Articolo

Biancospino: tisana per il cuore

Il biancospino, conosciuto anche come pianta del cuore, può essere usato per preparare una tisana dall'azione cardio-protettiva perfetta in caso di palpitazioni, tachicardia e nervosismo.

Biancospino: tisana per il cuore

Esistono in natura diverse piante che sono in grado di aiutare il cuore nel suo lavoro quotidiano.

Tra queste è importante il biancospino che, grazie ai principi attivi presenti nei suoi frutti, ha un effetto benefico sul sistema cardiovascolare.

Scopriamo meglio come preparare una tisana al biancospino utile per il cuore.

 

Caratteristiche della pianta di biancospino

Il biancospino è noto anche come pianta del cuore, proprio perché ha proprietà cardiotoniche dovute alla presenza di proantocianidoli, che agiscono da un lato sul potenziamento della forza contrattile del cuore; e dall’altro sulle alterazioni della funzionalità cardiaca.  

Il biancospino, o Crataegus oxyacantha, è una pianta perenne della famiglia delle Rosaceae. Ha un portamento arbustivo e cespuglioso, è dotato di spine e ha una corteccia giallastra. Le foglie sono lobate, i fiori sono piccoli di colore bianco-rosato e i frutti sono piccole drupe rosse.

Sia le foglie che i fiori contengono diversi flavonoidi dall'azione antiossidante utile contro i radicali liberi, nella prevenzione di malattie cardiovascolari e per combattere il colesterolo.  

Proprio a questi principi attivi è dovuta l'importante attività cardioprotettiva del biancospino, perché inducono la dilatazione delle arterie coronariche che portano il sangue al cuore, migliorando così l'afflusso del sangue con conseguente riduzione della pressione arteriosa.

La presenza di proantocianidoli riduce tachicardia, extrasistole e aritmie e prevengono le complicanze nei pazienti a rischio di infarto. Infine, la vitexina, agisce come spasmolitico, sedativo e ansiolitico naturale

 

Il biancospino: il gemmoderivato per la tachicardia

 

Tisana al biancospino

Caratteristiche: è usata in erboristeria come un medio per aiutare il cuore, in quanto nei frutti di biancospino si trovano numerosi principi attivi che hanno un effetto benefico sul sistema cardiovascolare.

Ingredienti:
> 1 cucchiaino di bacche di biancospino schiacciate,
> 1cucchiaino di foglie e fiori di biancospino tritati,
> una tazza di acqua bollente,
> 3 gocce di succo di limone.

Preparazione: dopo aver fatto bollire l’acqua, spegnere il fuoco e mettere in infusione per qualche minuto gli ingredienti. Dolcificare con miele a piacere.

Utilizzo: ideale una tazza la sera prima di andare a dormire. Proprietà: cardiotonica, riequilibrante, calmante.

 

I disturbi del cuore

Il cuore è un organo muscolare contrattile composto da quattro cavità: atrio destro, ventricolo destro, atrio sinistro, ventricolo sinistro. Ognuna di queste cavitá è separata mediante valvole cardiache, che impediscono che il sangue torni indietro.

Il cuore può essere interessato, direttamente o indirettamente, da diverse patologie:

  • malattie delle arterie coronarie,
  • insorgere di angina,
  • malattie delle valvole cardiache,
  • scompensi cardiaci,
  • dolori al torace.

Quando il cuore batte più svelto si parla di tachicardia. L'aritmia invece in genere è un difetto di conduzione elettrica del cuore, ma le sue cause sono molto complesse e possono dipendere da malfunzioni organiche e sistemiche.

 

Scopri tutte le tisane utili per la salute del cuore

 

Per approfondire:
>  Il cuore: disturbi e tutti i rimedi

>  Le proprietà, l'uso e le controindicazioni delle erbe officinali

>  Proprietà e uso della tintura madre di biancospino

Biancospino e benessere del cuore

 

Immagine | Actaplantarum