'alternativa vegana

Comprare la panna di soia

In commercio esistono ormai molte alternative alla classica panna da cucina di origine animale, sono le cosiddette panne vegetali. Ma attenzione: non tutte sono uguali e non tutte sono così salutari, vediamo subito perchè. 

Panna di soia, panna di riso, panna di avena: dire panna bio e vegetale non significa dire panna leggera, priva di grassi e necessariamente sana e naturale. Anche la panna vegetale contiene grassi saturi e trans - in quantità variabile a seconda del prodotto - e spesso è prodotta mediante processi di raffinazione e idrogenazione che la rendono non così salutare

E’ importante dunque leggere le etichette: se prevalgono scritte come OGM free, panna di soia biologica, priva di grassi idrogenati, a basso contenuto di grassi saturi, conservanti e aromi artificiali, allora si può pensare di consumarla con moderazione, come del resto si farebbe con piatti a base di panna, che dovrebbero rientrare in misura equilibrata e non quotidiana all'interno di una dieta sana e bilanciata.

La cosa migliore in ogni caso, per assicurarsi un ingrediente vegano o vegetariano quanto mai salutare, sarebbe farsi da sè la panna di soia. Ecco a seguire una comoda e veloce ricetta. 

 

Fare la panna di soia

Non è difficile fare la panna di soia "netura", che può andare bene sia per piatti salati che dolci, ecco qui la semplice ricetta di base.

Ingredienti: 

> 100 g di latte di soia biologico;
> 250 g di olio di mais o girasole bio.

Preparazione
Versare il latte di soia in una bacinella dai bordi alti, quindi aggiungere gradatamente l'olio a filo, azionando il frullatore a immersione a velocita medio-alta. Continuare fino a che si raggiunga la cremosità e la consistenza desiderate. Fare riposare la panna in un barattolo a chiusura ermetica in frigorifero prima di utilizzare per le varie ricette; quindi, a seconda del tipo di ricetta, addizionare a piacere di sale o zucchero. Si può conservare così in frigo per un massimo di 4 giorni.

 

Leggi anche Come fare la panna di cocco >>


Cucinare con la panna di soia

La panna di soia è utile in molti piatti e pietanze: si può usare per condire delle paste cremose, come la pasta con panna, zafferano e funghi, o la pasta con panna, piselli e tofu; ottima per mantecare i risotti o per condire crespelle vegetariane; la panna vegetale di soia è perfetta anche per i secondi piatti, soprattutto quelli in stile indiano, come i golosi masala di verdure o la crema di lenticchie rosse, a cui si abbina un riso bianco basmati per realizzare un delizioso piatto unico; infine può servire per arricchire dolci al cucchiaio e non.

Curiosità: la panna di soia si "monta" così bene grazie alla lecitina che contiene, che permette di creare l’emulsione che garantisce l’aggregazione fra il latte e l'olio.

 

Leggi anche Come fare in casa la panna di anacardi >>


Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio