Articolo

10 varianti della limonata

La limonata è una delle bevande più semplici e consumate al mondo e ne esistono un gran numero di varianti. Scopriamone 10.

10 varianti della limonata

Ci siamo sentiti dire un numero incalcolabile di volte, specialmente adesso in estate, che niente toglie la sete come l’acqua. In realtà analizzando il fenomeno sete, esistono due bevande che dividono con l’acqua pura e semplice il piedistallo di bevanda più dissetante: la prima è l’acqua con sciroppo di menta, la seconda è la limonata.

La limonata èda sempre una delle bevande universalmente più consumate: fresca, saporita, antiossidante e per questo senza troppe necessità di conservanti, amata in ogni sua versione, con zucchero (che ne controbilancia l’acidità), liscia, o addirittura con sale.

Esistono a fianco della semplice limonata composta da acqua e succo di limone, delle varianti piacevoli, che torna comodo conoscere proprio durante i periodi estivi, rinfrescanti, che sciaquano la bocca dai forti sapori dei pasti principali e in grado di abbassare la temperatura del corpo. Stiliamo una lista.

 

Limonata coi lamponi

Se osserviamo i menù delle zone montane scopriamo che ai primi posti tra le varianti della limonata più consumate troviamo la limonata coi lamponi. Alla semplice limonata fatta di acqua e succo di limone si aggiunge la purea di lamponi e del ghiaccio tritato. In alcuni casi viene usato anche del succo di lamponi o dei lamponi freschi. E’ un’ottima base anche per dei soft drink.

 

Leggi anche Tre sorbetti di frutta per l'estate >>

 

Limonata con la menta

Il gusto che nasce dalla corretta combinazione di succo di limone e succo di menta è talmente gradevole e dissetante che è diventato anche un gusto gelato. Generalmente questa limonata si consuma zuccherata, e come la precedente può essere fatta con succhi freschi o con sciroppi.

 

Limonata allo zenzero

Questa è la tipica limonata che possiamo trovare tra la Thailandia e la Cina, ideale per accompagnare i piatti di queste cucine. Il sapore aspro del limone e la freschezza pungente data dallo zenzero ne sottolineano il sapore forte e piacevole. Spesso viene prodotta con acqua gassata. Provare per credere.

 

Limonata al basilico

Non solo la menta, possiamo cogliere anche il basilico per preparare un’interessante variante della limonata da offrire ai nostri amici. L’ideale è pestare qualche foglia di basilico e girarla assieme alla limonata. Quest’ultima verrà prodotta frullando e filtrando un bel cetriolo, in grado di dare molta freschezza e di idratare molto più della semplice acqua naturale.

 

Limonata pesca e timo

Molto inusuale, limonata tipica dei locali estivi di alta classe, è alla fin fine una semplice limonata (talvolta prodotta con il lime al posto del limone), con del succo o dello sciroppo di pesca e un rametto di timo fresco. Anche questa varietà di limonata è adatta come base per soft drink e si trova soprattutto sulle sponde del Mediterraneo.

 

Limonata alla lavanda

Raffinata variante della limonata aromatizzata e colorata dalla lavanda. Si tratta di usare un infuso alla lavanda come base per la spremitura dei limoni, per poi semplicemente zuccherare e mettere in frigo. Molto aromatica e fresca, ideale per le ore pomeridiane, magari in compagnia di un buon libro.

 

Limonata all’acqua di rovo

Andremo per boschi e macchie a raccogliere le morbide parti apicali dei cespugli di rovo. Una volta lavate dalla polvere le metteremo in una brocca d’acqua a riposare per una notte intera. Il giorno dopo l’acqua avrà preso un inaspettato aroma floreale boschivo dai rovi, infine useremo questa acqua per la nostra limonata con ghiaccio.

 

Limonata al kiwi

Molto semplice: possiamo aggiungere alla nostra limonata del succo di kiwi o della polpa di kiwi frullata e filtrate dai semi. Molto amata dai bambini, specie se con una goccia di miele in aggiunta.

 

Limonata con altri agrumi

Mischiare la spremuta di limone con quella di mandarino, arancia o pompelmo dà lo spunto per fare interessanti esperimenti di varie proporzioni. Da non sottovalutare è il cedro, sia in forma di succo, a cui va aggiunto dello zucchero, sia come sciroppo per rinforzare la nostra limonata.

 

Limonata della passione

Aggiungeremo alla nostra limonata la polpa di un paio di frutti della passione maturi e mescoleremo ben bene prima di far riposare in frigo con del ghiaccio. Ideale per il dopo cena.

 

Leggi anche Li chiamano Beauty drink, cosa sono?