Articolo

Spesa alla spina, dove comprare i prodotti sfusi

I negozi leggeri sono realtà sempre più diffuse dove fare acquisti "alla spina", cioè senza imballaggi ed evitando gli sprechi. Come funzionano e perché fanno bene all'ambiente e al portafoglio.

Spesa alla spina, dove comprare i prodotti sfusi

Arrivano i prodotti della “spesa sfusa”!

Ben arrivato negozio leggero! Leggero da cartoni, imballaggi, plastiche ingombranti.

Leggero perché le cose che compri stanno egregiamente nella sportina, senza spaccare manici o diventare qualcosa di smisuratamente gigante, informe e difficile da gestire e trasportare. 

Sull’onda del rispetto per la natura e per il portafoglio, ecco che nascono tante realtà dove è possibile comprare prodotti sfusi. Ma dove si possono trovare? Solitamente questi punti vendita intelligenti nascono nelle grandi città, spesso facendo da ponte tra il consumatore e il produttore locale. 

Se per esempio il mercato della Coldiretti è presente solo una volta la settimana, tutti gli altri giorni certi suoi prodotti, come frutta o verdura, potrete trovarli anche presso il negozio alla spina, che vende anche farine, pasta e riso.

Un altro esempio che sta riscuotendo gran successo in varie città è Negozio Leggero, dove si trovano anche prodotti non alimentari. Ma vediamo più nello specifico di cosa si tratta. 

 

Dove comprare i prodotti alla spina

Sul sito Nonsprecare.it è possibile leggere la lista completa, regione per regione, di questi punti di “spesa alla spina”. Ma affidatevi, perché sta tornando a funzionare, anche al buon vecchio passaparola con gli amici, anche attraverso gruppi Whatsapp

Sono solitamente catene in franchising o piccoli punti vendita presso cui è possibile acquistare prodotti a km 0, come quelli appena citati, ma anche vino, cereali, olio, frutta secca, prodotti di pasticceria, spezie, tè e tisane, uova, formaggi e salumi, persino il pane. Solitamente si tratta di generi di prima necessità.

In altri casi si trovano anche prodotti per la pulizia della casa, detersivi alla spina e articoli per la cura e la bellezza della persona. A volte vi sono persino libri e oggettistica varia, o altre vi è la possibilità di organizzare serate di conoscenza, scambio, baratto o eventi di autoproduzione. 


Leggi anche Vivere in maniera ecologica senza troppi sacrifici >>

 

Vantaggi dei prodotti sfusi

I vantaggi della “spesa sfusa” sono molti: 

> La spesa sfusa è anzitutto un sistema intelligente per fare la spesa, risparmiando e riducendo imballaggi, quindi anche rifiuti

> una spesa che ci fa comprare la giusta quantità di prodotti freschi, il giusto da consumare entro pochi giorni;

> una spesa che ci fa voltare le spalle ai prodotti confezionati e industriali del supermercato

> una spesa che ci fa ritornare al classico negozietto sotto casa, reinstaurare un rapporto di fiducia con il gestore, ma che ha anche qualcosa in più a livello etico;

> una spesa che ci fa scegliere prodotti di qualità, attentamente selezionati e che soprattutto fa pagare solo il contenuto, riducendo lo spreco di cibo;

> Una spesa che permette di controllare in modo migliore i bilanci dell’economia domestica.


Gli svantaggi dei prodotti sfusi

Mentre si movimentano grazie all’e-commerce grandi quantità di merci non alimentari, difficilmente gli italiani accettano di acquistare prodotti alimentari sfusi sul web; ne consegue e a ciò è legato il fatto che chi vive in periferia o in paesi piccoli, in cui il negozio sfuso non è presente, fatica a trovare un tipo di scelta del genere.

In questo caso allora il consiglio è sempre quello di cercare il mulino, il mercato o la fattoria più vicini dove fare provviste. 

 

Leggi anche

Fare la spesa, 6 modi per risparmiare e non sprecare

> Pour tous, il negozio senza prezzi

> Original Unverpackt, l'originale non imballato