Articolo

Okra, un toccasana per l'intestino

L'Okra o Gombo è una verdura un po' sconosciuta in Italia ma che attualmente stà arrivando anche sulle nostre tavole. Questo ortaggio ha molte proprietà salutari ed in particolare è un vero toccasana per il nostro intestino. Andiamo a conoscere i vantaggi che otteniamo nel mangiare l'okra ...

Okra, un toccasana per l'intestino

L'okra è un vegetale poco conosciuto in Italia ma che sta prendendo sempre più spazio grazie all'importazione e grazie al suo sapore delicato.

Nella cucina di altri paesi come l'India, il Brasile, la Turchia, l'Africa, la Grecia e la Bulgaria è di uso tradizionale e viene chiamato in molti differenti modi: lady's fingers per la sua forma affusolata che ricorda le dita delle mani o Kombo o Gombo o ancora Quiabo. Il suo nome scientifico è Abelmoschus esculentus e appartiene alla famiglia delle malvaceae.

 

Okra e intestino

La sua azione principale è la regolazione e il riequilibro intestinale dato dalla presenza dei sue principi attivi che agiscono sulle mucose di tutto il tratto gastrointestinale.

La presenza infatti di mucillaggini permette di rivestire questa mucosa con un film protettivo che è capace di risanare ogni più piccola ferita, ulcera o irritazione che trova lungo il tratto gastrico e intestinale.

Oltre a lenire l'intestino quando è presente irritazione e bruciore, diventa anche ottima per aiutare ad eliminare il gonfiore addominale. La sua azione meccanica rende l'okra un carminativo che favorisce l'eliminazione dei gas intestinali.

Da una parte la presenza delle fibre aiuta la motilità intestinale e regola così il transito intestinale favorendo la fuoriuscita delle feci, dall'altra parte le mucillagini ammorbidiscono e leniscono questo percorso favorendo anche esse un buon transito ed evitando irritazione, bruciore o dolore addominale.

Le mucillagini dell'okra sono anche di aiuto per riassorbire l'acqua e perfino per richiamare le tossine metaboliche, la bile e il colesterolo in eccesso permettendo così un uscita dal corpo del tutto naturale attraverso le feci. L'okra con un'azione leggermente lassativa e questa sua capacità di pulizia riesce a depurare il nostro organismo in modo efficace ma gentile senza incorrere nel uso di purganti o detossificanti troppo aggressivi.

Grazie alla presenza di mucillagini che richiamano acqua inoltre evita la secchezza dell'intestino e delle feci diventando così un ottimo rimedio in caso di stitichezza.

La sua azione come regolatore intestinale è veramente eccellente, lenisce, ammorbidisce, rinfresca e aiuta la guarigione di tutto il tratto gastrointestinale. Infine ha un azione benefica sulla flora batterica buona presente nell'intestino perché i suoi principi attivi e queste mucillagini favoriscono la proliferazione dei batteri amici del corpo umano.

 

Leggi anche Ricette vegan con l'okra >>

 

Composizione dell'okra

Nell'okra troviamo molte vitamine tra cui la vitamina A, C, K e B6 e sali minerali quali calcio e zinco che danno sostegno a molte funzioni del corpo tra cui sostenere la vista e l'apparato scheletrico.

L'okra contiene una buona parte di acido folico che è una sostanza indispensabile per le donne che vogliano avere un bambino o che sono nella prima fase di gestazione.

Un altra sostanza importante che si trova nell'okra è la miricetina che è capace di riequilibrare gli zuccheri circolanti nel circolo sanguigno grazie ad un'azione diretta sui muscoli che facilita il loro assorbimento. Questo spiega l'azione riequilibriatrice degli zuccheri e del colesterolo nel circolo sanguigno.

La sua composizione è inoltre ricca di fibre e questo rende l'okra anche un vegetale leggero con poche calorie e adatto per chi vuole perdere peso. L'okra grazie alla sua composizione favorisce l'eliminazione dei grassi in eccesso dal corpo aiutando così un dimagrimento graduale e naturale.

Infine l'okra è utile anche contro i malesseri stagionali perché aiuta la proliferazione dei batteri probiotici e quindi benefici nell'intestino attivando così un miglior equilibrio della flora batterica intestinale. Questa azione di favorire i batteri buoni presenti nel nostro organismo è alla base dell'efficacia come riequilibratore dell'intestino e del intero corpo da parte dell'okra.

 

Leggi anche I cibi esotici che andrebbero inseriti regolarmente nella nostra dieta >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio