Articolo

Pilosella: un aiuto per drenare

La pisolella è una pianta erbacea comune e facilmente reperibile. La sua qualità principale è quella di drenare i liquidi in eccesso.

Pilosella: un aiuto per drenare

Pilosella: cos'è

La Pilosella hieracium, comunemente conosciuta come pilosella, è una pianta medicinale della famiglia delle Composite. Conosciuta e usata per le sue proprietà già dal XII secolo, la pilosella viene tuttora utilizzata come drenante e antisettica.

La pianta si presenta come un'erba dal fusto non più alto di 30 cm, con fiori ombrelliformi dal colore giallo-arancio, e foglie con piccoli peli, caratteristica questa da cui deriva anche il nome “volgare” di “lingua di gatto”.

È un'erba spontanea che cresce in montagna, in climi freddi e terreni brulli, aridi e sassosi. In Italia si trova distribuita su tutto il territorio collinare e di montagna.

Della pilosella si usano tutte le parti della pianta fuori terra, escluso quindi le radici.


Pilosella: proprietà

La pilosella ha proprietà diuretiche e antisettiche. L'assunzione della pilosella permette di drenare i liquidi, facilitando la detossinazione tramite i reni e il fegato.

Le proprietà quindi si possono riassumere come di seguente:
> drenante: utile in caso di ritenzione idrica, cellulite, edemi e gonfiori, sopratutto agli arti inferiori;
> antimicrobica: permette di curare cistiti e infezioni del tratto urinario;
> regola il transito intestinale: sopratutto in caso di diarrea la pilosella calma l'intestino;
> utile contro la gotta: permette di equilibrare la concentrazione di acido urico nell'organismo, la cui alta presenza nel circolo sanguigno porta allo sviluppa dei sintomi della gotta;
> ha effetto dimagrante: sopratutto associato al fucus può essere utile in caso di obesità;
> regola la pressione arteriosa: proprio per la sua capacità diuretica permette di abbassare l'ipertensione.

Per queste sue caratteristiche la pilosella si può utilizzare con buoni risultati come aiuto nella cura di:
> ritenzione idrica;
> cellulite;
> edemi e gonfiori agli arti;
> ipertensione;
> gotta;
> obesità e sovrappeso;
> cistite.

 

Leggi anche I prodotti naturlai per dimagrire >>

 

Pilosella: indicazioni d'uso e precauzioni

In commercio la pilosella si trova in svariate forme:
> capsule;
> concentrato fluido;
> soluzione idroalcolica;
> foglie secche, sfuse o in filtri.

A seconda degli effetti che si desiderano ottenere è bene optare per un preparato piuttosto di un altro. Gli estratti quali la tintura madre permettono di mantenere intatte la maggior parte dei principi attivi, poiché le piante vengono utilizzate fresche.

Nelle capsule e nei preparati con foglie secche, invece, è possibile che parte delle proprietà venga persa durante la fase di essicamento. Le capsule sono facili da assumere, e pressochè insapori, mentre la tintura madre, oltre ad essere costituita da alcool, mantiene parte del sapore di questa erba amara.

I filtri e i preparati per tisane e infusi sono molto utili nei casi in cui si debba drenare, poiché aumentando l'assunzione di acqua e sono spesso associati ad altri preparati drenanti.

La pilosella è sconsigliata in caso di allattamento e gravidanza, e in caso di assunzione di farmaci drenanti o situazioni di scarsa idratazione.

 

Leggi anche Le tisane drenanti >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio