Articolo

Dimagrire con la dieta vegetariana

Chi deve o vuole dimagrire, può farlo mantenendo o migliorando il suo stato di salute. Vediamo ad esempio come la dieta vegetariana aiuta a dimagrire

Dimagrire con la dieta vegetariana

Il sovrappeso comporta rischi per la salute, oltre a compromettere l'estetica e a rendere più faticosa ogni altra attività. Dimagrire quindi è l'obiettivo di molte persone, di ogni età.

Dimagrire però non fa rima con deperire, non per noi: significa smaltire le scorte di grasso rimanendo in buona salute. Un'utopia?

No, è possibile, con la dieta vegetariana.

 

Dimagrire con la dieta vegetariana: perché?

La dieta vegetariana esclude l'utilizzo di cibi di origine animale quali pesce e carne, e relativi derivati quali sughi, insaccati, salumi.

Si, la dieta vegetariana include le uova e i formaggi. E no, la dieta vegetariana non è quella vegana: l'alimentazione vegana esclude qualunque tipo di derivato animale: niente uova, latte, formaggi e nemmeno miele.

La dieta vegetariana è molto salutare in quanto i derivati di origine animale hanno alcune "controindicazioni": sono spesso ricchi di grassi saturi, nocivi per il sistema cardiocircolatorio, tendono a creare una condizione di infiammazione e di acidosi, che, in eccesso e nel lungo tempo, non è salutare per l'equilibrio chimico del nostro organismo.

Per non parlare poi degli allevamenti intensivi degli animali (con relativo uso di farmaci, antibiotici), al loro impatto ambientale e alla questione etica della sofferenza animale.

Una dieta vegetariana che includa un quotidiano uso di verdure, semi, frutta secca e frutta fresca, cereali integrali e proteine vegetali dai legumi, meglio se da agricoltura biologica, garantisce al nostro corpo il corretto apporto di sali minerali e vitamine indispensabili per la salute, e aiuta a mantenere l'equilibrio chimico del metabolismo senza sbilanciarlo.

I grassi vegetali quali olio extravergine d'oliva, olio di semi di lino o di zucca garantiranno il corretto apporto di omega 3 e quindi "grassi buoni".

Se si aggiungono uova e formaggi in modiche quantità, privilegiando formaggi leggeri, magari alternandoli con quelli di capra e pecora, si assicura l'apporto di proteine e amminoacidi senza rischio di carenze.

L'importante è che vi sia sempre corretto bilanciamento tra i nutrienti, quindi non abbondare in cereali raffinati, in pasta e dolci, e nemmeno in formaggi e uova.

 

Grasso viscerale: cos'è e rimedi per eliminarlo

 

Dimagrire con la dieta vegetariana: come?

Il ridotto contributo di proteine di origine animale garantisce alla dieta vegetariana un basso apporto di grassi, a patto, come si diceva, di non abbondare in formaggi e uova.

Una dieta vegetariana non significa pane e pasta da farine raffinate ad ogni pasto: dimagrire con la dieta vegetariana è possibile, mantenendo la salute e il corretto bilanciamento di nutrienti in ogni pasto.

Ovviamente ogni dieta va personalizzata alle esigenze caloriche e ai gusti di ciascuno. È rischioso generalizzare, ma possiamo sottolineare alcune regole fondamentali per dimagrire con la dieta vegetariana, a partire dalla colazione.

  • Colazione: una tazzina di latte o uno yogurt, da alternare con la versione "di soia", una manciata di cereali oppure qualche biscotto integrale o due/tre fette biscottate con poco miele o confettura.
  • Spuntini: solo se si ha fame. Qualche noce o nocciola o mandorla, oppure uno yogurt (alternare con l'alternativa di soia) oppure un frutto e un quadratino di formaggio o due noci.
  • Pasti: iniziare con un'insalata di verdura fresca e/o un frutto. Proseguire con una porzione di cereali integrali (alternare il frumento con altri cereali quali farro, avena, riso...) pari al vostro pugno; una porzione di proteine (soia, lupini, lenticchie, fagioli e altri legumi, da alternare tra loro e con formaggi freschi o uova) pari al vostro palmo della mano. Una verdura cotta come contorno. Un cucchiaio di olio extravergine d'oliva per condire. 
  • Fare una cena leggera, sempre con le regole dei "pasti" viste sopra. La pasta e fagioli è un ottimo piatto unico in alternativa, oppure un passato di verdura arricchito con semi di zucca, girasole, sesamo e olio extravergine d'oliva. Un'idea per preparare piatti leggeri e gustosi? Abbondate con le spezie e le verdure, azzardate abbinamenti insoliti. Diventa buono anche il tofu, se fatto saltare in padella con zucca, cipolla, pepe bianco e poca uvetta.

Infine, mantenete uno stile di vita attivo, praticate un'attività fisica che vi piace, siate felici. Questi sono i segreti per dimagrire con una dieta efficace, meglio se una dieta vegetariana.

 

Scopriamo gli alimenti che aiutano a dimagrire

 

Per approfondire:

> Tutto sulla dieta vegetariana

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio