Articolo

Come usare lo zenzero

Lo zenzero è potente e, consumato con il giusto apporto idrico, diventa un vero farmaco, che va a rimuovere le infiammazioni nel corpo sia a livello articolare sia livello di organi interni. Vediamo come usarlo in tisane, ricette e varie altre forme

Come usare lo zenzero

Lo zenzero è una vera e propria panacea, basti pensare che gli usi sono moltissimi, dagli impacchi alle tisane fino a livello alimentare in insalate, primi, secondi e dolci.

Combinato con limone e cannella è meraviglioso e nei vari usi che se ne fanno va ad agire in modo diverso sull'apparato gastrointestinale, i muscoli, anche sull'umore.

Alimento principe dell'ayurveda, vediamone le caratteristiche altamente disintossicanti

 

Lo zenzero: proprietà e come usarlo

Ora che l'inverno si avvicina lo zenzero diventa un alleato di stomaco, cuore, intestino, un jolly incredibile per potenziare le difese dell'organismo, come anche le cipolle e l'aglio, che svolgono un'azione protettiva del sistema immunitario importantissima.

Una zuppa che combini questi alimenti e sia corredata anche da verdure e proteine vegetali diventa una vera e propria medicina.

Usato come alimento detox, lo zenzero si può considerare per meravigliosi centrifugati come nel caso del centrifugato detox con cetriolo e zenzero che aiuta a depurare e disintossicare l’organismo e lo arricchisce di sali minerali. Questo centrifugato facilita la perdita di peso, combattere la ritenzione idrica e il senso di pesantezza alle gambe e la stanchezza. 

Questo alimento si trova anche in forma di tintura madre, come validissmo antinfiammatorio, o come olio essenziale di zenzero, un potente antidolorifico, tonificante, antinausea, digestivo, antivirale. 

Lo zenzero è anche considerato un integratore afrodisiaco, nel senso che ha funzione adattogena, stimolante e agisce come tonificante dell'intero organismo. Abbinato alla curcuma e al miele, dà origine a una bevanda sensazionale che depura il corpo in modo potente e radicale. Di solito si uniscono 120 grammi di miele, 1 o 2 cucchiai di radice di zenzero fresco grattugiata, 2 cucchiaini di radice di curcuma fresca grattugiata, 1 limone, pepe nero in grani. Di zenzero se ne posson mettere fino a 4 cucchiai. 

 

Prova le ricette di dolci veg con zenzero e cannella

 

Lo zenzero in ayurveda 

I disturbi di qualsiasi natura in ayurveda sono determinati dallo squilibrio dei dosha (Vata, Pitta e Kapha) e spesso si connettono a mancanza di calma mentale, fattori ambientali esterni e problemi a quella che è la fucina del nostro benessere, l'apparato gastrointestinale.

La maggioranza dei disturbi di varia natura dipende da un eccesso di calore o di freddo nell'area addominale del corpo, a livello viscerale. In altre parole, per l'ayurveda, se la digestione è compromessa o difficoltosa, tutto il sistema ne risente immediatamente.

Lo zenzero nell'ayurveda aiuta moltissimo il fuoco gastrico e rinforza tutto il sistema immunitario. Può essere assunto sottoforma di infuso oppure puro insieme a del miele.

Un rimedio tipico ayurvedico è il pippali (pepe lungo), che combinato con lo zenzero, diventa un rimedio potentissimo: si prenderà in polvere, mezzo cucchiaino da tè mescolato col miele e succo di zenzero per tre volte al giorno.

 

Per approfondire:

Lo zenzero e le altre spezie nella cucina ayurvedica

> 3 ricette con lo zenzero fresco

> Zenzero e limone, assunzione giornaliera

> Olio essenziale di zenzero, i benefici

 

Immagine | Flickr