Articolo

Tisana di rhodiola, proprietà e benefici

La Rhodiola Rosea, un rimedio dalle vibrazioni ying, che ben si adatta alle esigenze femminili e che ben accompagna l'organismo nei suoi numerosi adattamenti

rhodiola-rosea

Credit foto
©kostrez / 123rf.com

La Rhodiola Rosea possiede molte proprietà ed è indicata per disturbi di vario genere, in particolare, quando risultasse necessario proteggere l’organismo da forme di stress legate a cambiamenti, sia fisici sia psicologici

 

Della Rhodiola Rosea viene utilizzata la radice, dall’aspetto spesso e carnoso. Cresce spontanea in terreni sabbiosi di consistenza silicea, nelle zone artiche e di alta montagna. In Italia è reperibile sulle Alpi oltre i 1500 metri.

 

Il nome botanico Rhodiola Rosea è probabilmente dovuto al profumo della radice che emana un delicato profumo di rosa. I componenti principali presenti nelle parti utilizzate per la tisana sono rosavidine, olio essenziale, flavonoidi, lignani, proantocianidine.

 

Rhodiola, attività principali

La Rhodiola Rosea svolge varie attività tra le quali 

 

  • tonico-adattogena: aiuta a modulare la reattività del sistema nervoso centrale in caso di stress, pressioni psicologiche, condizioni ansiose
  • ergogenica: in caso di stanchezza conferisce energia fisica e mentale a supporto dell’organismo.
  • immunomodulante: collabora all’adattamento del sistema immunitario, stimolandone la resistenza.
  • antiossidante: possiede proprietà neuro-protettive, contrasta l'invecchiamento cognitivo.
  • coadiuvante nei trattamenti radioterapici e chemioterapici: aiuta a sostenere l'organismo nel corso di pesanti terapie debilitanti.
  • modulatrice dell’umore: la rhodiola ha dimostrato un lieve effetto antidepressivo, da ascriversi alla presenza di salidroside, che inibisce l’enzima responsabile della ricaptazione di serotonina, dopamina, adrenalina.
  • lipolitica: stimola le lipasi, enzimi che scompongono gli acidi grassi da alimenti nei tessuti adiposi. Utile quindi in regimi alimentari ipocalorici.

 

Rhodiola, indicazioni

La Rhodiola Rosea è indicata per contrastare lo stress psicofisico ed è un utile supporto in caso di intensa attività fisica o sportiva.

 

Nei periodi di convalescenza può essere utilizzata per favorire la remissione e velocizzare i tempi di ripresa delle attività.

 

In caso di difese immunitarie deficitarie o comunque ridotte, la rhodiola svolge un’azione immunomodulatrice, senza sollecitare la reattività del sistema immunitario, ma rafforzando la risposta; indicata anche per quei soggetti allergici che devono spesso combattere contro la sovraeccitazione istaminica. 

 

La Rhodiola Rosea è un rimedio “femminile”, parla alla sfera emotiva e ormonale delle donne e rappresenta un valido aiuto durante i cambiamenti dovuti alla menopausa, perché inibisce la ricaptazione di serotonina a sostegno dell’umore, agisce da antinvecchiamento e aumenta i livelli di resistenza. 

 

Coadiuva un eventuale regime alimentare ipocalorico, comportandosi da “antifame”, ovvero controlla gli attacchi da fame nervosa, agendo sul centro ipotalamico e i suoi neurotrasmettitori.

 

Rhodiola, controindicazioni

La Rhodiola non presenza particolari effetti indesiderati, ma in via cautelativa è consigliabile non assumerne in caso di nervosismo, insonnia, gravidanza e allattamento

 

Se si assumono farmaci antidepressivi è necessario chiedere il parere del medico per verificarne possibili interazioni.

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio