Articolo

3 ricette con il corbezzolo

Il corbezzolo è un cespuglio della macchia mediterranea che veniva utilizzato moltissimo nella tradizione popolare italiana sia in cucina che per la preparazione di rimedi naturali. Scopriamo come preparare 3 squisite ricette con questo arbusto.

3 ricette con il corbezzolo

Il corbezzolo è un arbusto sempreverde tipico della macchia mediterranea. Lo troviamo lungo la costa del nostro mare e il suo nome scientifico è Arbutus unedo.

Appartiene alla famiglia delle Erikaceae ed è conosciuto per la produzione di piccoli frutti sferici dal sapore molto dolce. Anche i suoi fiori e le sue foglie sono apprezzati ad uso medicamentoso tanto che questa pianta è utilizzata nei rimedi erboristici della medicina popolare sin dal antichità.

La sua fioritura avviene principalmente in autunno con piccoli fiori bianchi a forma di campanella che successivamente si trasformano in frutto.

I corbezzoli sono gialli inizialmente mentre a fine maturazione prendono una colorazione di un rosso vivo e intenso. All'interno la polpa è morbida con presenza di piccoli semi duri, il sapore è squisitamente dolce e non essendovi la buccia viene mangiata tutta l'intera bacca.

I corbezzoli sono molto delicati quando arrivano a maturazione e per questo motivo è molto difficile trovarli in vendita al supermercato. I corbezzoli infatti sono diventati "frutti dimenticati" proprio per la loro facile deperibilità a discapito però del loro valore nutrizionale, della loro tipicità e tradizionalità e anche del loro squisito sapore.

Per trovare i corbezzoli è meglio cercare nei mercati rionali dei contadini o più semplicemente potrai fare una passeggiata nelle zone dove crescono spontaneamente. Una volta ottenuti i frutti di corbezzolo, si possono preparare squisite ricette.

Andiamo a conoscerne 3 ricette con il corbezzolo.

 

Crostata di corbezzoli vegan

Ingredienti

> 300 g di corbezzoli;
> 200 g di farina semintegrale;
> 100 g di zucchero di canna;
> 30 g di amido di mais;
> 150 g di latte di soia alla vaniglia;
> 100 g di olio di mais o di riso;
> 1 banana ben matura;
> 1 bustina di lievito.



Preparazione
Come per tutte le ricette è bene iniziare mescolando gli ingredienti solidi in una terrina e miscelare in un altro contenitore quelli liquidi. Quindi metteremo insieme la farina, lo zucchero di canna, l'amido di mais e la bustina di lievito.

A parte, in un cilindro di plastica metteremo invece il latte vegetale e l'olio che verrà aggiunto poi nella terrina con gli ingredienti secchi. A parte laveremo i corbezzoli e li puliremo bene per poi frullarli insieme alla banana.

Questo composto di frutta andrà aggiunto nella terrina per essere ancora mescolato uniformemente. A questo punto potremo accendere il forno per riscaldarlo a 180 gradi e prepareremo una tortiera cospargendo la superficie con un filo di olio e farina per non fare attaccare la crostata durante la cottura.

Una volta versato il composto nella tortiera lasceremo cuocere per circa 30 minuti. Ecco pronta la crostata di corbezzoli: dolce, leggera e veramente deliziosa.

 

Leggi anche Corbezzolo contro la cistite >>

 

Focaccia di corbezzoli

Ingredienti

> 500 g di corbezzoli; 
> 260 g di farina;
> 180 g di zucchero;
> 40 olio di oliva;
> 150 ml di panna vegetale;
> 4 banane;
> mezza bustina di lievito;
> un bicchierino di liquore per macerare i corbezzoli.


Preparazione
Laviamo i corbezzoli e li mettiamo a riposare per 3 ore con 80 grammi di zucchero e un bicchierino di liquore. In una stampo oliato e infarinato mettiamo i corbezzoli scolati dal liquido e li adagiamo sul fondo della tortiera schiacciandoli e livellandoli con un cucchiaio.

In una terrina invece prepariamo l'impasto mescolando prima gli ingredienti secchi e poi quelli liquidi. Le banane dovranno essere frullate con l'olio e la panna vegetale con un frullatore ad immersione. Inoltre aggiungeremo il liquido della macerazione dei corbezzoli sino a quando l'impasto sarà abbastanza omogeneo e morbido.

Infine verseremo il composto nello stampo cercando di non muovere i corbezzoli alla base dello stampo. Sulla parte più alta potremo decorare con alcuni corbezzoli interi e belli maturi. Inforneremo quindi a 180 gradi per 30 minuti e successivamente abbasseremo il forno finendo la cottura con un pezzo di carta da forno sopra allo stampo per mantenere la focaccia di corbezzoli morbida.

 

Biscotti ai corbezzoli

Ingredienti 

> 80 g di farina;
> 80 g di farina di farro;
> 70 g di zucchero di canna;
> 60 ml olio di mais;
> 1 banana;
> mezza bustina di lievito;
> un pizzico di sale;
> inoltre servono 70 g di confettura di corbezzoli (300 gr corbezzoli e 100 gr zucchero di canna).


Preparazione
Per questa ricetta partiremo con la preparazione della marmellata di corbezzoli che inizierà con il lavaggio dei frutti. Successivamente come per ogni marmellata andremo a cuocere a fiamma molto bassa i corbezzoli con lo zucchero.

Il procedimento però consiste nel mettere prima solo i corbezzoli per scaldarli poi toglierli in modo da passarli con un passaverdura e infine tornare ad aggiungerli nel tegame ora insieme allo zucchero.

Dal momento che la marmellata comincerà a bollire basterà aspettare 5 o 10 minuti perché sia pronta come marmellata da usare in pochi giorni.

Invece per l'impasto dei biscotti inizieremo unendo in una terrina gli ingredienti secchi per poi aggiungere l'olio e la banana frullata. Impasteremo in modo omogeneo tutto e lasceremo a riposo nel frigo, avvolto con una pellicola trasparente, per almeno un ora.

Successivamente prepareremo i biscotti o a mano oppure utilizzando stampini. L'importante sarà di fare un incavo nella parte superiore dove metteremo la marmellata a fine cottura.

A questo punto i biscotti andranno cotti a 180 gradi per 5 minuti per poi toglierli dal forno, girarli e rinfornarli avendo aggiunto la marmellata di corbezzoli nelle cavità dei biscotti.

Per concludere la cottura serviranno indicativamente a seconda dello spessore altri 5 o 8 minuti circa. Una volta sfornati e lasciati raffreddare, ecco pronti i biscotti ai corbezzoli.

 

Leggi anche Corbezzolo contro la prostatite >>