Articolo

I 10 migliori alimenti per il fegato

Il fegato è una ghiandola fondamentale per eliminare le sostanze tossiche, promuovere il metabolismo e fornire energia. Quali sono le altre funzioni e come mantenerlo in salute?

alimenti-per-il-fegato

Credit foto
©????????? ????????? -123rf

Cos’è il fegato e quali ruoli svolge?

Il fegato è la più grande ghiandola del corpo umano, collegata all’apparato digerente e dalle numerose funzioni vitali.

Tra queste:

  • Produce la bile, una sostanza utile alla digestione dei grassi;
  • Accumula glucosio sotto forma di glicogeno, che funge da riserva energetica;
  • Immagazzina minerali e vitamine, come la vitamina B12, il ferro e il rame;
  • È coinvolto nel metabolismo delle proteine e nella sintesi di colesterolo e trigliceridi;
  • Promuove l’eliminazione di sostanze tossiche.

Questi sono solo alcuni dei fondamentali ruoli svolti dal fegato. Si può, quindi, immaginare, quanto sia importante mantenerlo in salute. Come? Una sana alimentazione può essere un’arma vincente!
 

 

I dieci alimenti per un fegato sano
 

1. Caffè

Diversi studi hanno dimostrato che bere (moderatamente) caffè protegge dalle malattie del fegato, come cancro e cirrosi.
 

2. Tè verde

Il tè verde, ricco di antiossidanti, è in grado di migliorare i livelli degli enzimi epatici e riduce il rischio di ammalarsi di cancro al fegato.

 

3. Pompelmo

Il pompelmo riduce il rischio di fibrosi epatica, una malattia associata ad infiammazione cronica.
 


4. Mirtilli

Grazie ai numerosi antiossidanti, tra cui le antocianine, i mirtilli proteggono dai danni epatici e rallenta lo sviluppo della fibrosi epatica.
 


5. Uva

L’uva, soprattutto rossa, migliora la funzionalità del fegato grazie alla presenza di resveratrolo.
 

 

6. Succo di barbabietola

Ricco di molecole antiossidanti chiamate betalaine, il succo di barbabietola riduce i danni ossidativi e l’infiammazione del fegato e migliora i livelli di enzimi epatici.
 

 

7. Crucifere

Alcune crucifere come cavoletti di Bruxelles e broccoli proteggono dai danni epatici, migliorano i livelli degli enzimi del fegato e riducono il rischio di sviluppare il cancro al fegato.
 

 

8. Frutta secca in guscio

La frutta secca in guscio come noci o mandorle è ricca di grassi buoni e antiossidanti, come la vitamina E e protegge dalla steatosi epatica non alcolica.
 

 

9. Pesce

Consumare regolarmente pesci grassi come salmone, sgombro o alici, promuove un corretto bilanciamento tra i grassi polinsaturi omega-3 e omega-6, fondamentale per ridurre l’infiammazione e tutte le malattie ad essa associate. Inoltre, riducono i livelli di grasso del fegato nei soggetti affetti da steatosi epatica non alcolica.
 

 

10. Olio di oliva

L’olio di oliva migliora i livelli degli enzimi epatici e riduce l’accumulo di grasso nel fegato.
 

Scopri i 10 migliori alimenti per il pancreas

Le piante medicinali per il fegato

 

Bibliografia e fonti

Coffee and non‐alcoholic fatty liver disease: Brewing evidence for hepatoprotection? Journal of Gastroenterology and Hepatology

Green tea with high-density catechins improves liver function and fat infiltration in non-alcoholic fatty liver disease (NAFLD) patients: A double-blind placebo-controlled study, International Journal of Molecula Medicine

Green Tea Consumption and the Risk of Liver Cancer: A Meta-Analysis, Nutrition and cancer

A comprehensive overview of hepatoprotective natural compounds: mechanism of action and clinical perspectives, Archives of Toxicology

Comparison of phytochemical profiles, antioxidant and cellular antioxidant activities of different varieties of blueberry (Vaccinium spp.), Food Chemistry

Grape seed extract to improve liver function in patients with nonalcoholic fatty liver change, Saudi journal of gastroenterology

The Potential Benefits of Red Beetroot Supplementation in Health and Disease, Nutrients

Induction of detoxification enzymes by feeding unblanched Brussels sprouts containing active myrosinase to mice for 2 wk, Journal of food science

Association between nut intake and non-alcoholic fatty liver disease risk: a retrospective case-control study in a sample of Chinese Han adults, British Medical Journal Open

Effects of Omega-3 Fatty Acid in Nonalcoholic Fatty Liver Disease: A Meta-Analysis, Gastroenterology research and practice

A Mediterranean Diet Rich in Extra-Virgin Olive Oil Is Associated with a Reduced Prevalence of Nonalcoholic Fatty Liver Disease in Older Individuals at High Cardiovascular Risk, The Journal of nutrition

Effect of a 6-Month Intervention with Cooking Oils Containing a High Concentration of Monounsaturated Fatty Acids (Olive and Canola Oils) Compared with Control Oil in Male Asian Indians with Nonalcoholic Fatty Liver Disease, Diabetes Technology & Therapeutics

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio