Articolo

Cremor tartaro, 3 ricette vegan

Il cremor tartaro è un agente lievitante naturale che viene dall'uva: ecco come usare l'alternativa vegan del lievito in 3 sfiziose dolci ricette

Cremor tartaro, 3 ricette vegan

Il cremor o cremore tartaro è un sale di potassio dell'acido tartarico (E334), un acido organico naturale presente in molti frutti soprattutto nell'uva ma anche nel tamarindo, nelle patate, cetrioli, ananas, per esempio.

Non sempre è semplice trovarlo al supermercato, più frequentemente presso negozietti biologici, naturali, vegani e vegetariani, e in farmacia, soprattutto se lo cercate puro.

Viene spesso addizionato di bicarbonato di sodio e maizena per formare una polvere lievitante naturale usatissima per i dolci vegan.

Il bicarbonato va comunque addizionato alle vostre ricette, nel caso usiate il cremor puro, nella proporzione 2 a 1, due parti di cremore ed una di bicarbonato.

Ecco 3 ricette in cui usare il cremor tartaro.

 

1. Torta alla crema di gianduia

Ingredienti:
> 250 grammi di farina tipo 2 o tipo 1,
> 50 grammi di farina di mais fioretto,
> 40 grammi olio evo,
> 150 malto,
> 1 bustina di polvere lievitante a base di cremor tartaro,
> un pizzico di sale e uno di vaniglia in polvere,
> un cucchiaio di succo di mela

Preparazione per la base: mischiare gli ingredienti secchi; aggiungere il malto, e tre cucchiai di succo di mela emulsionato bene con l'olio, impastare velocemente con le mani e mettere il tutto sulla tortiera, meglio se apribile, di circa 26-28 cm di diametro, spennellata d'olio. Infornare a 160°C per circa 15 minuti.

 

Ingredienti per la crema:

> 1 lt latte di riso,
> 3 cucchiai di crema alle nocciole pura,
> 60 grammi di amido di mais o maizena,
> 1 cucchiaino di agar agar in polvere,
> un pizzico di sale e uno di vaniglia in polvere,
> 100 grammi di malto di riso,
> 3 cucchiai di cioccolato amaro,
> una tavoletta di cioccolato fondente al 70 %,
> succo d'acero a piacere

Preparazione: in una pentola mettere il latte, il sale, la vaniglia, l'agar agar e cominciare a scaldare; quando si intiepidisce unire il malto e il cioccolato a pezzettini e portare il tutto a ebollizione; in un'altra terrina mescolare l'amido di mais e il cacao, con l'aggiunta di un poco di latte; versare questo nei liquidi bollenti, girando molto bene con la frusta per circa un paio di minuti, aggiungendo succo d'acero a piacere, a seconda di quanto piace dolce.

Aggiungere quindi il composto sulla base della crostata nel frattempo prelevata dal forno; lasciare intiepidire e poi riporre in frigorifero per qualche ora prima di servire, decorando a piacere con fragoline o granella di nocciole, mandorle o pistacchi.

crostata gianduia

 

2. Biscottini al cioccolato

Ingredienti per circa 15/20 biscotti:
> 100 g di farina integrale,
> 40 g di cacao amaro,
> un vasetto di yogurt di soia al naturale,
> 70 ml di olio di mais
> 1 cucchiaino di cremor tartaro,
> 50 g di sciroppo di agave o acero,
> un pizzico di sale marino integrale,
> 50 grammi di nocciole tritate finemente,
> 50 grammi di cioccolato fondente grattugiato.

Preparazione: in una ciotola mettete tutti i liquidi: lo yogurt di soia con lo sciroppo d’agave, il pizzico di sale, l’olio e mescolare.
In un’altra ciotola unite e mescolate tutti gli ingredienti secchi: la farina, il cacao, il cremor tartaro e le nocciole tritate.

Aggiungere i liquidi e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo, infine aggiungete il cioccolato grattugiato. Con l’aiuto di un cucchiaio dosate l’impasto all’interno di stampini per biscotti, mettete in forno pre riscaldato per 5 minuti a 200°C, poi abbassate per gli altri 5 minuti a 160°. 

 

Altre ricette di biscotti vegan

biscotti cioccolato

 

3. Strudel integrale di pere e mele

Ingredienti per la pasta:
> 250 gr di farina di farro integrale,
> 100 gr di farina di mandorle o di nocciole,
> 80 ml di succo di mele,
> 3 cucchiai di olio di girasole,
> la buccia grattugiata di ½ limone,
> ½ bustina di cremor tartaro,
> 1 pizzico di sale marino integrale.

 

Ingredienti per il ripieno:
> 4 mele,
> 3 pere,
> 150 grammi di uvetta sultatina,
> una decina di mandorle,
> un cucchiaino di cannella,
> 2 chiodi di garofano,
> poco succo di limone,
> poco pane integrale grattugiato.

Preparazione: in una ciotola mescolate la farina, la farina di mandorle o di nocciole, 1/2 limone grattugiato, un pizzico di sale e il lievito. Mescolate bene, aggiungete l’olio e continuate a impastare. Ora unite il succo di mele, mescolate velocemente e formate una palla, l’impasto dovrà risultare omogeneo e compatto, avvolgetelo in un canovaccio o pellicola e lasciatelo riposare in frigo per circa mezz'ora.

Nel frattempo mettete a bagno l’uvetta in acqua tiepida. Lavate bene mele e pere e tagliatele a fettine sottili con la buccia, lasciatele in un piatto a riposare con una spruzzata di succo di limone, i chiodi di garofano che poi toglierete, cannella e uvetta sultanina scolata.

Stendere l’impasto formando un rettangolo di pasta sottile, cospargervi un sottile strato di pane integrale grattugiato, mettervi il ripieno lasciando un paio di centimetri per lato liberi e arrotolate come a formare uno strudel, con un coltello praticate dei tagli diagonali sulla superficie. Mettete il rotolo sulla teglia ricoperta di carta da forno e infornate a 180°C per circa mezz'ora, spennellando la superficie con poco succo di mela.

strudel

 

Altre 2 ricette con il cremor tartaro

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio