Articolo

3 ricette con il cachi vaniglia

Novembre è il mese dei cachi. Tra questi il cachi vaniglia, ricco di zuccheri, si presta per facili e piacevoli ricette autunnali.

3 ricette con il cachi vaniglia

Cachi vaniglia: proprietà nutrizionali

Il cachi vaniglia è una delle tante varietà di cachi. Insieme al kaki mela è diventato, negli ultimi anni, il più diffuso, e si trova coltivato in molte regioni d'Italia, soprattutto al sud.

Il cachi vaniglia è molto simile al cachi mela, la buccia è però più scura e più sottile, mentre la forma è più appiattita. La polpa, come i cachi mela, quando il frutto è ancora acerbo, tende a dare la sensazione di legare la lingua: per questo è meglio sceglierli maturi, quando la buccia è più sottile e scura e la polpa più cedevole, senza però presentare ammaccature.

In questo caso la polpa risulta rosso scuro, virante al bronzeo, e il gusto è molto dolce.

Le proprietà del cachi vaniglia sono simili a quella di tutti i frutti autunnali ricchi di acqua:

> contiene molta vitamina C;

> contiene sali minerali, in particolare potassio;

> le fibre sono in buona quantità: il cachi vaniglia ha infatti anche effetti lassativi;

> come tutti i frutti arancioni e rossi contiene molto beta carotene, utilissimo per la produzione di vitamina D e quindi per la salute di pelle, occhi e ossa;

> ha una alta percentuale di acqua;

> è un frutto molto zuccherino;

> tra tutta la frutta ha una alta quantità di calorie: per questo, e in aggiunta al fatto che è molto dolce, è da sconsigliare a chi ha problemi di glicemia, diabete e, se assunto in grandi quantità, a chi è sovrappeso.

I cachi vaniglia maturano pienamente a novembre. La loro consistenza morbida e cremosa, nonché il loro sapore, li rendono adatti a ricette dolci.

Ecco 3 ricette con i cachi vaniglia.

 

Leggi anche Cachi, come mangiarli >>

 

Panna cotta vegan al cachi vaniglia

cachi-pannacotta

Foto: Anna Kurzaeva / 123rf.com 

Ingredienti per 4 pirottine:

> 200 ml di latte di avena (o altro vegetale, a seconda delle preferenze di gusto);
> un cucchiaio e mezzo di zucchero di canna o di succo di agave;
> mezzo cucchiaino di agar agar in polvere;
> 2 cachi vaniglia maturi;
> il succo di mezzo limone.

Preparazione
Questa panna cotta è molto semplice. Si mescolano tutti gli ingredienti secchi, lasciando da parte mezzo cucchiaio del dolcificante scelto. Si fanno cuocere, con il latte vegetale, in un pentolino per 15 minuti.

Poi si versa nelle pirottine. Mentre queste si raffreddano in frigo, per almeno due ore, prepariamo la salsa dolce ai cachi: sbucciamo i frutti e li frulliamo insieme al mezzo cucchiaio di dolcificante e al limone.

La salsa deve essere liquida e omogenea. Prima di servire versiamo la salsa sulla panna cotta. Per guardine ulteriormente possiamo tagliare a cubetti una fetta di cachi vaniglia, e adagiarla sulla panna cotta.

 

Cachi vaniglia secchi

cachi-secchi

Foto: sonsam / 123rf.com

I cachi vaniglia secchi possono essere usati per guarnire dolci, nello yogurt della colazione, insieme al crumble, oppure come spuntino spezzafame.

Prepararli è molto facile. Diversamente dalle altre ricette è meglio, in questo caso, scegliere dei cachi non troppo maturi. Si tagliano a fettine sottili o a mezzelune, sbucciati o meno (potete tenere la buccia e mangiarla se avete certezliere dei cachi non troppo maturiza della provenienza dei cachi), e si adagiano su una teglia foderata di carta forno. Si infornano per circa 8 ore a 60 gradi: abbiate cura di girarli di tanto in tanto e di controllare che non si brucino.

 

Plum cake cioccolato e cachi vaniglia

plum-cake-cachi

Foto: tenkende / 123rf.com

Ingredienti

> 250 g di farina integrale;
> 150 ml di latte vegetale a scelta;
> 80 g di zucchero integrale o altro dolcificante naturale;
> una stecca da 100 g di cioccolato fondente mino 70% cacao;
> 2 cucchiai di olio di semi;
> 1 bustina di lievito;
> 2 cachi vaniglia di media maturazione.

Si mescolano tutti gli ingredienti secchi. Si aggiunge poi il latte. Si taglia la stecca di cioccolato a coltello in scaglie irregolari, e si amalgama all'impasto insieme all'olio.

Si sbucciano i cachi vaniglia, si tagliano a dadini o si riducono in poltiglia con coltello grossolanamente, e si mescola tutto, lasciando da parte alcune fette da usare come guarnizione superiore del plumcake. Si versa nello stampo, si dispongono le fettine sulla superfici e si inforna a 180 gradi per 35 minuti.

Buon appetito!

 

Leggi anche L'albero dalle 7 virtù, il cachi >>

 

Foto apertura: katerinanikolaevna / 123rf.com

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio