Articolo

Cavolo e broccolo: sapori d'autunno

Con l’arrivo dell’autunno arrivano in tavola cavolfiori, broccoli e verze, ortaggi ricchi di sostanze e proprietà nutritive in grado di arricchire e colorare i nostri piatti per tutta la stagione. Con beneficio per la salute.

cavolo-broccolo-autunno

Credit foto
©Olga Kriger / 123rf.com

Cavolo: poche calorie, tante vitamine

Con il termine cavoli si definiscono tutti quegli ortaggi che appartengono alla varietà Brassica della famiglia delle crocifere. Di questa varietà si consumano solamente le foglie, come nel cavolo nero o nel cavolo cappuccio, o le infiorescenze non ancora del tutto mature, come per broccoli o cavolfiori

 

Le proprietà benefiche dei cavoli sono davvero tantissime e grazie alla grande quantità di ferro, calcio vegetale e sali minerali si contraddistinguono per essere tra gli ortaggi più nutrienti che si possono trovare. 

 

Tutte le varietà appartenenti a questa famiglia si possono inoltre definire degli antinfiammatori naturali e grazie alla presenza di omega 3 e fibre permettono di contrastare problemi cardiaci e di digestione.

 

Anche se il cavolo ha poche calorie, ha un profilo nutrizionale impressionante.

 

Infatti, solo 1 tazza (89 grammi) di cavolo verde crudo contiene:

> Calorie: 22

 

> Proteine: 1 g

 

> Fibra: 2 g

 

> Vitamina K: 85% della RDI

 

> Vitamina C: 54% della RDI

 

> Folato: 10% della RDI

 

> Manganese: 7% della RDI

 

> Vitamina B6: 6% della RDI

 

> Calcio: 4% della RDI

 

> Potassio: 4% della RDI 


Magnesio: 3% della RDI

 

Il cavolo contiene anche piccole quantità di altri micronutrienti, tra cui vitamina A, ferro e riboflavina.

 

Come è possibile vedere nell'elenco sopra, questo vegetale è ricco di vitamina B6 e acido folico, entrambi essenziali per molti importanti processi del corpo, tra cui il metabolismo energetico e il normale funzionamento del sistema nervoso

 

Broccolo: un concentrato di qualità

I nostri genitori avevano ragione, durante la nostra infanzia, a inserire il broccolo nella nostra alimentazione. Tanto odiato dai più piccini, in realtà questo vegetale risulta essere un vero e proprio concentrato di proprietà nutritive

 

È noto per favorire la digestione, il sistema cardiovascolare e il sistema immunitario e avere proprietà antinfiammatorie e persino antitumorali.

 

Sono inoltre presenti sostanze fitochimiche e antiossidanti: i fitochimici sono sostanze chimiche presenti nelle piante responsabili di colore, odore e sapore, utili al sistema immunitario. Includono glucobrassicina, carotenoidi, come zeaxantina e beta-carotene. 

 

I broccoli sono una buona fonte di luteina, un composto antiossidante e di sulforano, dal forte potere antiossidante; contengono anche ulteriori nutrienti, tra cui piccole quantità di magnesio, fosforo, zinco e ferro. 

 

Consigli sulla cottura

Una cottura eccessivamente prolungata, oltre a distruggere gran parte delle vitamine, rende i cavoli indigesti e di odore sgradevole a causa della maggiore liberazione dei composti solforati. 

 

Fondamentale è tagliare questi ortaggi in strisce sottili prima della cottura per evitarne l’effetto gozzigeno che li rende controindicati nei problemi tiroidei.

 

E’ importante sapere che se cotti a vapore hanno un potere fluidificanti, mentre se cotti in olio sono coagulanti ematici. La vitamina k (una vitamina liposolubile dall’effetto coagulante) diventa più biodisponibile grazie all’olio come vettore. 

 

I cibi ricchi di vitamina K ostacolano l’effetto di farmaci anticoagulanti come il Coumadin, quindi in caso di terapia con il farmaco vanno consumati sporadicamente o comunque limitati. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio