Articolo

Salvia per i capelli

La salvia è una pianta aromatica dalle mille proprietà: oltre che in cucina, la salvia è impiegata per svariati disturbi, per la bellezza e la cura di pelle e capelli. In questo articolo scopriremo come utilizzare la salvia per i capelli.

Salvia per i capelli

Salvia, caratteristiche, proprietà e usi cosmetici

La salvia è una pianta aromatica diffusa in tutte le zone del Mediterraneo.

È una suffrutice con caule quadrangolare che può raggiungere gli 80 centimetri di altezza; le foglie sono opposte e lanceolate, bianco-verdastre e ricoperte di numerosi peli di rivestimento.

La droga della salvia è rappresentata proprio dalle foglie che contengono olio essenziale, flavonoidi e tannini.

L’olio essenziale è neurotossico per la presenza di tujoni, mentre i preparati acquosi e gli estratti idroalcolici presentano una ridotta tossicità.

In passato la salvia era considerata una panacea:perché un uomo dovrebbe morire quando la salvia cresce nel suo giardino” recita una massima della Scuola Medica Salernitana.

Oggi la salvia è utilizzata come erba aromatica in cucina e nell’industria alimentare e come rimedio erboristico per i disturbi dell’apparato digerente, per ridurre i sintomi legati alla menopausa e in caso di eccessiva sudorazione.

In ambito cosmetico, i preparati ottenuti dalle foglie di salvia si utilizzano per:

> il trattamento della cute grassa o che presenta impurità;
> per stimolare la crescita dei capelli;
> ridurre la produzione di sebo del cuoio capelluto;
in caso di forfora grassa;
> la preparazione di deodoranti per il corpo.

 

Leggi anche Le virtù della salvia >>

 

Salvia per i capelli, come usarla

Le foglie di salvia sono utilizzate tradizionalmente per il trattamento di diverse problematiche del cuoio capelluto e dei capelli, in particolare per combattere l’alopecia e la caduta dei capelli, per ridurre la produzione di sebo e per scurire i capelli.

L’uso della salvia contro la caduta dei capelli sembra essere dovuto all’azione della salvia sul microcircolo, mentre non è chiaro perché la salvia scurisca i capelli; numerosi testi riportano però l’uso della salvia per scurire i capelli bianchi, da sola o insieme alle foglie di tè nero.

In caso di alopecia e per contrastare la caduta dei capelli, è possibile aggiungere poche gocce di olio essenziale di salvia a uno shampoo neutro, da utilizzare come shampoo abituale: un paio di gocce di olio essenziale di salvia per un cucchiaio di shampoo sono sufficienti.

In alternativa, si possono preparare lozioni con olio vegetale e olio essenziale di salvia da applicare sul cuoio capelluto due o tre volte a settimana: è sufficiente aggiungere due gocce di olio essenziale a un cucchiaio di olio di oliva o di cocco e massaggiare la preparazione sulle zone da trattare.

Dopo un quarto d’ora si eliminano i residui di olio con acqua e shampoo.

Per regolarizzare la produzione di sebo o per scurire i capelli, si può invece preparare un infuso con foglie fresche o essiccate da vaporizzare sui capelli regolarmente.

 

Leggi anche Infuso al rosmarino per capelli >>

Foto: Ivan Dzyuba / 123rf.com

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio