È possibile sostituire o eliminare il farmaco che assumo per l'ipertensione?

Sono un uomo di 59 anni e da circa 5 anni prendo la pillola per l'ipertensione, vorrei toglierla. Sono diventato da tre mesi vegano e ho perso il mio sovrappeso di 10 kg, sto facendo camminate quasi tutti i giorni di circa 7 km, mi stò preparando una tintura di aglio... Faccio bene riuscirò con questo sistema a togliere la pillola?? Vorrei un parere dai medici che hanno scelto la dieta vegana...

Risposte di salute

Grieco Rosa
Salve, premetto che non sono un medico e non seguo la dieta vegana, ma sono un erborista preventiva, non chè floriterapeuta. Il cambiamento di stile sicuramente è un ottima soluzione, risolve quasi l'70% della problematica, in più aggiungiamo la perdita di peso direi proprio un bel cambiamento. la tintura di aglio o le compresse vanno bene ma un breve periodo, fungendo anche da antiaggregante dovrebbe sospenderloin caso intervento o togliere un dente almeno 5 giorni prima. Mentre il biancospino almeno nelle ultime ricerche effettuate da migliori risultati con meno effetti collaterali, anche l'olivo agisce molto bene a livello pressorio, bisognerebbe valutare in base al soggetto quale possa essere più adatto a lei. Detto questo però lei dovrebbe valutare due cose, innanzitutto che tipo di ipertensione soffre, ed il controllo periodico pressorio per valutare se il cambiamento di stile di vita ha apportato beneficio ai livelli pressori, per cui non serve prendere altro. Bisognerebbe anche sapere se ha altre malattie metaboliche tipo diabete, colesterolo o altro. Non sospenda la terapia in atto prima di consultare uno medico. Spero di essere stata nel mio piccolo esaustiva. buona salute. grieco rosa r.grieco53@gmail.com.

di Grieco Rosa

Cinzia zedda - equilibra studio
Buonasera, La perdita di peso corporeo è sicuramente un ottimo inizio per regolare e stabilizzare la pressione se non ci sono cause legate a patologie particolari per il quale l'utilizzo della pastiglia è quasi vitale. La dieta vegana inoltre è un'ottima alleata se ben condotta. Non trascuri l'utilizzo di grassi "giusti" da utilizzare nei condimenti nelle pietanze. L'aumento della pressione infatti è legato a una alimentazione sbagliata, troppo salata , grassa e fritta e con troppe proteine animali. Quindi per ora si merita un "bravo" per la volontà di ritrovare la salute e per i risultati che sta ottenendo. Cerchi però di tenersi sotto controllo attraverso uno specialista. L'eliminazione della pastiglia deve essere monitorata per capire se l'abbassamento dei valori non siano solo momentanei. La fitoterapia è ricca di erbe adatte all'utilizzo relativo al suo caso quindi ..non solo aglio e la passeggiata di sette chilometri le darà giovamento su più fronti. Si accerti di essere ben allenato e che il suo cuore sia forte e sano. MI faccia sapere. Cinzia Zedda naturopata-scrittrice, esperta in alimentazione naturale

di Cinzia zedda - equilibra studio