Articolo

Mal di stomaco dopo mangiato: cause e cosa fare

Il mal di stomaco non si fa scrupoli, ci prende dopo mangiato per cause differenti, più o meno gravi. Bisogna correre ai ripari cercandone i motivi e provando rimedi naturali efficaci

 Mal di stomaco dopo mangiato: cause e cosa fare

Succede così, che mangi troppo in fretta, oppure troppo pesante, oppure cibi non sani. Oppure non stai bene.

E allora parte il mal di stomaco, che si può accompagnare a nausea o vomito, o diarrea.

La situazione non è delle più felici, ma potrebbe risolversi bene e in fretta.

Prima di tutto cercando di risalire alle cause del mal di stomaco dopo mangiato e di conseguenza sapendo cosa fare per il tuo stomaco sottosopra. Ecco qualche dritta.

 

Mal di stomaco dopo mangiato: cause

Alzi la mano chi non ha mai avuto mal di stomaco. Nessuno, vero? Prima o poi capita a tutti di avere mal di stomaco dopo mangiato.

Spesso compare senza un motivo apparente, ma, scava scava, una ragione c’è sempre.

Queste sono le principali cause del mal di stomaco dopo mangiato, vediamo se ti ci ritrovi anche tu:

  1. Mangi troppo in fretta? La prima digestione avviene con una corretta masticazione, che dà allo stomaco anche il tempo di iniziare a digerire il cibo che man mano vi giunge. Mangiare troppo in fretta blocca questi processi, rendendo molto difficoltosa la digestione
  2. Hai preso freddo (o troppo caldo) subito dopo mangiato? La digestione deve avvenire a temperatura esterna costante. Ogni sbalzo di temperatura costringe il corpo a richiamare sangue in altri organi che non sono quelli digestivi, interrompendo così i processi digestivi in atto
  3. Sei agitato? Lo stress, l’ansia fanno in modo che il nostro corpo metta in atto il sistema di “attacco o fuga”, richiamando sangue ed energie ai muscoli e togliendone dal sistema digestivo. Anche in questo caso la digestione si blocca
  4. Hai mangiato cibi che provocano bruciori di stomaco? La gastrite, ovvero il dolore in seguito all'aumento dell'acidità dello stomaco è causata infatti dall'ingestione di sostanze inclusi alimenti (alcolici e caffè) e farmaci particolari; il dolore è diffuso, come un forte bruciore, e spesso associato a vomito
  5. Sei vittima di un’intossicazione alimentare? L'intossicazione può avvenire perché il cibo, cotto male, contiene dei batteri patogeni, oppure è stato trattato con prodotti chimici
  6. Hai l'appendice infiammata? L’appendicite si manifesta con dolore acuto in basso a destra con nausea e vomito.
  7. Come sta il tuo pancreas? La pancreatite si manifesta con un dolore nella parte superiore dell'addome 6-12 ore dopo un pasto pesante, e può essere seguito da nausea, febbre o battito cardiaco accelerato
  8. Sei costipato? In caso di stipsi persistente o di blocco intestinale si possono avere crampi allo stomaco anche dopo un pasto moderato, seguiti da vomito maleodorante.
  9. Hai i diverticoli? La presenza di diverticoli infiammati (diverticolite) può creare dolore con crampi nella parte inferiore sinistra dell'addome.
  10. Come sta la tua cistifellea? La presenza di calcoli biliari causa dolore intenso e intermittente, simile ad una "una morsa", percepito intorno alla regione superiore dell'addome (al centro o a destra), spesso si accompagna a nausea e vomito
  11. Hai la gastroenterite? In caso di gastroenterite, di origine solitamente virale, compare un mal di stomaco associato a dolore addominale diffuso, vomito, febbre, malessere generale e diarrea; normalmente si ha una completa guarigione nel giro di qualche giorno
  12. Nessuna delle precedenti? Il mal di stomaco può essere ad esempio causato o favorito da tutto ciò che aumenta l’acidità di stomaco: pasti troppo abbondanti o difficili da digerire, fumo, assunzione di determinati farmaci (antinfiammatori FANS, aspirina o ibuprofene) eccesso di alcool, di bevande gasate

 

Mal di stomaco: cosa mangiare?

 

Mal di stomaco dopo mangiato: cosa fare

Abbiamo visto che molto spesso il mal di stomaco si cura prevenendolo. Se però il mal di stomaco è già iniziato, tocca correre ai ripari. Cosa fare per il mal di stomaco dopo mangiato? Dipende da quale sia la causa del mal di stomaco.

Anche se non sapete bene perché, ma avete mal di stomaco, potreste seguire qualcuno di questi consigli … “per vedere l’effetto che fa”, come avrebbe detto Enzo Jannacci:

  • Consumare un infuso fatto con un cucchiaio di semi di finocchio bolliti in acqua
  • Fare una passeggiata dopo aver consumato il pasto (attenzione agli sbalzi di temperatura!)
  • Bere molti liquidi analcolici (l’acqua va sempre bene), per diluire l’acidit
  • Il riso è un cibo facile da digerire e può aumentare l’assorbimento dei liquidi. Quando ci sentiamo poco bene, ne possiamo mangiare un po’ in bianco.
  • Lo zenzero allevia la nausea e il vomito. Utilizziamo della radice di zenzero, da lasciare in infusione per qualche minuto nell’acqua calda.
  • Può essere utile preparare un centrifugato di carote, da diluire con l’acqua; aggiungere zenzero e un po’ di curcuma
  • La liquirizia, favorisce la digestione: possiamo farne un infuso o consumare direttamente le radici
  • L'anice verde, stimolante della peristalsi: se ne possono usare i semi per fare un infuso
  • In caso di intossicazione alimentare o presenza di Helicobacter Pylorii sarà necessario un antibiotico, ma solo il medico può fare diagnosi e prescrizione della terapia corretta
  • Si possono assumere integratori naturali a base di enzimi digestivi, per migliorare la digestione, oppure – su parere del medico - farmaci in grado di promuovere lo svuotamento dello stomaco (procinetici).

 

Quando è necessario consultare il medico?

Se il dolore persiste o si ripresenta (potrebbero esserci delle patologie sottostanti); se i sintomi sembrano indipendenti dalle abitudini alimentari; se la terapia che si sta seguendo non migliora il mal di stomaco e gli altri sintomi; se compaiono tracce di sangue nel materiale rigurgitato oppure se le feci sono nere ed appiccicaticce, catramose; se i sintomi sono associati a dispnea (fiato corto), febbre, debolezza o altro malessere generale.

 

Scopri quali sono le tisane per lo stomaco

Mal di stomaco nei cambi di stagione

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio