Articolo

Valeriana in insalata: benefici e ricette

Un'insalata delicata e versatile, leggera e nutriente: scopriamo insieme tre ricette a base di valeriana, conoscendone anche benefici e proprietà.

Valeriana in insalata: benefici e ricette

La valeriana, conosciuta anche come valerianella o songino, è una pianta della famiglia delle Valerianaceae molto usata in cucina. D

al basso contenuto calorico, la valeriana è ricca di nutrienti importanti come vitamina A, B, C e sali minerali.

Scopriamo come gustarla nella preparazione di 3 gustose insalate. 

 

La valeriana, un'insalata speciale

Nota anche come soncino o songino, valerianella, gallinella, dolcetta o serzetto, la valeriana è un'insalata particolare e speciale: oltre a prestarsi come decorazione per secondi piatti e pietanze, grazie alle simpatiche foglioline tonde e a cuore, è soprattutto un'insalata verde delicata, gustosa e nutriente.

Si tratta di un prodotto che si trova ormai tutto l'anno, anche se la sua stagione forte è la primavera. Ricca di minerali come il potassio, il ferro e fosforo, clorofilla e vitamine A, B, C, ha un apporto calorico basso: 100 gr di prodotto contengono solo 21 kcal.

Depurativa, diuretica, rinfrescante, questa verdura giova a fegato e intestino. Versatile, si abbina molto bene a salse, formaggi, frutta secca. Eccola in tre semplici ricette.

 

Insalata valeriana, noci e castelmagno

Ottimo e originale secondo piatto, ideale per gli amanti dei formaggi decisi, non contiene sale.

Ingredienti:
> un mazzetto di insalata valeriana,
> una fettina di formaggio Castelmagno,
> una manciata di gherigli di noce,
> miele naturale, meglio se di castagno,
> aceto balsamico,
> olio extravergine d'oliva,
> pepe

Procedimento: mettere in una ciotola capiente la valeriana e condirla con olio, pepe, aceto balsamico, mescolando bene; aggiungervi sopra il castelmagno e i gherigli di noci. Cospargere con un filo di miele.

 

Le ricette tipiche delle insalate autunnali

 

Insalata valeriana, avocado, cipolla e semi di zucca

Fresca e gustosa, un abbinamento dei più riusciti, per accompagnare secondi piatti leggeri.

Ingredienti:
> un mazzetto di insalata valeriana,
> un avocado ben maturo,
> un limone o lime,
> mezza cipolla bianca, 
> una manciatina di semi di zucca,
> olio extravergine d'oliva,
> sale,
> pepe.

Procedimento: mescolare in una ciotola l'insalata con l'avocado tagliato a cubetti, la meza cipolla bianca tagliata in fettine sottilissime e precedemente lasciate in ammollo in acqua fredda (passaggio utile per chi la digerisce a fatica), l'olio, il succo di mezzo limone o lime, sale, pepe. Servire cosparso di semi di zucca

 

Insalata valeriana, spinacino, mele, mais e uvetta secca

Sapori dolci e delicati, insalate dolci che piaceranno e nutriranno tanto anche i più piccini.

Ingredienti:
> un mazzetto di insalata valeriana,
> una manciata di spinacino fresco,
> una mela fuji,
> una scatoletta di mais,
> una decina di uvette secche,
> sale,
> pepe,
> olio extravergine d'oliva,
> aceto di mele.

Procedimento: in una ciotola mescolare tutti gli ingredienti, avendo cura di tagliare le mele in pezzetti piccoli. Servire accompagnato di crostini o sfoglie di grano integrale


NB. La valeriana non provoca affatto sonnolenza, come la cugina Valeriana Officinalis largamente utilizzata in fitoterapia contro ansia, insonnia, irrequietezza.

 

Come preparare una buona insalata rinfrescante

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio