Articolo

I Fruit Festival internazionali

Esistono in giro per il mondo degli appuntamenti immancabili per i fruttariani e, più in genere, per gli appassionati di frutta. Questi Fruit Festival stanno moltiplicandosi sempre di più, anche grazie alla rete, divenedo esperienze straordinarie: una bella vacanza, volontariato, attività formative, nuove amicizie in tutto il mondo, benessere… ma soprattutto frutta!

I Fruit Festival internazionali

I Fruit Festival sono dei raduni internazionali dove il tema principale è la frutta, di stagione e locale.

Generalmente vanno da una a due settimane, con possibilità di pernottare nei dintorni, di contribuire all’evento con del volontariato (organizzazione, logistica, cucina, pulizie, workshop, eccetera), e di partecipare ai numerosi corsi e attività organizzati al suo interno, spesso gratuiti.

Nel tempo, grazie al successo di questa formula e al grande interesse verso la frutta e al cibo crudista, l’organizzazione di questi Fruit Festival internazionale è andata migliorando, tanto che spesso ospitano al loro interno anche concerti musicali, spettacoli teatrali e tutto cio’ che ci si aspetta da un vero Festival.

Tuttavia il tema centrale è e rimane la frutta e i prodotti argicoli crudi, che, a seconda del paese, sono di volta in volta esperienze uniche: i datteri in Israele, i mango in India, i vari frutti di bosco quasi sconosciuti in America, gli zapote in Messico, le annone nordaustraliane, le arance in Sicilia.

Presentiamo meglio alcuni di questi Fruit Festival.

 

Vivaio Belfiore, Firenze

In Italia siamo ancora legati alle nostre sagre e non abbiamo una cultura fruttariana o crudista abbastanza sviluppata, pertanto i turisti interessati a questi prodotti attraversano il nostro paese, godendone come di un vero paradiso, senza che noi ce ne accorgiamo.

Per chi passa per la Toscana in settembre, una buona occasione di assaggiare frutta di molte differenti varietaà è l’evento che annualmente il vivaio Belfiore organizza in una giornata in cui si possono assaggiare molti frutti ormai dimenticati (azzeruole, gelsi, crespini, nespole, solo per citarne alcuni) e varietà pregiatissime di frutta più comune, come i fichi, le susine, le mele, le pesche.

Non è un vero e proprio Fruit Festival ma vale davvero la pena deliziarsi e prendere parte alle conferenze sempre interessanti.

 

Fruttarianesimo: come cambiano il corpo e l'agricoltura

 

Maggio e giugno in Thailandia

La Thailandia è senza dubbio una delle nazioni più organizzate per questo tipo di esperienze: frutta abbondante e buonissima, facilità di movimento per il turista, paesaggi meravigliosi, bassi prezzi, spirito aperto.

I mesi di Maggio e giugno in Thailandia sono un giardino dell’Eden: la stagione della frutta coincide con i vari festival agricoli locali e con alcuni ottimi Fruit Festival internazionali, tre dei quali sono il Festival del durian, il Festival di Chanthaburi e il Wonderfestival.

Chanthaburi, in particolare, ospita in quella stagione numerosi sottofestival nei quali si celebra la stagione della raccolta della frutta, e dove a prezzi economici possiamo provare i durian, i mangostani, i jackfruit, i rambutan, i longsat, i santol e chi più ne ha più ne metta.

Il Wonderfestival, organizzato a Pattaya, è forse il più completo, dove oltre alla frutta e il cibo raw, c’è la possibilità di fare mille sport diversi, assistere a concerti, campeggiare e praticare un’infinità di corsi per il benessere.

 

Woodstock Fruit Festival, Usa

Forse il più famoso e gettonato Fruit Festival in giro per il mondo. Nello stato di New York, sulle rive di un bellissimo lago, nel mese di agosto viene organizzato tutti gli anni questo meraviglioso festival non a scopo di lucro, in cui nel corso di una settimana girano in media 8000 persone.

È un’esperienza unica: persone da tutto il mondo si radunano per mangiare ogni tipo di frutta e raw food; il Festival inoltre è farcito di conferenze di primo livello tenute dalla massime autorità del settore: esperti di dietetica, agricoltori, fruit hunter, cuochi, esperti di fitness, esperti di Ayurveda, maestri di yoga, professori universitari, ricercatori, giornalisti, scrittori.

Non solo: il festival ospita tantissimi giochi e attività di gruppo, musica, giri in bici, yoga di gruppo, massaggi, giri in barca e altre mille sorprese.

Il Woodstock Fruit Festival è aperto al volontariato, e scegliendo questa formula si può parteciparve senza pagare il biglietto d’ingresso.

 

Mango Festival, India

Delhi, India. Se capitate qui in luglio, dopo che il caldo ha raggiunto cime insopportabili per gli europei, non lasciatevi sfuggire il Mango Festival. Centinaia e centinaia di varietà di mango, uno dei frutti piu’ nutrienti e gradevoli al mondo.

Migliaia di persone da tutto il mondo arrivano per questa occasione. Generalmente viene organizzato all’interno di uno stadio, dove possiamo provare manghi di tutti i colori, le forme, le dimensioni, i sapori. Non solo, potremmo assaggiare numerose ricette rigorosamente al mango ed assistere alle esilaranti aste indiane!

 

Scopri di più sulla frutta esotica

 

Per approfondire:

> La frutta e le sue proprietà

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio